Argento

Argento, commodity appartenente ai metalli preziosi

L’argento, conosciuto sui mercati finanziari come uno dei principali metalli preziosi quotati, è un minerale di transizione duttile, bianco e lucido. In natura è tra i migliori conduttori di calore ed elettricità, ed è utilizzato, oltre che per la monetazione, in ambito fotografico e gioielliero. Data l’elevata malleabilità, l’argento trova impiego anche nell’industria odontoiatra ed elettronica.

L’origine dell’argento

Il nome argento deriva dai due termini latino “argentum” e greco “αργός”, il cui significato richiama lo splendore, il candore ed il bianco. Accenni all’argento compaiono nel libro biblico della Genesi e alcune tracce di un primo utilizzo dello stesso si sono rinvenute nelle aree dell’Egeo e dell’Asia minore.
Ben conosciuto dagli Incas e dalle popolazioni dell’America latina (con le miniere di Zacatecas e Potosì) e meridionale (specie in Argentina e Perù), l’argento è divenuto uno dei sette tesori per la religione buddista, il cui significato è quello di “virtù”. In altre teologie, al metallo lucido viene associato il concetto di divino e di luna.

Il principale impiego dell’argento è quello nel campo dei preziosi. La produzione di monete argentee ha origini antichissime e risale al 700 avanti Cristo. Visto il suo diffuso utilizzo nella storia come materiale di base per diverse monete nazionali, in oltre 14 lingue la parola “argento” coincide o ha formulazione simile con la parola “denaro” (tra cui il francese “argent”).

L’andamento della quotazione nella storia

La quantità stimata di argento presente sulla terra è 20 volte superiore a quella dell’oro. Ogni anno il mondo minerario estrae circa 547 milioni di once troy (grazie a costi di estrazioni inferiori rispetto a quelli dell’oro, che estrae in media 82 milioni di once).
Il massimo della quotazione risale al 1477, quando un’oncia toccò quota 1,040. Sebbene i livelli di prezzo attuali siano ben superiori rispetto a tale cifra, il calcolo al netto della svalutazione monetaria dovuta alla stampa di denaro-carta, ha portato la quotazione a perdere in termini assoluti oltre il 90% di valore.

Massimi e minimi storici

A livello di sviluppo recente, l’argento ha toccato un primo massimo nel febbraio 2008, superando la soglia dei 20,25 dollari per oncia. Dopo un ritracciamento dovuto al crollo di Lehman Brothers, il prezioso ha ripreso a salire (in scia ai rialzi dell’altro metallo prezioso, l’oro), giungendo a toccare un massimo nel marzo del 2011, a oltre 46 dollari l’oncia.
Così come per l’oro, dai massimi del 2011 e dopo un 2012 incerto, il prezzo dell’argento ha iniziato a calare in maniera rilevante, attestandosi per il 2013 in un intervallo tra 18 e 21 dollari.

Per maggiori informazioni: ARGENTO



Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1120 con target a 1,1135 e 1,1145 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata







Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1180 con target a 1,1205 e 1,1215 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Ftse Mib: atteso un ribasso molto ampio. I titoli buy e sell

Il Ftse Mib è destinato a perdere terreno: attesi nuovi scossoni per qualche seduta sulle principali Borse. La view di Fabrizio Brasili.

Ftse Mib: atteso un ribasso molto ampio. I titoli buy e sell

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1155 con target a 1,1180 e 1,1200 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1185 con target a 1,1160 e 1,1150 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1200 con target a 1,1240 e 1,1255 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1195 con target a 1,1220 e 1,1235 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1170 con target a 1,1220 e 1,1240 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Bolla speculativa gigante a Wall Street, crollo 50% inevitabile?

Perché a Wall Street si sta formando una bolla speculativa gigante. Le azioni sopravvalutate, da AMD a Tesla, e passando per Apple. Noah Hamman, CEO di AdvisorShares: stare lunghi fino a quando la festa in corso continuerà. Ma per alcuni titoli crolli del 50-60% potrebbero arrivare inaspettati e senza avere il tempo di poter uscire dal mercato in guadagno. Ecco perché secondo lo strategist.

Bolla speculativa gigante a Wall Street, crollo 50% inevitabile?

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1100 con target a 1,1130 e 1,1145 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1090 con target a 1,1065 e 1,1050 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1155 con target a 1,1130 e 1,1110 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata
apk