Moncler arretra prima dei dati 2023. Quali sorprese?

Moncler sarà chiamato al test dei risultati dello scorso anno: le attese delle banche d’affari.

La seduta odierna prosegue in calo per Moncler che, dopo aver guadagnato circa un punto e mezzo percentuale ieri, vive una giornata speculare oggi.

Moncler in calo: oggi i conti del 2023

Il titolo, infatti, negli ultimi minuti si presenta a 62,98 euro, con una flessione dell’1,07% e quasi 400mila azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 750mila.

Moncler finisce sotto i riflettori nel giorno in cui saranno diffusi i conti del quarto trimestre e dell’intero 2023, subito dopo la chiusura di Piazza Affari.

Il gruppo ha diffuso a inizio febbraio le stime degli analisti che prevedono per l’esercizio 2023 ricavi in rialzo del 12,5% a 2,93 miliardi di euro, mentre l’utile netto è visto a 597 milioni e il risultato operativo reported a 871 milioni di euro, con una marginalità del 29,7%.

Moncler: le atttese di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM fanno sapere che le loro stime sono sostanzialmente allineate al consensus.

Nel dettaglio, per il quarto trimestre di Moncler gli esperti vedono un fatturato in rialzo del 6% a 1,112 miliardi di euro.

La stima di Equita SIM include il marchio Moncler a 1,01 miliardi di euro, in rialzo del 10% circa, di cui Retail in crescita del 13% a 957 milioni e Wholesale in calo del 23% a 53 milioni.

Per Stone Island, invece, gli analisti stimano un fatturato in rialzo del 6,5% a 101,6 milioni di euro, trainato dal retail, con wholesale ancora in calo per selezione della rete.

L’Ebit nel secondo semestre è visto da Equita SIM a 653 milioni di euro, con margine del 36,6%.

In attesa dei dati ufficiali, gli analisti mantengono una view bullish su Moncler, reiterando la raccomandazione “buy”, con un prezzo obiettivo a 68 euro.

Moncler: la preview di Intesa Sanpaolo

A puntare sul titolo è anche Intesa Sanpaolo, con un rating “buy” e un target price a 60 euro.

Secondo gli analisti, Moncler dovrebbe aver chiuso il 2023 con ricavi in ascesa dell’11,5% a 2,9 miliardi di euro, mentre l’utile netto è visto a 591 milioni di euro e l’Ebit a 859 milioni, con un dividendo stimato a 1,12 euro per azione.

Moncler: le attese di Mediobanca

Meno entusiastica la view di Mediobanca Research, che su Moncler mantiene un atteggiamento improntato alla cautela, con una raccomandazione “neutral” in vista dei conti in arrivo oggi.

Per il 2023 gli analisti prevedono ricavi in salita del 12,6% a 2,93 miliardi di euro, mentre l’utile netto è atteso a 604 milioni e l’Ebit a 873 milioni.

Secondo Mediobanca. il focus del mercato dovrebbe essere sulle indicazioni della società sull’andamento del business al momento e un eventuale outlook per il 2024.

Moncler: anche BofA opta per la cautela

Il giudizio prudente di Mediobanca è condiviso anche da Bank of America, che su Moncler ha un rating “neutral” con un fair value alzato di recente da 62 a 64 euro.

La banca statunitense si aspetta che nel quarto trimestre dello scorso anno i ricavi di Moncler siano aumentati del 10% a 1,1 miliardi di euro, mentre il margine lordo nel secondo semestre dovrebbe essersi attestato al 36,4%.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate