Ancora una seduta in progresso per Banco BPM che guadagna terreno per la terza giornata di fila, facendo la voce grossa sul Ftse Mib.

Banco BPM in evidenza tra i bancari e sul Ftse Mib

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un rialzo di circa un punto percentuale, anche oggi mette a segno la migliore performance nel settore bancario, nel quale peraltro è l'unico a salire in controtendenza.

Banco BPM, dopo aver avviato la seduta in calo ed essere sceso ad un passo da quota 3 euro, ha ripreso la via dei guadagni, conquistando la prima posizione nel paniere del Ftse Mib.

Il titolo negli ultimi minuti si presenta a 3,115 euro, con un vantaggio dell'1,43% e oltre 8,3 milioni di azioni scambiate fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 25 milioni.

Banco BPM sfrutta il calo dello Spread. Deobli i BTP

Banco BPM beneficia di alcuni segnali positivi che arrivano dal mercato obbligazionario, con lo Spread BTP-Bund in calo dell'1,37% a 165,4 punti base.

Diverso l'andamento dei BTP che perdono terreno e questo porta a un rialzo dei tassi, tanto che il rendimento del decennale sale dello 0,58% al 2,604%.

Banco BPM intanto continua a calamitare l'attenzione del mercato sulla scia di rumor di stampa che continuano tenere banco ormai quasi quotidianamente.

Banco BPM a caccia di un partner per le joint-venture assicurativa

Dopo le indiscrezioni relative a un interesse di Axa e Credit Agricole, un portavoce di Banco Bpm ha confermato che l'istituto di credito guidato da Giuseppe Castagna ha ritenuto di avviare un processo strutturato per decidere l'eventuale partner delle joint-venture assicurative.

Gli esperti di Equita SIM evidenziano che, secondo la stampa, tra i soggetti interessati a partecipare a un processo competitivo ci sarebbero anche Allianz e Generali Assicurazioni.

Gli analisti di Equita SIM ricordano che nei primi sei mesi del 2023 Banco Bpm ha un call option per il riacquisto del 65% delle joint-venture assicurative con Cattolica (Vera Vita e Vera Assicurazioni), per cui gli esperti credono che l'interesse di Generali, proprietario di Cattolica Assicurazioni, sia finalizzato a valutare la possibilità di mantenere ed eventualmente estendere la partnership in essere.

Banco BPM: Equita SIM parla di una notizia positiva

Nel piano industriale presentato a novembre scorso, Banco BPM aveva già comunque indicato di voler esercitare la call option a sua disposizione.

Equita SIM ritiene che per Banco BBPM la notizia sia positiva, in quanto conferma l'interesse di numerosi operatori per il business bancassurance.

Qualora le indiscrezioni su una valutazione del business assicurativo di Banco BPM da parte di Axa, pari a 1,5 miliardi di euro, trovassero conferma, questa potrebbe rappresentare una base di partenza su cui il management della banca potrebbe far leva nelle trattative.

Banco BPM: cessione bancassurance farà salire target price del 10%

Gli analisti di Equita SIM stimano preliminarmente che la cessione del business assicurativo a una valutazione di 1,5 miliardi di euro possa implicare un impatto positivo sulla loro valutazione pari a circa il 10%.

In attesa di novità la SIM milanese mantiene una view bullish su Banco BPM, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 3,7 euro, valor eche potrebbe salire a circa 4,07 euro in caso di cessione del business assicurativo.