BMW

RSS

BMW, casa automobilistica tedesca

BMW, ovveroi Bayerische Motoren Werke, produttore tedesco di automobili quotato in Borsa, ha la propria sede societaria a Monaco di Baviera.


Grafico interattivo CHXEUR:BMW offerto da TradingView

BMW, casa automobilistica tedesca

BMW, Bayerische Motoren Werke (Fabbrica Bavarese di Motori), è una tra le principali società tedesche, che produce e distribuisce automobili e motori a due ruote, attraverso i marchi BMW, Rolls-Royce e MINI.

Le origini

Le sue origini risalgono al 1913, quando l'ingegnere Karl Friedrich Rapp (1882-1962) e Giulio Auspitzer costituirono la società Karl Rapp Motorenwerke GmbH, con lo scopo di vendere motori, principalmente aerei.

Lo sviluppo

Nel1917 l'azienda è ormai avviata e Karl Rapp decide di acquisire anche la quota del suo socio, cambiando la denominazione sociale in Bayerische Motoren Werke GmbH. Nello stabilimento, alle porte di Monaco, la società si espande velocemente, grazie alle commissioni dell'esercito; nel 1918 la società cambia anche denominazione legale, trasformandosi in società per azioni.

La società Bayerische Motoren Werke AG vantava un capitale sociale pari a 12 milioni di marchi, dei quali 4 milioni provenivano dall'imprenditore triestino Camillo Castiglioni (nato a Trieste il 1879 e morto a Roma nel 1967).

Durante gli anni bellici, il Regno di Baviera venne unito alla Repubblica di Weimar,
nella quale era vietata la produzione aerea: la società si trovò quindi nella condizione di trovare un'alternativa, focalizzandosi dunque nella produzione di motori per motociclette e motocarri.
Solo nel 1929 la Bmw si avvicina al mondo dell'automobile, acquisendo la Dixi (la Austin Seven utilitaria inglese). La prima vera autovettura firmata BMW risale al 1932, con l'uscita della BMW 3/20.

Il periodo post bellico ed il finanziere Herbert Quandt

Alla fine della Seconda Guerra mondiale, la BMW riparte con un nuovo programma industriale che prevede la produzione di motociclette.

Nel 1959 il finanziere Herbert Quandt acquisisce BMW, divenendo socio di maggioranza. Questi riassetta la struttura societaria ed inserisce la produzione di automobili di alta qualità, portando così la casa automobilistica al successo mondiale.

I principali dati economico finanziari

Il gruppo BMW ha la sede principale in Germania, a Monaco, e conta innumerevoli filiali e stabilimenti nei diversi continenti (tra i quali annovera circa 107.000 dipendenti).
BMW è quotata alla Borsa Valori di Francoforte ed è presente anche a Piazza Affari, nel segmento MTA International, con il simbolo BMW.

BMW, Bayerische Motoren Werke AG ha chiuso l'esercizio del 2013 con un utile netto pari a 5,314 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 5,085 miliardi del 2012, a loro volta risultanti in aumento del 4% in paragone all'esercizio 2011.

Per maggiori informazioni: BMW

Nome società BMW
Paese Germania
Mercato DAX XETRA
Settore AUTOMOBILI E COMPONENTISTICA
Codice Alfa BMW
Codice Isin DE000519000
Codice Reuters BMWG.DE
Sito web società Link
Telefono 49 89 38 20
Fax 498938225885
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Petuelring 130 Munich, 80788 Germany
Società revisione
Azioni in circolazione 601.990.000
Capitale Sociale n.d.
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale
Data di collocamento n.d.
Prezzo di collocamento n.d.
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione n.d.
Emittente n.d.
Raccomandazione n.d.
Target Price € n.d.
Andamento rating
 







Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

La crescita mondiale perde trazione, a partire dalle quattro ruote

Gli ultimi dati pubblicati dall'Amministrazione delle Dogane hanno sorpreso in negativo i mercati confermando il rallentamento dell'economia della Repubblica Popolare cinese e gettando luce su una crisi che è già globale e che sta già erodendo la crescita delle altre maggiori economie del globo.

La crescita mondiale perde trazione, a partire dalle quattro ruote

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Antitrust: cartello vendita auto con finanziamenti, sanzioni da € 678 mln

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust), il 20 dicembre 2018, ha concluso un'istruttoria, avviata nei confronti delle principali captive banks e dei relativi gruppi automobilistici operanti in Italia nel settore della vendita di autoveicoli mediante prodotti finanziari, nonché delle relative associazioni di categoria.

Antitrust: cartello vendita auto con finanziamenti, sanzioni da € 678 mln

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia).

Eurostoxx 50, l'analisi dei singoli titoli (ex Italia)
apk