Trekking autunnale: 5 suggestivi percorsi vista mare, dal nord al sud

Amanti del trekking a rapporto. Se volete fare un percorso di trekking vicino al mare in autunno, ecco una lista di posti da non lasciarsi sfuggire.

mete per fare trekking in autunno vicino al mare

Gli amanti dei trekking sanno che non c'è solo l'estate come momento perfetto per fare una bella escursione vicino al mare. Anzi, la folla dei bagnanti e il turismo di massa spesso limitano la bellezza dei posti. Inoltre, la calura estiva rende il percorso di trekking a dir poco difficile nelle ore più calde del giorno.

Per tale ragione, l'autunno con le sue temperature al di sotto dei 20 gradi è la stagione perfetta (insieme alla primavera) per godere dei panorami che ci offre il nostro Bel Paese e fare una passeggiata immersi nella natura. In aggiunta, non c'è la folla sulla spiaggia che caratterizza il periodo che va da Maggio fino a Settembre.

Ecco alcuni consigli sulle mete da non perdere per fare trekking in autunno.

Trekking in autunno al mare: i percorsi da fare assolutamente

L'Italia è un paese meraviglioso che presenta alcune tra le coste più belle al mondo. Godere di panorami mozzafiato è un gioco da ragazzi, insomma. Ecco alcune mete da visitare durante l'autunno per fare un bel percorso di trekking in compagnia o da soli:

  • Riserva naturale dello Zingaro, posta a San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, in Sicilia. Posta sul lato occidentale del golfo di Castellammare, la riserva presenta delle insenature spettacolari, dove, se si è fortunati da avere una giornata soleggiata, è possibile fermarsi anche per fare il bagno in autunno

  • Falesie del Sinis con le sue spiagge di quarzo, situate in Sardegna sulla costa occidentale, più precisamente a Oristano. Sinis è una penisola sarda che gode di mare cristallino e spiagge paradisiache caratterizzate da granuli di quarzo, dovuti al disfacimento delle rocce. Il quarzo rende la spiaggia di questa località una vera e propria perla

  • Costa dei trabocchi da Torino di Sangro a Vasto, provincia di Chieti, in Abruzzo. Roccia e sabbia si intrecciano ai trabocchi, le costruzioni in legno che venivano usate per la pesca

  • Cala Violina, posta nella Maremma grossetana, in Toscana. Anche questa spiaggia è caratterizzata da minuscoli granelli di quarzo che calpestandoli danno vita a un suono simile a quello del violino. Da qui deriva il nome della caletta. Il percorso include una prima parte immersa nel bosco per poi concludersi sulla spiaggia dove è possibile scorgere anche l'Isola d'Elba.

  • Golfo dei Poeti a La Spezia, in Liguria. Il sentiero porta fino al promontorio di Montemarcello Magra. Inoltre, si possono visitare borghi affacciati al mare che sembrano vere e proprie cartoline, come Lerici

In poche parole, c'è una vasta scelta per gli amanti del trekking in tutta Italia. Zaino in spalla e via, pronti per una gita fuoriporta indimenticabile.

Leggi anche: Le 10 città più sottovalutate in Italia da vedere assolutamente