Domani mercoledì 11 maggio, si giocherà la finale di Coppa Italia tra Juventus e Inter: tra precedenti e rivalità storiche, ci sarà sicuramente da divertirsi. Gli aspetti da approfondire sono tanti, così come saranno tanti anche gli episodi che faranno discutere.

O almeno, questa è la tendenza a cui la storia recente ha abituato i suoi tifosi. Infatti ogni derby d'Italia come da prassi ha sempre messo in evidenza molti episodi dubbi. Episodi che sono sicuramente meritevoli di essere approfonditi.

Juventus-Inter in Coppa Italia: ecco i precedenti

Dal punto di vista numerico, soprattutto visti i precedenti, la finale di Coppa Italia Juventus-Inter è un match che potrebbe fare la storia. Le due squadre si incontrano in finale della Coppa Italia per la terza volta e, nonostante gli scontri avvenuti in passato sembrino sorridere ai bianconeri, l'Inter potrebbe comunque riuscire ad uscire vincitrice da una partita così importante.

I motivi sono da ricondurre al calendario. In senso letterale, stavolta. Infatti l'11 maggio del 2006 l'Inter ebbe modo di affrontare un'altra finale di Coppa Italia, questa volta contro la Roma. I nerazzurri hanno trionfato per un risultato complessivo di tre reti a uno sugli avversari. Che la data di domani possa portare fortuna?

Ritornando agli scontri tra Juve e Inter, nel corso della stagione corrente, il cosiddetto "derby d'Italia" si è giocato tre volte. Oltre alle due tradizionali gare di andata e di ritorno del campionato, le due squadre si sono affrontate anche nel corso della Supercoppa Italiana vinta dall'Inter.

Le finali in cui le due squadre si sono affrontate, comprendono un totale di tre partite. Due di queste vinte dai bianconeri. La prima vittoria risale al 1959 e la seconda, invece, risale al 1965. Il trascorso passato, in generale sembra essere decisamente più favorevoli agli uomini di Allegri.

Tuttavia, è bene considerare come l'Inter nelle ultime gare non abbia ancora perso contro i rivali bianconeri. A testimoniare questo dato, sono la finale di Supercoppa e l'ultima gara di campionato giocata tra le due squadre. Gara che è stata vinta naturalmente dai nerazzurri.

Dove vederla in tv

Per la gioia immensa di tutti coloro che non sono abbonati ad alcuna piattaforma, la gara sarà disponibile in chiaro su Canale 5. Per quanto concerne le piattaforme di streaming legale, invece, la piattaforma accreditata sarà Mediaset Infinity. Senza dimenticare Sportmediaset.it, che costituisce comunque un servizio a sé stante.

L'orario dell'evento è previsto per le ore 21:00 di mercoledì 11 maggio. Il palcoscenico che ospiterà questa partita, come da tradizione sarà invece lo Stadio Olimpico di Roma.

Mediaset, come è stato reso noto parecchi mesi fa, ha ottenuto la licenza esclusiva per poter trasmettere a pieno titolo tutte le partite di Coppa Italia. Dunque, facendo riferimento anche alle gare precedenti. Di conseguenza, è proprio questo il motivo per cui anche la finale verrà trasmessa su Canale 5.

Coloro che non dispongono di una televisore con un decoder digitale terrestre integrato, non hanno comunque nulla di cui preoccuparsi. Grazie a Mediaset Play, infatti, potranno comunque godersi l'imperdibile appuntamento tramite i seguenti dispositivi:

  • Pc
  • Smartphone
  • Tablet

Chi farà la telecronaca?

La telecronaca della finale di Coppa Italia tra Juventus e Inter, visti i precedenti, potrebbe nuovamente venir affidata al duo storico composto da Riccardo Trevisani e Mino Taveri. Tuttavia, è anche vero che l'identità dei telecronisti incaricati per commentare la partita non è ancora stata resa nota.

Anzi, con molta probabilità ci potrebbe essere una conferma, considerando l'esperienza e l'autorevolezza del duo formato da Trevisani e Taveri. Duo a cui tanti tifosi si sono quasi affezionati, vista la loro carriera pluri-decennale nel settore della cronaca sportiva. E questo, è accaduto per loro così come per tanti altri telecronisti noti in tutta Italia. Da Fabio Caressa passando per Maurizio Compagnoni.

Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Juventus e Inter per la finale di Coppa Italia, precedenti a parte, lasceranno ben poco spazio alle novità. I due tecnici, forti di due formazioni dalla qualità indiscutibile, faranno infatti ben pochi cambiamenti. I moduli di riferimento saranno i soliti, così come i giocatori che verranno impiegati tra i titolari del primo minuto.

I bianconeri, si presenteranno alla partita contro i nerazzurri con il solito assetto difensivo formato da Perin in porta, Bonucci e De Ligt centrali difesa, e il duo Alex Sandro-De Sciglio sugli esterni. In modo tale da sfruttare spinta offensiva e solidità difensiva dal lato centrale.

A centrocampo, ci sarà invece una presenza insolita. Danilo, infatti, affiancherà Zakaria in mediana. Dunque, come esterni di centrocampo ci saranno Cuadrado e Rabiot, a supportare l'iniziativa dei due terzini. In attacco, invece, spazio al duo formato da Vlahovic e Dybala.

Per quanto riguarda l'Inter, il discorso (modulo a parte) è molto simile. In difesa, ci saranno infatti Skriniar, De Vrij e Bastoni. Incaricati a difendere la porta protetta da Handanovic. A centrocampo, spazio a Barella, Brozovic e Calhanoglu, che dovranno così supportare la propensione offensiva dettata da Dumfries e Perisic. In attacco, altro duo offensivo di spessore: Dzeko e Lautaro, saranno infatti il riferimento offensivo principale per guidare i nerazzurri alla vittoria.

Insomma, visti gli interpreti la partita in questione sarà sicuramente un grande spettacolo. Del resto, si tratta pur sempre di un derby. Partita che, tra l'altro, è sempre stata molto sentita in generale. Dunque, ci sono tutti i presupposti per una grande serata di calcio. 

Leggi anche: Juventus-Inter: dove vederla in tv

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lega Serie A (@seriea)