Caso Francesco Acerbi, cosa rischia il difensore per gli insulti razzisti a Juan Jesus

Durante Inter-Napoli, Juan Jesus ha detto di aver ricevuto degli insulti razzisti da Francesco Acerbi: ecco cosa rischia il difensore della Nazionale.

Francesco Acerbi è nell’occhio del ciclone per delle frasi razziste che avrebbe rivolto al giocatore del Napoli Juan Jesus: ecco cosa rischia.

Ecco cosa rischia Francesco Acerbi per l’insulto razzista a Juan Jesus

Francesco Acerbi è accusato di essersi rivolto a Juan Jesus usando epiteti razzisti durante Inter-Napoli. Il difensore dell’Inter ha già dovuto abbandonare il ritiro della Nazionale, pronta a partire verso gli Stati Uniti, per decisione della FIGC.

Le brutte notizie per il giocatore però non finiscono qui, perché l’accaduto è stato riportato nel referto arbitrale della gara, scritto da Federico La Penna, arbitro del match. Dopo un breve colloquio con Juan Jesus, La Penna ha segnato che il giocatore dell’Inter sarebbe stato “razzista”, ma anche che non ha sentito effettivamente le parole.

Le sanzioni previste per episodi di razzismo parlano di almeno 10 giornate di squalifica, che per il difensore dell’Inter significherebbe fino a fine campionato e anche una partita della prossima. Ora tocca al giudice sportivo risolvere la delicata questione.

La dinamica degli eventi

Durante Inter-Napoli, all’inizio del secondo tempo, si è visto Juan Jesus protestare a lungo con l’arbitro della partita, Federico La Penna. Il giocatore brasiliano sarebbe stato vittima di parole razziste da parte di Francesco Acerbi e, per questo motivo, sarebbe andato subito a lamentarti con il direttore di gara.

Successivamente, in un momento in cui il gioco era fermo, si è visto il difensore dell’Inter andare dal brasiliano sorridendo e i due si sono chiariti. A fine partita, infatti, Juan Jesus ha tenuto a precisare che l’interista è sì stato razzista, ma che gli ha chiesto scusa e l’accaduto sarebbe rimasto in campo:

In campo ci sta dire di tutto, lui ha visto che è andato oltre e ha chiesto scusa. È un bravo ragazzo, ha chiesto scusa e quando l’arbitro fischia va tutto a posto. Spero non accada più, è un ragazzo intelligente.

Viste le ripercussioni, così non è stato e persino il loro chiarimento è sfociato in un dibattito social. Acerbi, infatti, si è difeso dalle accuse dicendo:

Frasi razziste dalla mia bocca non sono mai uscite. È l’unica cosa che posso dire. Io so che non ho mai detto frasi razziste, sono 20 anni che gioco a calcio e so quello che dico. Sono tranquillo.

Juan Jesus non l’ho sentito, posso sicuramente dire che dalla mia bocca certe cose non sono uscite. Scuse? Secondo me ha capito anche male. Sul tema del razzismo spero che la lotta vada avanti in ogni parte del mondo. In campo succedono tante cose, è normale giocando a calcio che si possano dire certe cose. Ma quando si fischia ci si dà la mano e tutto torna come prima. Mi dispiace lasciare la Nazionale, ma è giusto così.

Cosa ha detto Acerbi a Juan Jesus?

Dopo le parole dette da Acerbi però, ecco che è arrivata la risposta di Juan Jesus, che ha voluto specificare quali parole ha utilizzato il difensore dell’Inter. In un post su Instagram, infatti, il giocatore ha scritto:

Per me la questione si era chiusa ieri in campo con le scuse di Acerbi e sinceramente avrei preferito non tornare su una cosa così ignobile come quella che ho dovuto subire.
Oggi però leggo dichiarazioni di Acerbi totalmente contrastanti con la realtà dei fatti, con quanto detto da lui stesso ieri sul terreno di gioco e con l’evidenza mostrata anche da filmati e labiali inequivocabili in cui mi domanda perdono.
Così non ci sto. Il razzismo si combatte qui e ora.
Acerbi mi ha detto “vai via nero, sei solo un negro”. In seguito alla mia protesta con l’arbitro ha ammesso di aver sbagliato e mi ha chiesto scusa aggiungendo poi anche: “per me negro è un insulto come un altro”.
Oggi ha cambiato versione e sostiene che non c’è stato alcun insulto razzista.
Non ho nulla da aggiungere.
#notoracism

Il comunicato dell’Inter sulla situazione Acerbi

L’Inter, squadra in cui gioca Acerbi, ha espresso la sua posizione tramite un comunicato, in cui dichiara di avere intenzione di far luce sulla dinamica degli eventi:

Fc Internazionale prende atto del comunicato divulgato della Figc in relazione ai fatti che hanno riguardato Francesco Acerbi durante la gara di ieri sera (domenica, Ndr) col Napoli, e del fatto che la Figc e Acerbi abbiano convenuto la non partecipazione del calciatore alle due amichevoli della nazionale. Fc Internazionale si riserva quanto prima un confronto con il proprio tesserato al fine di far luce sulle esatte dinamiche di quanto sia accaduto.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate