Ftse Mib: improbabile un calo ora. Unicredit e Intesa buy?

Il Ftse Mib è ben impostati per salire ancora nel breve

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Luca Guerreri, intermediario assicurativo e risk manager di Polizzamigliore.it, con domande sull’indice Ftse Mib e su alcune blue chip.

Il Ftse Mib continua a toccare vette sempre più alte, spingendosi oltre la soglia dei 33.000 punti. Quali le attese nel breve?

Arriviamo da una serie di sedute positive. L’indice Ftse Mib ha infatti raggiunto la soglia dei 33.400 punti e sta provando a superarla.

Mi aspetto nel breve periodo, vista l’ottimale situazione costruttiva, un raggiungimento di target più elevati al di sopra della soglia dei 33.500 punti.

Ftse Mib: poco probabile un ribasso nel breve

Difficile e poco probabile il ritorno dei prezzi verso il basso: i primi segnali in tal senso si avrebbero al raggiungimento e al superamento del livello dei 33.250 punti, anche se dopo poco il Ftse Mib troverebbe un fortissimo supporto in area 33.150-33.100 e infine a quota 33.000 punti.

La view su Unicredit e Intesa Sanpaolo

Unicredit e Intesa Sanpaolo offrono spunti interessanti sugli attuali livelli di prezzo? Quali strategie seguire ora?

Il comparto Bancario sta regalando notevoli sviluppi positivi in questo momento.

Il raggiungimento di quota 31,40 euro da parte di Unicredit ci sta dimostrando una notevole forza.

Mi aspetto nel breve periodo il raggiungimento da parte del titolo del target posto in area 32,55 euro e di conseguenza di quota 34,76 euro.

Per quanto concerne Intesa Sanpaolo, un primo target posto a 3,2 euro potrebbe essere raggiunto a breve, mentre il secondo potrebbe arrivare nelle prossime sedute in area 3,38 euro.

Focus su STM e Telecom Italia

Cosa può dirci in merito al recente andamento di STM e Telecom Italia e quali strategie ci può suggerire per entrambi?

Telecom Italia sta vivendo un periodo molto particolare, il supporto in area 0,28 euro non è riuscito a mantenere in positivo il titolo, che infatti nella giornata odierna ha rotto quota 0,26 euro.

Mi aspetto in un primo momento un possibile ritorno sui minimi prima di avere una ripartenza. Consiglio vivamente di rimanere flat su Telecom Italia.

Per quanto riguarda STM, la situazione tecnica è contrastata e quindi prima di aprirsi a nuovi long, consiglio di attendere segnali grafici più validi.

I titoli da valutare

Su quali titoli consiglierebbe di puntare in questa fase a Piazza Affari?

Attualmente sto valutando il comparto energetico, in particolar modo il titolo ENEL che, dopo aver testato il supporto in area 5,86 euro, è rimbalzato verso quota 6,13 euro. Nel caso in cui la media mobile a 100 periodi, che attualmente sta fungendo da resistenza dinamica, dovesse cedere, allora potremo valutare posizionamenti long.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
761FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate