Fila

RSS

FILA, Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A.

FILA, Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A., è una società che, quotata in Borsa a Piazza Affari, propone ai bambini ed ai ragazzi strumenti per esprimere la propria creatività.


Grafico interattivo MIL:FILA offerto da TradingView

FILA, Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A.

Fila, Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A., è una società che, quotata in Borsa a Piazza Affari, propone ai bambini ed ai ragazzi strumenti per esprimere la propria creatività, e per garantire nello stesso tempo ai genitori ed insegnanti l'uso di prodotti eccellenti e sicuri.

La nascita

La società F.I.L.A., Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, è nata a Firenze in base all'intuizione di due nobiluomini discendenti, in particolare, dalle famiglie degli Antinori e i della Gherardesca. Al tempo il settore della scrittura e del disegno era dominato dai tedeschi, ma i due nobiluomini ebbero l'intuizione di fondare nel campo un’alternativa industriale italiana. Nel marchio di F.I.L.A. è presente un giglio la cui stilizzazione venne affidata a Severo Pozzati. La scelta del giglio si spiega con il fatto che esso è il simbolo di Firenze.

FILA, i numeri ed i marchi

La Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A., che ha quasi un secolo di storia visto che la sua nascita risale al 1920, ha attualmente circa 6.500 dipendenti a fronte di una presenza in oltre 50 Paesi del mondo, 21 stabilimenti di produzione, 39 filiali in cinque continenti, 20 brand iconici ed oltre 30 categorie di prodotto. I marchi di FILA spaziano da Giotto a Giotto be-bé e passando per Tratto, Didò, Pongo, DAS, Maimeri, LYRA, Prang, Dixon, Vinci, Ticonderoga. Ed ancora Vividel, Mapita, Metrico, Blanca Nieves, Mercurio, Utigudi, Pax, DOMS, Canson, Lukas e Daler Rowney.

F.I.L.A., i principali dati finanziari

F.I.L.A. ha chiuso l'esercizio di bilancio al 31 dicembre del 2015 con una crescita in doppia cifra dei principali indicatori economici. Nel dettaglio, i ricavi della gestione caratteristica sono cresciuti del 17,9% a 275,3 milioni di euro a fronte di un Ebitda normalizzato a 47,6 milioni di euro (+18,4%), e di un utile normalizzato in crescita del 23% a 24,8 milioni di euro rispetto ai 20,2 milioni di euro al 31 dicembre del 2014.

Per maggiori informazioni: F.I.L.A.

Nome società FILA
Paese Italia
Mercato FTSE ITALIA MID CAP
Settore MODA PRODOTTI PER LA CASA E PER LA PERSONA
Codice Alfa FILA
Codice Isin IT0004967292
Codice Reuters FILA.MI
Sito web società Link
Telefono +3902381051
Fax +39023538546
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Via XXV Aprile 5 – 20016 Pero (Mi)
Società revisione KPMG S.p.A.
Azioni in circolazione 34.665.788
Capitale Sociale 37.170.830
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0
Data di collocamento 18/12/2013
Prezzo di collocamento € 10,00
Ultimo dividendo € 0.0900
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 24/05/2017
Ultima raccomandazione 22/03/2017
Emittente BANCA IMI
Raccomandazione Buy
Target Price € 16.20
Andamento rating
 
Mion Gianni
Candela Massimo
Zucchetti Fabio
Ravagli Sergio
Caccia Dominioni Gerolamo
Pelosin Luca
Candela Alberto
Prandstraller Francesca
Barbera Annalisa
Mezzabotta Claudia
Casiraghi Rosalba
Amoroso Stefano
Ferrero Sonia
Villa Pietro Michele
Meneguzzo Jacopo 7.87 %
Candela Massimo 65.99 %
31/12/2015 Variaz. % 31/12/2014
TOTALE RICAVI 275,30 15,96% 237,40
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 41,70 19,14% 35,00
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 34,00 17,65% 28,90
RISULTATO ANTE IMPOSTE 35,10 40,96% 24,90
RISULTATO NETTO -16,60 -200,00% 16,60
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA -38,70 -33,73% -58,40
PATRIMONIO NETTO -211,70 89,19% -111,90
CAPITALE INVESTITO 271,90 59,57% 170,40
Ultimo Aggiornamento: 20/11/2016

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica







Antitrust, sanzioni a Ticketone e 4 operatori del settore

Con sanzioni complessivamente pari a circa 1,7 milioni di euro si sono concluse le cinque istruttorie avviate lo scorso ottobre dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, al fine di verificare eventuali violazioni del Codice del Consumo, in relazione alla vendita di biglietti per i principali concerti tenutisi in Italia negli ultimi anni (i cosiddetti hot events, quali, ad esempio, i concerti di One Direction, Foo Fighters, Red Hot Chili Peppers, Bruce Springsteen, Renato Zero, Adele, David Gilmour, Coldplay, U2, Ed Sheeran).

Antitrust, sanzioni a Ticketone e 4 operatori del settore

Schueco Italia (PD) cresce: +4% di fatturato nel 2016 e nuovi investimenti

Schüco Italia continua a crescere: +4% di fatturato nel 2016.

Schueco Italia (PD) cresce: +4% di fatturato nel 2016 e nuovi investimenti

Sale la domanda di oro dall'Eurozona

La domada di oro da investimento da parte dei clienti privati di BullionVault è proseguita nel mese di marzo, con la clientela che ha continuato ad acquistare metallo per l'ottavo mese di fila, il più lungo periodo di acquisti per mezzo del servio operato da BullionVault.

Sale la domanda di oro dall'Eurozona

Shanghai e Shenzhen sostengono l'Asia. Nikkei 225 +0,27%

Dopo i moderati guadagni di Wall Street martedì (il migliore dei tre principali indici Usa era stato il Dow Jones Industrial Average, in crescita dello 0,19%), alla riapertura degli scambi in Asia l'andamento è stato contrastato, mentre i riflettori restano puntati sull'incontro tra i presidenti di Cina e Usa Xi Jinping e Donald Trump previsto per giovedì.

Shanghai e Shenzhen sostengono l'Asia. Nikkei 225 +0,27%

Louis Dreyfus: secondo esercizio di fila con utili in calo

Louis Dreyfus Commodities ha comunicato che nel 2016 i profitti core sono calati a 1,2 miliardi di dollari dagli 1,4 miliardi registrati nel 2015.

Louis Dreyfus: secondo esercizio di fila con utili in calo

Ungheria: Banca centrale lascia invariati i tassi per il decimo mese di fila

Il consiglio monetario della Magyar Nemzeti Bank, la Banca centrale dell'Ungheria, come previsto martedì ha lasciato invariati i tassi d'interesse benchmark allo 0,90% per il decimo mese consecutivo dopo averli ridotti di 15 punti base nei meeting di marzo, aprile e maggio 2016 (in precedenza i tassi erano stati lasciati invariati per sette mesi consecutivi).

Ungheria: Banca centrale lascia invariati i tassi per il decimo mese di fila

Fila: Imi alza il target price ma taglia il rating a "hold"

Banca Imi ha alzato il target price su Fila a 18,7 euro da 16,2 euro ma ha peggiorato la raccomandazione a "hold" da "buy".

Fila: Imi alza il target price ma taglia il rating a "hold"

Tamburi, lettera agli azionisti

Giovanni Tamburi, fondatore, presidente e ad di Tamburi Investment Partners S.

Tamburi, lettera agli azionisti
apk