L’iPhone non si accende? Potrebbe essere un problema di bootloop: ecco come risolvere

Si avvia e si riavvia, ci prova e ci riprova, ma il tuo iPhone è in bootloop: ecco come risolvere la situazione.

Affrontare un bootloop su iPhone può trasformarsi in un vero e proprio rompicapo per gli utenti, lasciandoli spesso a corto di soluzioni rapide.

Questo malfunzionamento, caratterizzato da continui riavvii del dispositivo che impediscono l’avvio normale del sistema operativo, può avere radici in una varietà di cause – dagli aggiornamenti software non andati a buon fine ai jailbreak problematici, passando per conflitti di applicazioni e guasti hardware.

Fortunatamente, esistono diverse strategie che gli utenti possono adottare per tentare di risolvere il problema.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Come risolvere un bootloop su iPhone?

  2. 2.

    Come sbloccare un iPhone se è impallato?

  3. 3.

    Cosa fare se il mio iPhone continua a riavviarsi?

  4. 4.

    Cosa fare se il tuo iPhone rimane bloccato sulla mela?

Come risolvere un bootloop su iPhone?

La risoluzione di un bootloop può variare in base alla sua causa, ma ci sono diverse strategie che puoi tentare per cercare di risolvere il problema.

1. Forzare il riavvio del dispositivo

Il primo passo è tentare un riavvio forzato. Questa è una procedura semplice che può risolvere vari problemi, inclusi i bootloop, senza cancellare i dati sul dispositivo.

  • per iPhone 8 o successivi: premi e rilascia rapidamente il pulsante di aumento volume, premi e rilascia rapidamente il pulsante di diminuzione volume, poi tieni premuto il pulsante laterale finché non vedi il logo Apple.

  • per iPhone 7 e 7 Plus: tieni premuti contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante di diminuzione volume fino a quando non appare il logo Apple.

  • per iPhone 6s e precedenti: tieni premuti contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale) finché non vedi il logo Apple.

2. Aggiorna il software tramite iTunes o Finder

Se il riavvio forzato non funziona, il prossimo passo è tentare un aggiornamento del software tramite un computer. Questo può risolvere il problema se è stato causato da un malfunzionamento del software.

Prima di tutto, collega il tuo iPhone a un computer e apri iTunes (su PC o Mac con macOS Mojave o versioni precedenti) o Finder (su Mac con macOS Catalina o versioni successive).

Metti il dispositivo in modalità di recupero:

  • per iPhone 8 o successivi: premi e rilascia rapidamente il pulsante di aumento volume, premi e rilascia rapidamente il pulsante di diminuzione volume, poi tieni premuto il pulsante laterale finché non vedi la schermata della modalità di recupero.

  • per iPhone 7 e 7 Plus: tieni premuti contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante di diminuzione volume finché non vedi la schermata della modalità di recupero.

  • per iPhone 6s e precedenti: tieni premuti contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale) finché non vedi la schermata della modalità di recupero.

Una volta che il dispositivo è in modalità di recupero, ti verrà chiesto se vuoi aggiornare o ripristinare il dispositivo. Scegli “Aggiorna. Il computer tenterà di reinstallare il software senza cancellare i dati.

3. Ripristino in modalità DFU

Se l’aggiornamento non risolve il problema, potresti dover procedere con un ripristino in modalità DFU (Device Firmware Update). Questa è l’opzione più drastica poiché cancellerà tutti i dati sul dispositivo, quindi è consigliato solo se hai un backup recente.

  • collega il dispositivo al computer e apri iTunes o Finder;

  • entra in modalità DFU seguendo le istruzioni specifiche per il modello del tuo iPhone. Questo processo varia leggermente tra i modelli, quindi potrebbe essere necessario cercare istruzioni specifiche per il tuo dispositivo;

  • una volta in modalità DFU, il computer ti offrirà l’opzione di ripristinare il dispositivo. Procedi con il ripristino.

4. Assistenza Tecnica

Se nessuna delle soluzioni sopra menzionate risolve il problema, è probabile che ci sia un problema hardware con il tuo dispositivo. In questo caso, la migliore opzione è contattare il supporto Apple o portare il tuo iPhone in un Apple Store o un centro assistenza autorizzato per un controllo professionale.

Come sbloccare un iPhone se è impallato?

Se il tuo iPhone si è impallato e non risponde ai comandi, esistono diverse soluzioni che puoi provare per sbloccarlo. Questi metodi variano a seconda della gravità del problema, ma inizieremo con quelli meno invasivi che non comportano la perdita di dati.

1. Forzare il riavvio

Un riavvio forzato può risolvere temporaneamente problemi di software che causano il blocco del dispositivo. Ecco come eseguirlo in base al modello di iPhone:

  • per iPhone 8 o successivi: premi e rilascia rapidamente il pulsante di aumento volume, poi premi e rilascia rapidamente il pulsante di diminuzione volume. Infine, premi e tieni premuto il pulsante laterale fino a quando non appare il logo Apple;

  • per iPhone 7 e 7 Plus: tieni premuti contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante di diminuzione volume fino a quando non appare il logo Apple;

  • per iPhone 6s, 6s Plus e modelli precedenti: tieni premuti contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale) finché non appare il logo Apple.

2. Ricarica il dispositivo

Se il dispositivo non risponde, potrebbe essere dovuto a un problema di batteria scarica. Collega il tuo iPhone a un caricatore e lascialo caricare per almeno un’ora. Se c’era un problema di batteria scarica, questo dovrebbe permettergli di riavviarsi normalmente.

3. Controlla eventuali problemi hardware

Se il tuo iPhone è caduto o è entrato in contatto con liquidi poco prima di bloccarsi, potrebbe esserci un problema hardware. In questi casi, è meglio non tentare ulteriori interventi e contattare il supporto Apple o visitare un Apple Store per un controllo professionale.

4. Collega l’iPhone a un computer

A volte, collegare l’iPhone a un computer e avviare iTunes (o Finder su macOS Catalina e versioni successive) può aiutare a sbloccarlo. Se il dispositivo viene riconosciuto, potresti provare a eseguire un aggiornamento del software o un backup prima di tentare un ripristino, se necessario.

5. Modalità di recupero

Se le soluzioni sopra non funzionano, puoi provare a mettere l’iPhone in modalità di recupero e ripristinarlo tramite iTunes o Finder. Questo cancellerà tutti i dati sul dispositivo, quindi è consigliato solo come ultima risorsa.

  • collega l’iPhone al computer e apri iTunes o Finder.

  • metti l’iPhone in modalità di recupero seguendo le istruzioni specifiche per il tuo modello di iPhone.

  • una volta che il dispositivo è in modalità di recupero, sul computer apparirà l’opzione per ripristinarlo. Scegli di ripristinare per reinstallare il software, cancellando tutti i dati sul dispositivo.

6. Assistenza tecnica

Se nessuno dei metodi sopra risolve il problema, è probabile che il tuo iPhone abbia un problema hardware o software più grave. In questo caso, l’opzione migliore è contattare il supporto Apple o portare il dispositivo in un Apple Store o un centro assistenza autorizzato per un controllo professionale.

È importante ricordare che la prevenzione è la migliore strategia. Assicurati di mantenere il tuo iPhone aggiornato e di evitare situazioni che potrebbero danneggiarlo fisicamente. Avere sempre un backup recente dei tuoi dati può anche ridurre lo stress in caso di problemi con il dispositivo.

Cosa fare se il mio iPhone continua a riavviarsi?

Se il tuo iPhone continua a riavviarsi ripetutamente, potresti trovarsi di fronte a un problema noto come “bootloop”. Questa condizione può essere causata da vari fattori, inclusi problemi software, aggiornamenti falliti, o malfunzionamenti hardware. Di seguito, ti guiderò attraverso alcuni passaggi che puoi seguire per cercare di risolvere questo problema.

1. Verifica la batteria e il caricatore

Assicurati che il tuo iPhone non si riavvii a causa di problemi relativi alla batteria o al caricatore. Prova a usare un altro caricatore e un cavo diverso per vedere se il problema persiste.

2. Forza il riavvio del dispositivo

Un riavvio forzato può talvolta interrompere il ciclo di riavvio. La procedura varia a seconda del modello di iPhone:

  • per iPhone 8 o successivi: premi e rilascia rapidamente il pulsante di aumento volume, premi e rilascia rapidamente il pulsante di diminuzione volume, poi tieni premuto il pulsante laterale finché non vedi il logo Apple;

  • per iPhone 7 e 7 Plus: tieni premuti contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante di diminuzione volume fino a quando non appare il logo Apple;

  • per iPhone 6s e modelli precedenti: tieni premuti contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale) finché non appare il logo Apple.

3. Aggiorna il software

Se riesci a far avviare il tuo iPhone, verifica se sono disponibili aggiornamenti software e installali. Un bug nel software corrente potrebbe causare il problema, e un aggiornamento potrebbe risolverlo.

4. Controlla le app

Se il problema è iniziato dopo aver installato o aggiornato app specifiche, prova a disinstallarle. Un’applicazione difettosa o incompatibile può causare riavvii continui.

LEGGI ANCHE: App pericolose per il tuo iPhone: ecco quali sono

5. Ripristino delle impostazioni

Vai su Impostazioni > Generali > Trasferisci o reimposta iPhone > Reimposta > Reimposta tutte le impostazioni. Questo resetterà tutte le impostazioni del tuo iPhone senza cancellare i dati. Può risolvere problemi legati a configurazioni errate.

6. Ripristina iPhone (Modalità di recupero)

Se il problema persiste, considera di mettere l’iPhone in modalità di recupero e di effettuare un ripristino tramite iTunes o Finder su un computer. Attenzione: questo processo cancellerà tutti i dati sul tuo iPhone. È consigliato eseguire un backup prima di procedere, se possibile.

7. Controlla l’hardware

Se il tuo iPhone ha subito danni fisici o è entrato in contatto con liquidi, il problema potrebbe essere hardware. In questo caso, è meglio consultare un tecnico certificato o portare il dispositivo in un Apple Store per un controllo.

8. Assistenza Apple

Se nessuna delle soluzioni sopra menzionate funziona, potrebbe essere necessario contattare l’assistenza Apple o visitare un Apple Store. Potrebbero esserci problemi più profondi che richiedono l’intervento di un tecnico qualificato.

Cosa fare se il tuo iPhone rimane bloccato sulla mela?

Se il tuo iPhone rimane bloccato sulla schermata con il logo della mela, indica generalmente un problema durante l’avvio del sistema operativo. Questo può essere dovuto a un aggiornamento software fallito, a problemi legati al jailbreak, a conflitti di app, o a malfunzionamenti hardware. Ecco alcuni passaggi che puoi seguire per cercare di risolvere il problema.

1. Forza il riavvio

Il primo passo è provare a forzare il riavvio del dispositivo. Questo può aiutare a superare il blocco senza perdere dati:

  • per iPhone 8 o successivi: premi e rilascia rapidamente il pulsante di aumento volume, premi e rilascia rapidamente il pulsante di diminuzione volume, e poi tieni premuto il pulsante laterale finché non compare il logo Apple;

  • per iPhone 7 e iPhone 7 Plus: tieni premuti contemporaneamente il pulsante laterale e quello di diminuzione volume fino a quando non compare il logo Apple;

  • per iPhone 6s e modelli precedenti: tieni premuti contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale) finché non compare il logo Apple.

2. Collega a una fonte di alimentazione

A volte, il dispositivo potrebbe essere bloccato sulla schermata della mela a causa di una batteria quasi esaurita. Collega il tuo iPhone a un caricatore e lascialo caricare per un’ora prima di tentare nuovamente il riavvio.

3. Aggiorna o ripristina tramite iTunes o Finder

Se il riavvio forzato non risolve il problema, potresti dover aggiornare o ripristinare il sistema operativo tramite un computer.

Prima di tutto, collega il tuo iPhone a un computer con un cavo USB e apri iTunes (su PC o Mac con macOS Mojave o versioni precedenti) o Finder (su Mac con macOS Catalina o versioni successive).

Metti poi l’iPhone in modalità di recupero:

  • per iPhone 8 o successivi: premi e rilascia rapidamente il pulsante di aumento volume, premi e rilascia rapidamente il pulsante di diminuzione volume, poi tieni premuto il pulsante laterale finché non vedi la schermata della modalità di recupero;

  • per iPhone 7 e 7 Plus: tieni premuti contemporaneamente il pulsante laterale e quello di diminuzione volume finché non vedi la schermata della modalità di recupero;

  • per iPhone 6s e precedenti: tieni premuti contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale) finché non vedi la schermata della modalità di recupero.

Quando ti viene chiesto dal computer, scegli di aggiornare o ripristinare il tuo iPhone. Scegliendo Aggiorna“, il computer tenterà di reinstallare iOS senza cancellare i tuoi dati. Se questo non funziona, potresti dover scegliere “Ripristina”, che cancellerà tutti i dati sul dispositivo.

Prevenzione

Per prevenire futuri problemi, assicurati di:

  • mantenere il tuo iPhone aggiornato con l’ultimo software disponibile;

  • evitare il jailbreak, poiché può introdurre instabilità nel sistema;

  • effettuare backup regolari tramite iCloud o il tuo computer, così da proteggere i tuoi dati in caso di necessità di ripristini futuri.

Francesca Di Feo
Francesca Di Feo
Copywriter SEO e Social Media Manager per piccole e medie imprese, classe 1994. Ho studiato Scienze Politiche e Sociali presso l'Istituto Federico Albert. Grazie al mio ruolo di Project Manager e Writer nell’ambito del programma Erasmus + ho sviluppato un forte interesse sui temi della Transizione Ecologica e Digitale. Appassionata da sempre di scrittura e tecnologia, ho continuato a formarmi autonomamente su come farne un lavoro attraverso il Marketing Digitale. Attualmente sono redattrice per Trend Online e Social Media Manager per due piccole aziende, e sto lavorando per costruire Valade D’Lans, Travel Blog sulle Valli di Lanzo, gioiello montano piemontese.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate