Rubare un pacco Amazon è furto in abitazione? Ecco cosa dice la legge

Rubare un pacco Amazon quando arriva ad un vicino di casa è considerato furto in abitazione? Ecco cosa dice la legge.

rubare pacco Amazon furto in abitazione

Ad oggi sono moltissimi ad ordinare periodicamente qualche prodotto da internet, e farselo consegnare a casa, in particolare se si parla di Amazon. Sempre più spesso infatti ci si affida agli acquisti online, per la comodità e la semplicità con cui è possibile fare un ordine e ricevere il prodotto a casa.

Tuttavia non è raro trovarsi in situazioni in cui, ordinando online, non si possa ritirare in tempo e personalmente il pacco, perché non si è a casa, o per altri motivi. In questo caso, può accadere la spiacevole situazione di non ricevere del tutto il pacco, ma la motivazione non è dovuta al corriere.

Se un passante, o un vicino di casa ruba un vostro pacco Amazon durante la consegna, può essere considerato un furto? Ecco cosa dice la legge a questo proposito.

Rubare un pacco Amazon è furto

A prescindere dalle modalità, rubare un pacco è considerato un furto: di fatto la persona si appropria di un bene che non è di suo possesso, ma che è destinato a qualcun altro. Tuttavia può accadere che il proprietario del pacco non vada a ritirarlo al momento della consegna, e che provveda invece la portineria.

In questo caso è possibile che presso una portineria, per esempio in caso di condominio, l'addetto tenga in deposito i pacchi non consegnati correttamente. A questo punto, se hai ordinato un pacco Amazon e non eri a casa, ti basterà chiedere in portineria per recuperarlo.

Qualche furbetto tuttavia potrebbe sfruttare il fatto che il proprietario non è in casa e decidere di rubare un pacco Amazon direttamente alla portineria, senza essere visto dal custode.

Secondo la legge in questo caso ci si trova in tutto e per tutto davanti ad un furto, e per andare più nel dettaglio, si parla di furto in abitazione. Indubbiamente rubare un pacco Amazon, o in generale un pacco destinato ad un altra persona, è reato.

Tuttavia recentemente è intervenuta la Corte di Cassazione a delineare, in un caso specifico, di quale tipo di furto si tratta, secondo la legge. Ma andiamo a vedere, nel caso in questione, cosa è accaduto e qual è stata la sentenza finale.

Rubare un pacco Amazon è un furto in abitazione

Secondo un recente caso analizzato dalla Corte di Cassazione, rubare un pacco Amazon è considerato al pari di un furto in abitazione, anche se questo avviene alla portineria del palazzo, ovvero dove generalmente vi è un custode.

I pacchi non recapitati direttamente al proprietario spesso vengono infatti tenuti in custodia presso la portineria, che è un'area adibita a ricevere la posta e accogliere le persone all'ingresso di palazzi e condomini.

Generalmente qui vi è un custode che smista la posta e si occupa di svolgere alcuni lavori per il condominio.

Nel caso in questione, un custode aveva colto sul fatto un ladro che voleva prendere un pacco che non gli apparteneva, che era invece indirizzato ad uno dei condomini del palazzo. Nel momento in cui il custode lo ha scoperto, questo non ha potuto effettivamente proseguire con il furto.

Tuttavia il Tribunale ha poi successivamente escluso la possibilità dell'arresto in fragranza per il furto del pacco Amazon, dichiarando che invece, nell'atto specifico si trattava di un furto semplice.

Questa tesi era sostenuta dal fatto che la portineria non poteva essere considerata come privata dimora o pertinenza di una casa privata.

Tuttavia la Corte di Cassazione ha bocciato tale interpretazione, considerando legittimo l'arresto in fragranza per furto, aggravato secondo l'articolo 624 bis, in base alle regole sul furto in abitazione.

In questo modo viene chiarito che la portineria è considerata in tutto e per tutto una pertinenza dell'abitazione, in relazione al portiere o in riferimento ai diversi appartamenti che fanno parte del palazzo.

Nel caso specifico quindi è emerso chiaramente che rubare un pacco Amazon da una portineria è in tutto e per tutto da considerarsi come furto in abitazione, in quanto anche il locale adibito al custode fa parte del condominio.

Cosa fare se un pacco Amazon è stato rubato

Fatte queste premesse, cosa si può fare se ci si accorge che un pacco è stato rubato? Cosa può fare il proprietario effettivo del pacco? Prima di tutto è consigliato di verificare se il pacco non sia stato consegnato in portineria.

Nel caso in cui abitiate in un palazzo, può accadere che i pacchi vengano consegnati al custode. Si consiglia anche di verificare se qualcuno che abita con voi non abbia ritirato il pacco al vostro posto, o non sia stato lasciato all'ingresso dell'abitazione.

Se ancora non lo avete recuperato, è possibile contattare il servizio Amazon e il corriere, per verificare che sia stato effettivamente consegnato. Risulta possibile anche chiedere di accedere al tracciamento del prodotto ordinato, in modo da sapere se è ancora in spedizione o se è arrivato a destinazione, e rivolgersi al venditore.

Se il pacco risulta consegnato, ma non è arrivato, è possibile segnalare il problema al portale da cui avete acquistato, e chiedere anche un rimborso. Nel caso in cui è stato rubato, il colpevole può essere sanzionato in denaro, ma è prevista anche la reclusione.

Infine, va tenuto presente che, come accaduto nel caso qui analizzato, chi viene colto nel reato può essere immediatamente arrestato.