Italia nella morsa dell’Anticiclone scandinavo: allerta neve in queste regioni

L'Italia è nella morsa dell'Anticiclone scandinavo: vediamo in quali regioni c'è allerta neve e come saranno le condizioni meteo per la settimana.

Dopo aver avuto temperature quasi primaverili, in Italia arriva l’Anticiclone scandinavo. C’è massima allerta in diverse regioni, specialmente per quel che riguarda la neve. Vediamo quali sono le zone dello Stivale interessate dal maltempo.

Italia, arriva l’Anticiclone scandinavo: allerta neve in queste regioni

Marzo è il mese più pazzo dell’anno e nel 2024 ce lo dimostra l’Anticiclone scandinavo. Con pioggia e neve, sono 15 le regioni italiane a cui è stata diramata l’allerta da parte della Protezione Civile. Il maltempo non riguarda solo il Nord, ma anche il Centro-Sud. Da lunedì 4 a sabato 9 marzo, stando a quanto reso pubblico dagli esperti di 3bMeteo, la situazione sarà delicata in tutto lo Stivale.

Il 4 marzo, la neve continuerà ad interessare i settori occidentali della Alpi, l’Umbria e l’Adriatico (dai 1000/1300m) e il Sud solo sulle cime montuose. Martedì 5 marzo le condizioni meteo resteranno pressoché invariate solo al Nord, con neve sulle Alpi (dai 1300m). Al Centro e al Sud, invece, ci saranno diverse schiarite, con qualche isolato piovasco sulle zone interne, Appennino e basso Tirreno.

Mercoledì 6 marzo avremo tempo instabile in tutta Italia, con nevicate soprattutto sulle Alpi al mattino (anche sotto i 1000m) e in Appennino (dai 1000/1200m). Al Sud resisterà soprattutto qualche isolato piovasco, specialmente in Campania e Molise. Il 7 marzo le condizioni meteo migliorano al Nord, dove resisteranno piogge deboli sulle pianure emiliane, mentre nelle altre zone – Liguria compresa – ci saranno schiarite. Al Centro si avrà qualche debole nevicata solo sul Gran Sasso, mentre nelle altre zone resisteranno piogge deboli, talvolta moderate. Diversa la situazione al Sud, dove è attesa la neve (debole o moderata) sulla dorsale campana.

Italia, l’Anticiclone scandinavo porta la neve in diverse regioni

L’Anticiclone scandinavo non abbandonerà l’Italia tanto facilmente. Venerdì 8 marzo 2024, le previsioni ci dicono che la neve (debole o moderata) tornerà al Nord, sulle Alpi occidentali, mentre al Centro e al Sud il tempo sarà per lo più nuvoloso, con ampie schiarite sulla dorsale laziale, sull’Adriatico e sul Tirreno.

Il 9 marzo la neve resisterà sulle Alpi occidentali e centrali, con ampie schiarite sulle Dolomiti. Al Centro e al Sud si avranno nubi e piogge un po’ ovunque, con schiarite più o meno deboli.

Italia, allerta gialla in 15 regioni: ecco quali sono

Come anticipato in apertura, l’Anticiclone scandinavo porta ad un’allerta gialla in 15 regioni:

Per rischio idraulico:

  • Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale.

  • Emilia-Romagna: Montagna emiliana centrale, Pianura reggiana, Costa ferrarese, Montagna piacentino-parmense, Alta collina piacentino-parmense, Pianura reggiana di Po, Collina emiliana centrale, Pianura bolognese, Montagna bolognese, Collina bolognese, Pianura ferrarese.

  • Lombardia: Bassa pianura orientale.

  • Piemonte: Pianura Torinese e Colline, Pianura Cuneese, Toce, Belbo e Bormida, Valle Tanaro, Valli Varaita, Maira e Stura, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Valli Orco, Lanzo e Sangone, Valli Susa, Chisone, Pellice e Po, Pianura settentrionale.

  • Sardegna: Logudoro.

  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.

Per rischio temporali:

  • Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro, Bacino Basso del Sangro.

  • Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-E2, Basi-D, Basi-E1, Basi-C, Basi-B.

  • Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale.

  • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro.

  • Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto, Nord-Orientale, versante ionico.

Per rischio idrogeologico

  • Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale.

  • Campania: Basso Cilento, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Tanagro, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento.

  • Emilia-Romagna: Montagna emiliana centrale, Bassa collina piacentino-parmense, Montagna piacentino-parmense, Alta collina piacentino-parmense, Collina emiliana centrale, Montagna bolognese.

  • Lazio: Bacini di Roma, Appennino di Rieti, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Aniene.

  • Lombardia: Bassa pianura centro-occidentale, Laghi e Prealpi Varesine, Appennino pavese, Lario e Prealpi occidentali, Bassa pianura occidentale, Nodo Idraulico di Milano.

  • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea.

  • Piemonte: Pianura Torinese e Colline, Pianura Cuneese, Toce, Belbo e Bormida, Valle Tanaro, Valli Varaita, Maira e Stura, Pianura settentrionale.

  • Puglia: Basso Ofanto, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno.

  • Sardegna: Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Logudoro, Bacino del Tirso.

  • Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto, Nord-Orientale, versante ionico.

  • Toscana: Ombrone Gr-Medio, Etruria, Ombrone Gr-Costa, Serchio-Costa, Arno-Costa, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Serchio-Lucca, Versilia, Fiora e Albegna, Isole, Fiora e Albegna-Costa e Giglio.

  • Umbria: Chiani – Paglia, Nera – Corno, Trasimeno – Nestore, Chiascio – Topino, Medio Tevere, Alto Tevere.

  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone.

Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi
Copywriter, classe 1985. Laureata in Scienze Storiche presso l'Università La Sapienza di Roma, con una seconda laurea in Scienze Religiose alla Pontificia Università Lateranense, ho una passione per la scrittura e la lettura. Ideatrice di un blog dedicato ai libri, il mio motto è πάντα ῥεῖ, tutto scorre.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate