Come mettere musica e clip audio sulle presentazioni in Power Point

Il più popolare software per presentazioni, Microsoft Power Point, consente anche di mettere musica in sottofondo in modo facile e personalizzabile, sia da PC che da dispositivi smart. Ecco come fare in pochi passaggi.

Image

Il re delle presentazioni per ogni gruppo di studio, conferenza, videoconferenza e uso lavorativo professionale è sempre lui: Microsoft Power Point, da anni punto di riferimento per chiunque voglia mostrare ricerche e lavori tramite slide.

Al suo interno si possono comporre le slide in vari modi, inserendo anche elenchi, personalizzazioni grafiche di ogni genere, template, grafici, immagini, video. E non poteva mancare la funzionalità audio per implementare file musicali.

È anche abbastanza semplice da utilizzare: in questa guida vi spieghiamo come mettere la musica su Power Point, in modo da riprodurla durante la presentazione, e nel modo che desiderate grazie ad efficienti personalizzazioni.

Musica su Power Point: la scelta dei file dal dispositivo

Come altre app così professionali e ricche di funzionalità, anche Power Point funziona meglio se utilizzato dal PC. Iniziamo quindi dalle descrizioni per computer, dando per assodato che molti utenti avranno questo genere di dispositivo, ma in seguito spiegheremo anche le operazioni per tablet e smartphone.

Vi consigliamo in generale di dare un'occhiata ai pacchetti di Office 365 se volete usare quotidianamente programmi come Word, Excel, Power Point, sia per studio che per lavoro.

All'interno del nostro file .pptx (questa l'estensione dei Power Point), dobbiamo innanzitutto andare sul menu superiore. Ogni file, infatti, si aprirà sempre alla voce "Home", che contiene le funzioni di base nonchè più utilizzate. A noi invece interessa la scheda "Inserisci", appena a destra.

Qui sono infatti contenute tutte le voci per inserire elementi più particolari. Si aprirà un nuovo menu ricco di funzioni, e quella che vogliamo è ancora sulla destra: Elementi multimediali. Clicchiamola e poi scegliamo l'opzione Audio (ora sapete anche che le voci per Video e Cattura Schermo sono qui, se vi serviranno in futuro).

A meno che non vogliate inserire una registrazione vocale fatta sul momento (facile e automatico purché ci sia un microfono funzionante), sceglierete infine l'opzione "Audio in PC personale". Questo vi consente di selezionare un file audio dal PC, per aggiungerlo al documento. Sono inclusi moltissimi formati, non solo il classico MP3, per praticamente quasi tutti gli usi possibili.

Fatto ciò, nella slide in cui vi trovate comparirà un'icona a forma di cassa, che corrisponde proprio alla canzone appena inserita.

Aggiustamenti: come interrompere e sfumare musica su Power Point

Avete ora la possibilità di gestire questo audio, per renderlo quanto più adatto alla vostra presentazione. Per accedere a una serie di nuove opzioni, cliccate sull'icona a forma di cassa.

Innanzitutto, tramite un piccolo riproduttore, potrete controllare il file audio per intero e regolare il suo volume. Tutto il resto si fa di nuovo dalla barra superiore, alla voce "Riproduzione" (di solito si apre in automatico quando cliccate sull'icona a cassa, ma se non lo fa, vi basterà cliccare sulla cassa e poi sulla dicitura Riproduzione).

Tramite alcuni pratici pulsanti, potrete quindi effettuare altre due modifiche principali all'audio:

  • Tagliare la clip audio, per riprodurne solo una parte nel file Power Point, invece che tutto il file, per esempio per interrompere la clip in un punto desiderato;
  • Inserire una dissolvenza in entrata e/o in uscita, ossia sfumare. Possiamo così creare un suono che inizia e finisce con un aumento o calo progressivo del volume, senza avere uno stacco improvviso.

E adesso tocca alla regolazione della riproduzione durante le presentazioni delle slide.

Riprodurre la musica sul file Power Point durante la presentazione

Gli altri pulsanti della barra superiore servono per decidere come la musica verrà riprodotta durante la presentazione (quella che si inizia tramite la voce superiore "Presentazione", appunto).

Innanzitutto, un piccolo menu a tendina vi permette di decidere quando il file audio partirà:

  • In sequenza di clic, ossia solo quando cliccherete una volta nella presentazione già avviata, utile per parlare prima che inizi la musica;
  • Automaticamente, ossia non appena avvierete la presentazione;
  • Al clic del mouse, ossia partirà solo se cliccherete l'icona audio corrispondente.

Appena in basso del menu a tendina, ci sono inoltre delle voci che potete o meno spuntare.

  • "Riproduci tra diapositive" fa andare avanti la musica anche quando si prosegue con la diapositiva mostrata;
  • "Esegui ciclo continuo fino a interruzione" fa ripartire l'audio se per caso esso era terminato ma la presentazione era ancora in corso;
  • "Nascondi durante presentazione" nasconde l'icona audio agli spettatori;
  • "Riavvolgi dopo la riproduzione" riavvolge la clip scelta.

Selezionate le impostazioni più congeniali al vostro progetto e, soprattutto, fate dei test di presentazione prima di andare davvero a esporre le slide di fronte agli altri: potreste aver sbagliato qualcosa ed è meglio correggere in anticipo. È essenziale provare il funzionamento del file prima dell'esposizione vera e propria.

Musica su Power Point anche dall'app mobile

I comandi descritti funzionano perfettamente sia sul programma Power Point per PC, che sulla versione online, disponibile gratuitamente. Presentano infatti gli stessi pulsanti.

Leggermente diverso il discorso per smartphone e tablet, dove l'app gratuita ha un aspetto più ridotto e si usa con qualche pulsante differente.

Come si fa sempre in quest'app, dopo aver aperto il file, dovrete toccare l'icona a forma di matita per aprire le impostazioni di modifica del Power Point. Dopodiché sarà tutto molto facile.

Vedrete un menu a tendina con diverse voci, tra cui quella Inserisci che abbiamo già esaminato: è proprio la scelta che dovrete toccare. Vi basterà quindi selezionare "Audio" e, come avevamo visto da PC, scegliere se registrare un vocale o prendere un file dal dispositivo (la voce corrispondente si chiama di nuovo "Audio").

In questo caso, per smartphone e tablet, ci sono meno personalizzazioni e modifiche da poter fare al file musicale – ma l'aggiunta nella slide è comunque garantita. Scegliete il vostro file e testate ancora una volta la sua riproduzione nelle slide.

Se non è quella che volete, cercate di utilizzare il programma al PC almeno con la versione gratuita, online per avere accesso alle modifiche già descritte: in fondo, Power Point è pensato come programma per i personal computer, ed è adattissimo sia per chi possiede un fisso che per chi preferisce un portatile, a seconda delle esigenze.