Nuova seduta in rialzo per Telecom Italia che, archiviata la giornata di ieri con un progresso di oltre due punti e mezzo percentuali, reagendo dopo tre sessioni consecutive in calo, oggi si spinge ancora in avanti.

Telecom Italia sale ancora

Mentre scriviamo, il titolo si presenta a 0,2657 euro, con un progresso dell'1,88% e oltre 29 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 195 milioni.

Telecom Italia finisce sotto la lente sulla scia di indiscrezioni e news che arrivano da più parti.

Telecom Italia: rumor su finanziamento Sace da 3 mld

Secondo il Sole 24 Ore, l'ex monopolista starebbe per chiudere un finanziamento Sace da 3 miliardi di euro.

L’indiscrezione era già circolata qualche giorno fa e la società aveva confermato di avere allo studio diverse opzioni di finanziamento, con cui ottimizzare il costo del debito.

Telecom Italia: focus su gar PNRR. Ecco come è andata

Sulle gare PNRR, piano nazionale di ripresa e resilienza, oggi la stampa riporta l’assegnazione di 6 lotti a Telecom Italia e 8 lotti a Open Fiber sulla gara "Italia a 1 Giga" per la copertura con la fibra ottica delle aree a fallimento di mercato.

La suddetta gara aveva un limite di lotti assegnabili a ogni operatore pari a 8 e quindi giocoforza da dividere tra Telecom Italia e Open Fiber, unici bidder.

Da segnalare che non è stato assegnato il loro relativo al Trentino Alto Adige, per il quale ci sarà tempo ora fino al prossimo 3 giugno.

Telecom Italia ha perso la Puglia, dove aveva realizzato già qualche investimento, mentre, secondo quanto riferito da Repubblica, Open Fiber avrebbe ottenuto le regioni migliori, ossia Toscana, Lombardia, Veneto, Friuli e Lazio insieme ad altre.

Per la copertura mobile, sarebbero invece andate deserte le gare per la copertura delle "aree bianche" (sviluppo di nuovi siti per copertura 5G non prevista dai piani di roll-out), mentre ci sarebbe stata una buona adesione per la gara relativa al backhauling in fibra delle torri esistenti.

Sono stati infatti assegnati fondi per 1 miliardo di euro per il backhauling, ossia il rilegamento in fibra ottica, di circa 10mila siti radiomobili già esistenti. 

Telecom Italia: a fine mese Cda di FiberCop su accordo con Open Fiber

Il Sole 24 Ore segnala inoltre che il CdA di FiberCop per l’accordo commerciale con Open Fiber, sarebbe fissato per il 31 maggio, e non per domani come era riportato ieri da articoli di stampa.

Equita SIM evidenzia che l'accordo commerciale potrebbe quindi seguire una comunicazione sul fronte del memorandum of understanding con CDP, strategicamente più rilevante e secondo KKR, in base a quanto riportato nei giorni scorsi dalla stampa, da siglare prima dell’accordo commerciale.

In attesa di novità, gli analisti di Equita SIM mantengono un view cauta su Telecom Italia, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,39 euro.