Perché è scomparso il link di Google Maps? Come ottenerlo ora

Il link di Google Maps è scomparso anche a te? Scopri perché arriva questa novità e come riabilitare il link sullo smartphone.

Molti utenti negli ultimi giorni stanno segnalando che non riescono più ad accedere a Google Maps direttamente dall’homepage di Google.

Questo significa che per chi è alla ricerca di uno specifico indirizzo e trovare informazioni e indicazioni su come raggiungere un indirizzo, non riesce più a farlo scrivendo direttamente il nome del luogo da raggiungere nella barra di ricerca di Google.

Questo perché, l’utente non riesce più a cliccare poi su Maps e a visualizzare le indicazioni geografiche di quel determinato luogo.

Il motivo? Pare che il link di Google Maps sia scomparso a causa delle nuove normative legate al Digital Markets Act che è stato recentemente approvato dall’Unione Europea sul tema della concorrenza.

Ne parliamo in questo articolo.

La scomparsa del link di Google Maps segnalata da molti utenti è dovuta all’approvazione ufficiale del cosiddetto Digital Markets Act.

Stiamo parlando, per chi ancora non lo sapesse, del provvedimento preparato dalla Comunità Europea con l’obiettivo di andare a tutelare la concorrenza mediante regole più precise e chiare sul mercato digitale.

È chiaro che ad essere coinvolti maggiormente dalle conseguenze del Digital Markets Act sono i principali giganti del web.

Infatti, sia Apple che Google hanno apportato una serie di modifiche legate ai propri software proprio per andare incontro alle nuove regole approvate con il Digital Markets Act.

Al contempo, anche Meta sta lavorando su un nuovo aggiornamento, in particolare modo per quanto riguarda l’app di WhatsApp.

Ed è proprio in questo contesto che il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ha deciso di scollegare Google Maps.

Per capire cosa sta accadendo al link di Google Maps e perché il link sta scomparendo a molti utenti, facciamo riferimento a quanto definito proprio nel testo del Digital Markets Act:

Se i servizi non sono collegati, alcune funzionalità che prevedono la condivisione di dati tra servizi Google saranno limitate o non disponibili.

E inoltre:

Se scegli di non collegare i servizi, non uscirai dal tuo account in alcun servizio Google. Inoltre, il collegamento dei servizi Google non riguarda la condivisione dei tuoi dati con servizi di terze parti.

Questo significa che Google non può sfruttare la propria homepage per andare a promuovere dei servizi propri.

Dunque, ora se un utente cerca un luogo su Google, come risultato non compare più il link alla piattaforma, ma semplicemente un’immagine.

È infatti il Digital Markets Act a decidere che Google deve dare lo stesso spazio anche ad altri portali e piattaforme che offrono il medesimo servizio.

Sulle novità di Apple a seguito del Digital Markets Act, ti consigliamo la lettura del seguente articolo: Apple annuncia tutte le modifiche per Safari, iOS e App Store. Ecco cosa cambia ora.

A seguito del Digital Markets Act, dunque, Google ha dovuto modificare le impostazioni legate al link di Google Maps, adeguando il sistema alla nuova normativa.

A questo proposito, gli utenti tuttavia potranno scegliere autonomamente se abilitare o meno il link di Maps e a qualsiasi altro tipo di servizio offerto da Google stesso.

Dunque, per chi utilizza Google Chrome per la navigazione su Internet, basterà andare nelle impostazioni Dati e privacy del proprio account Google. Successivamente bisognerà andare a selezionare i servizi previsti dal motore di ricerca, ai quali si intende avere l’accesso diretto.

Alternativamente, gli utenti dovranno andare sul sito del portale o della piattaforma se intende consultare Google Maps.

Inoltre, sugli altri browser, come ad esempio Firefox, ma anche Safari e Edge, non sarà più possibile effettuare l’accesso diretto dalle ricerche sul motore a Google Maps.

Questo significa che l’utente dovrà cercare direttamente il sito stesso di Google Maps, ovvero: maps.google.com.

Per sapere di più sull’argomento, leggi anche: Digital Market Act, cos’è e quali conseguenze può avere.

Viviana Vitale
Viviana Vitale
Aspirante giornalista e social media manager freelance, classe 1995. Le mie più grandi passioni sono la scrittura e il marketing digitale. Sono state proprio queste a portarmi oggi a far parte del team di redattori di Trend-online e a collaborare come professionista della comunicazione con varie aziende italiane.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
772FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate