Borsa, ecco 10 azioni da tenere per almeno 10 anni

Secondo il parere degli esperti, queste azioni sono da tenere almeno 10 anni, in questo tempo infatti il loro rendimento può essere altissimo

Il mercato azionario è considerato generalmente un mercato veloce caratterizzato da cambi repentini, crolli e impennate violente. Tuttavia, gli esperti convengono nell’osservare che, alcuni settori e alcune aziende, rappresentano un opportunità di investimento a lungo termine, per una serie di fattori.

Di conseguenza, investire in azioni di quelle aziende può essere un ottima opportunità a lungo termine. Il parere degli esperti è che, alcune azioni, conviene conservarle per almeno 10 anni se si vuole vedere un buon rendimento. Vediamo quali sono le aziende più longeve in tal senso.

Intercettare azioni adatte ad investimenti a lungo termine

Investire in azioni, con un piano di investimento a lungo termine, non è semplice, proprio per la velocità dei mercati azionari, che rendono complicato, ad un occhio inesperto, intravedere i settori proiettati verso il futuro e le aziende che, con più probabilità, supereranno la prova del tempo.

Quando si scelgono azioni per investimenti a lungo termine, bisogna prestare attenzione a numerosi fattori, avere una particolare cautela, e, cosa più importante, bisogna avere il coraggio di osare e di rischiare investimenti meno sicuri ma potenzialmente più profittevoli di altri.

Un investimento azionario a lungo termine è un investimento ad alto rischio, poiché in un arco di almeno 10 anni, molte cose possono cambiare, in positivo e in negativo e nulla esclude la possibilità che, per una qualsiasi ragione, il valore delle azioni di una data azienda possa crollare e che un gigante possa fallire.

Per intercettare le azioni adatte ad investimenti a lungo termine, non esiste una formula magica, ma vi sono alcune raccomandazioni degli esperti.

Bisogna anzitutto tenere conto delle esposizioni e dei cicli economici che influenzano un dato titolo.

Nel 2024, le intelligenze artificiali la scarsità di risorse idriche, i marchi legati all’innovazione, la sanità, sono tutti elementi centrali che spingono sui mercati azionari trascinando alcuni titoli.

Tra loro, si nascondono quelli che potenzialmente sono gioielli grezzi o gioielli già consolidati, il cui valore potenzialmente è in crescita da qui a 10 anni.

Su questa base gli esperti hanno individuato almeno sette settori di interesse, ossia:

  • farmaceutico

  • energetico/nucleare

  • tecnologia e semiconduttori

  • attrezzature industriali

  • consulenza costruzioni

  • moda e lusso

  • gestione dell’acqua.

Dieci azioni da tenere almeno 10 anni

Basandoci sui settori d’interesse individuati dagli esperti, è possibile individuare dieci aziende, le cui azioni, secondo le proiezioni, potrebbero aumentare il proprio valore, in modo significativo, nei prossimi 10 anni. Queste aziende sono Novo Nordisk, Microsoft, Cameco, asml Holding, TSMC, Atlas Copco, Stantec, Hermes, Xylem e Pinduoduo.

Novo Nordisk

Novo Nordisk è una multinazionale farmaceutica con sede in Danimarca, attiva da oltre 90 anni, specializzata nella ricerca e nel trattamento di malattie croniche gravi come il diabete e l’obesità. Novo Nordisk è quotata in borsa a Copenaghen con un capitale di mercato di circa 3,07 miliardi di euro. Secondo i dati finanziari, il titolo ha registrato, negli ultimi 12 mesi, una crescita dell’82% e del 418% nell’ultimo quinquennio.

Secondo gli analisti, il titolo potrebbe continuare a performare in maniera simile o anche migliore nei prossimi 10 anni.

Cameco

Cameco è una delle principali aziende mondiali nella produzione di combustibile nucleare per centrali, più precisamente è leader mondiale nella produzione di barre di uranio per centrali nucleari. Cameco è quotata in borsa a New York con un capitale di mercato di circa 17,7 miliardi di dollari. Secondo i dati finanziari, il titolo ha registrato, negli ultimi 12 mesi, una crescita del 60,7% e del 228% nell’ultimo quinquennio.

Microsoft

Microsoft è una delle più grandi aziende tecnologiche al mondo, specializzata nella produzione di software, sistemi operativi e attiva nel settore del gaming e dell’intelligenza artificiale. Microsoft è quotata in borsa a New York ed è la prima società al mondo ad aver superato il record dei 3000 miliardi di dollari di valore. Secondo i dati finanziari, ha registrato, negli ultimi 12 mesi, una crescita del 56,94% e del 262% nell’ultimo quinquennio.

ASML Holding

ASML Holding è una multinazionale olandese leader nel settore tecnologico e nella produzione di semiconduttori, fornendo ai produttori di chip, processori e micro processori tutto il necessario, dall’hardware al software ai servizi per la produzione in serie attraverso litografia.

ASML Holding è quotata in borsa ad Amsterdam con un capitale di mercato di circa 350 miliardi di dollari. Secondo i dati finanziari, le sue azioni hanno guadagnato, negli ultimi 12 mesi, il 55,70% circa e nell’ultimo quinquennio, hanno guadagnato il 422% circa.

TSMC

TSMC, acronimo di Taiwan Semiconductor Manufacturing Co Ltd, è un’azienda tecnologica con sede a Taiwan, specializzata nella produzione di semiconduttori, che, dal 1987, ha influenzato l’intero settore. TSMC controlla la più grande fonderia al mondo per la produzione di semiconduttori.

TSMC vanta oltre 528 clienti mondiali tra cui le principali aziende tecnologiche mondiali, come Samsung, Apple, Qualcomm, Microsoft, Nvidia, ecc.

Quotata in borsa a Taiwan con un capitale di mercato di circa 19,9 miliardi di dollari, le sue azioni negli ultimi 12 mesi hanno guadagnato il 49,22% circa, mentre il guadagno a 5 anni è stato del 222% circa.

Atlas Copco

Atlas Copco è una multinazionale svedese, leader nel settore delle soluzioni di produzione sostenibile, specializzata in soluzioni per il vuoto, generatori, utensili elettrici e sistemi di assemblaggio, pompe di drenaggio e impianti industriali.

Quotata in borsa a Stoccolma con un capitale di mercato di 847 miliardi di dollari, le sue azioni nell’ultimo anno sono cresciute del 47% mentre negli ultimi 5 anni sono cresciute del 188%.

Stantec

Stantec è una multinazionale canadese con sede a Toronto, specializzata in consulenza ingegneristica nell’ambito della pianificazione, valutazione e progettazione di soluzioni infrastrutturali per il trasporto. Quotata in borsa a Toronto con un capitale di mercato di 9 miliardi di dollari, le sue azioni hanno registrato una crescita del 45% a 12 mesi e del 255% a 5 anni.

Hermès

Hermès è una società francese specializzata nella produzione di beni di lusso che detiene il record di marchio del lusso più prezioso al mondo. L’azienda è quotata in borsa a Parigi con un capitale di mercato di 242 miliardi e le sue azioni, negli ultimi 12 mesi, hanno registrato un guadagno del 36%, mentre nell’ultimo quinquennio il guadagno è stato del 294%.

Xylem

Xylem è una società statunitense che opera nel settore idrico. L’azienda si è specializzata in problematiche legate all’acqua, alla carenza d’acqua e alle alluvioni, proponendo soluzioni innovative per soddisfare le esigenze globali legate al fabbisogno idrico.

Quotata in borsa a New York con un capitale di mercato di 30 miliardi di dollari, le azioni di Xylem hanno registrato una crescita del 28% nell’ultimo anno e del 64% nell’ultimo quinquennio e, secondo gli esperti, il titolo si trova ora all’inizio di una curva ascendente che potrebbe portare a un significativo aumento del valore delle azioni nei prossimi anni.

Pinduoduo

Pinduoduo è un’azienda leader nel settore della coltivazione e dell’agricoltura, proprietaria della più grande piattaforma tecnologica incentrata sull’agricoltura in Cina. La piattaforma mette in contatto coltivatori, distributori e consumatori. Quotata in borsa a New York con un capitale di mercato di 148 miliardi di dollari, le sue azioni hanno registrato una crescita del 22% nell’ultimo anno e del 356% nell’ultimo quinquennio.

Antonio Coppola
Antonio Coppola
Copywriter, classe 1989. Sono nato a Napoli. Laureato in Storia Contemporanea e specializzato in geopolitica e relazioni internazionali presso l'Università di Pisa, nella vita mi occupo di divulgazione, marketing e comunicazione. Scrivo sul web da oltre 10 anni. Appassionato di scrittura e tecnologia, ho collaborato con diversi portali e riviste di settore nel mio campo e nel 2012 ho avviato un mio progetto di divulgazione storico culturale ed un podcast, grazie ai quali ho avuto modo di stringere collaborazioni con aziende, enti e riviste di settore ed ho avuto modo di esplorare e approfondire il mondo della SEO e del Web Marketing.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate