Piazza Affari: una banca al centro di alcune indiscrezioni

Riflettori puntati su una banca quotata a Piazza Affari, sulla scia di alcune indicazioni riportate dalla stampa.

Un altro segno più per Banca Popolare di Sondrio, che anche oggi ha chiuso gli scambi in positivo, salendo per la seconda giornata consecutiva.

Banca Popolare di Sondrio ancora in rialzo

Il titolo già venerdì scorso aveva ritrovato il segno più, chiudendo gli scambi con un vantaggio di quasi due punti e mezzo percentuali dopo tre sessioni di fila in ribasso.

Quest’oggi Banca Popolare di Sondrio si è mosso in maniera più cauta, fermandosi a 7,165 euro, con un vantaggio dell’1,2% e volumi di scambio vivaci, visto che sono transitate sul mercato oltre 8 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 1,35 milioni.

Banca Popolare di Sondrio non ha dato vita oggi a particolari reazioni ai rumor circolati nelle ultime ore.

Banca Popolare di Sondrio: manifestazione di interesse per Banca Sant’Angelo

Secondo quanto riportato da alcuni articoli di stampa, anche Banca Popolare di Sondrio avrebbe presentato una manifestazione di interesse per Banca Sant’Angelo, oltre a Banca Agricola di Ragusa e Banca del Mezzogiorno.

Banca Sant’Angelo è una piccola banca siciliana, con una ventina di sportelli, circa il 4% di quelli di Banca Popolare di Sondrio.

A seguito della ricezione del Rapporto Ispettivo e delle prescrizioni comunicate da Banca d’Italia, a inizio febbraio il CdA di Banca Sant’Angelo aveva avviato un processo di selezione di un partner bancario per una successiva aggregazione.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, le offerte non vincolanti dovrebbero essere presentate entro l’11 marzo.

Sempre l’articolo riporta che Banca Sant’Angelo avrebbe bisogno di un rafforzamento patrimoniale di circa 40 milioni di euro.

Al 30 giugno 2023 la banca aveva riportato un utile di circa 0,7 milioni di euro, contava impieghi netti per 663 milioni, contro i 34,5 miliardi di Banca Popolare di Sondrio, e un CET1 del 15,1%, mentre lato Asset Quality, l’NPE Ratio era circa il 7%.

Banca Popolare di Sondrio: il commento di Equita SIM

Equita SIM evidenzia che Banca Popolare di Sondrio non è presente direttamente in Sicilia, ma ha in essere con Banca Sant’Angelo un accordo distributivo nell’ambito della cessione del quinto.

Un’eventuale operazione sarebbe di piccole dimensioni per Banca Popolare di Sondrio, sebbene rimarrebbero da approfondire il razionale strategico e i termini dell’accordo, alla luce della situazione economico/patrimoniale della controparte.

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Banca Popolare di Sondrio mantiene un giudizio improntato alla cautela, con una raccomandazione “hold” e un prezzo obiettivo a 6,6 euro, già superato dalle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate