Enel colloca bond ibrido sul mercato, ecco quanto rendono le obbligazioni

Enel ha collocato sul mercato un bond ibrido, per 900 milioni di euro, riservato a investitori istituzionali, ecco quanto rende l'obbligazione.

Si è conclusa in modo positivo l’emissione di obbligazioni ibride di Enel, raccogliendo offerte tre volte superiori all’ammontare previsto. Il bond, per un valore complessivo di 900 milioni di euro ha ricevuto offerte per oltre 3 miliardi. Ecco tutte le specifiche dell’obbligazione ibrida di Enel.

Strategia finanziaria di Enel

L’emissione di bond ibridi rientra nella strategia finanziaria di Enel, come si legge in una nota pubblicata dal gruppo Enel, l’operazione di collocamento di obbligazioni è finalizzata ad ottimizzare il costo del capitale al servizio degli investimenti industriali per il biennio 2024-2026.

La scelta di collocare obbligazioni in questo momento, fa sapere Enel, è dettata dalle condizioni favorevoli dei mercati e permetterà di rifinanziare anticipatamente le prossime scadenze del portafoglio obbligazionario della società energetica.

Specifiche del bond Enel

L’emissione di obbligazioni Enel si è conclusa positivamente, Enel fa sapere infatti di aver ricevuto offerte per un importo superiore ai 3 miliardi di euro, al fronte di un collocamento da 900 milioni di euro.

Le obbligazioni Enel immesse sul mercato, sono obbligazioni ibride a lungo termine, destinate ad investitori istituzionali.

Per essere più precisi, le obbligazioni hanno scadenza al 27 maggio 2049, e prevedono tre fasi, con scadenza al 2029, 2034 e 2049.

Per quanto riguarda il prezzo di emissione invece, il bond è stato emesso al 99,454% del valore nominale. Il regolamento del bond invece è atteso per martedì 27 febbraio.

L’obbligazione, fa sapere Enel, maturerà interessi pari al tasso euro mid swap a cinque anni con incremento di un margine iniziale del 212,9 punti base fino al 2029, ci sarà poi un ulteriore incremento, di 25 punti base al 27 maggio 2034 e un ulteriore incremento di 77 punti base al 2049.

La cedola fissa invece annuale sarà pagata a partire da maggio 2024, con rendimento fisso al 4,75%.

Il titolo sarà quotato presso il mercato regolamentato della borsa irlandese.

Rendimento bond Enel

Trattandosi di un bond ibrido, il rendimento del bond Enel dipende da diversi fattori.

Il primo e più immediato fattore di rendimento è determinato dalla cedola annuale fissa al 4,75% fino al reset del 2029. Dal 2029 in poi il tasso sarà variabile e determinato dal mid swap.

Il secondo fattore di rendimento, sta nel prezzo di liquidazione, il bond è infatti immesso sul mercato al 99,454% del proprio valore nominale.

Il rendimento lordo effettivo, al 2029 è stimato al 4,875%.

Antonio Coppola
Antonio Coppola
Copywriter, classe 1989. Sono nato a Napoli. Laureato in Storia Contemporanea e specializzato in geopolitica e relazioni internazionali presso l'Università di Pisa, nella vita mi occupo di divulgazione, marketing e comunicazione. Scrivo sul web da oltre 10 anni. Appassionato di scrittura e tecnologia, ho collaborato con diversi portali e riviste di settore nel mio campo e nel 2012 ho avviato un mio progetto di divulgazione storico culturale ed un podcast, grazie ai quali ho avuto modo di stringere collaborazioni con aziende, enti e riviste di settore ed ho avuto modo di esplorare e approfondire il mondo della SEO e del Web Marketing.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate