Su Gmail arrivano le reazioni emoji alle email: come funzionano

Google implementa una nuova funzione alquanto estetica che riguarda Gmail, dove si potranno mettere reazioni con emoji Vediamo come funzionano.

La posta elettronica è un sistema di comunicazione classico per internet, utilizzato molto per lavoro e per messaggi più o meno seri. Google deve aver pensato anche che per qualcuno, forse i più giovani, risultasse troppo “freddo”.

Ed è così che i modi di comunicare viaggiano tra diversi mezzi: adesso in Gmail sarà possibile rispondere alle mail di posta elettronica utilizzando delle reazioni emoji, proprio come fossimo su Whatsapp o Facebook.

Reazioni emoji nella posta di Gmail: come funzionano

Non sappiamo quale sia l’esatto motivo per cui Google ha deciso di importare questa novità. Però possiamo ipotizzare che le emoji siano ormai un linguaggio comunicativo conosciuto e condiviso da tutti e che abbiano il pregio della velocità.

Allora ecco che a una email tradizionale, ricevuta sulla propria casella Gmail, il destinatario o più destinatari possono rispondere con una reazione emoji.

Il sistema continuerà a mostrare le emoji immesse da tutti gli eventuali destinatari, e conterà anche quelle che vengono immesse dopo, aggiornando la quantità di tutte le diverse reazioni.

Dal punto di vista tecnico, l’emoji usata in forma di reazione è in realtà una email di risposta vera e propria, con la sola differenza che graficamente si vedrà come una faccina. Infatti, se si utilizza un client di posta diverso da Gmail, eventuali emoji vengono ricevute come email separate.

Se siete preoccupati per il vostro spazio di app della suite come Google Foto, queste reazioni emoji dovrebbero essere molto leggere, o almeno si spera: non ci sono ancora calcoli ufficiali.

Non spaventatevi, in ogni caso, se iniziate a ricevere della posta elettronica su Gmail condita da faccine (o su altri client, con una mail a parte rappresentante le reazioni): significa semplicemente che qualcun altro dei destinatari, oltre a voi, ha già messo una emoji di risposta al messaggio originale.

E se volete partecipare, potete farlo subito anche voi.

Come mettere le emoji di risposta su Gmail? È facilissimo

Ovviamente, su un linguaggio di comunicazione così immediato, Google non poteva che rendere semplice anche il modo di usarlo. Per questo, inserire le emoji di risposta alla posta su Gmail è davvero elementare.

Appena sotto al messaggio di posta comparirà un semplice pulsantino rappresentante una faccina. Sarà sufficiente cliccarlo o toccarlo per accedere alle emoji con cui potete “reagire”. Alcune emoji produrranno anche delle animazioni intorno alla mail.

Se qualcuno dei destinatari ha già messo una risposta emoji prima di voi, le vedrete tutte quante sotto. Potete scegliere una reaction uguale a quella di qualcun altro cliccandoci o toccandola, e confermando il comando.

È possibile anche rimuovere una risposta emoji o modificarla con un’altra emoji, nel caso abbiate sbagliato. In tal caso basterà toccare la vostra reaction e sceglierne una nuova o cancellarla del tutto. Questo processo, però, potrebbe non funzionare alla perfezione comunicando con altri client.

Inoltre, se tenete premuto sulle reazioni già inviate, potrete anche visualizzare le identità di chi le ha apposte, tra i destinatari della posta. La novità funziona allo stesso modo sia dal PC sia dall’app smartphone, ma Google precisa che l’esperienza migliore si ottiene su mobile.

Le emoji saranno implementate nel corso del mese di ottobre 2023 con un rollout progressivo su sempre più account e app; per riceverle al più presto, ricordate di effettuare sempre gli ultimi aggiornamenti dell’app Gmail sullo smartphone, mentre da PC sarà sufficiente controllare la casella di posta ogni tanto, per vedere se sono già apparse.

Ivan Cunzolo
Ivan Cunzolo
Copywriter e SEO Web Writer freelance, classe 1993. Sono nato e vivo a Napoli, amando la mia città. Sin da piccolo ho sempre scritto senza fermarmi mai, prima sulla carta, poi al computer. Al desiderio di diventare giornalista ho unito il nascente interesse per marketing e tecnologie. Mentre iniziavo con tonnellate di articoli in progetti sul web di pura passione, mi sono laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Facoltà di Sociologia dell'Università Federico II. Da 6 anni sono Copywriter e Web Writer freelance, specializzato nella scrittura SEO.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
776FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate