Bonus patente sbloccato, ma non per tutti: chi può avere lo sconto subito

Il bonus patente viene sbloccato da un apposito intervento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: vengono riattivati 520 buoni.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha recentemente comunicato di aver sbloccato diversi buoni sospesi che riguardano il bonus patente. Questo sostegno incentiva i giovani a prendere una patente per la guida professionale di veicoli per l’autotrasporto di merci e persone.

I fondi messi a disposizione sono terminati piuttosto velocemente, tant’è che il MIT ha comunicato sulle proprie piattaforme ufficiali che i fondi ministeriali per il 2023 sono esauriti.

Tuttavia recentemente è stato sbloccato il bonus patente con un intervento apposito, con 1.300.000 euro di risorse. Vediamo nel dettaglio cosa cambia con questo sblocco del bonus e come funziona.

Bonus patente sbloccato: la comunicazione del MIT

A comunicare lo sblocco del bonus patente è un messaggio del 26 ottobre 2023 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di cui riportiamo un estratto:

“Ammontano a 1.300.000 euro le ulteriori ultime risorse nella disponibilità del Mit per il bonus patenti, che consentono di riattivare 520 buoni patente già emessi e sospesi perché eccedenti rispetto ai fondi disponibili e che si aggiungono agli 863 già sbloccati con analoghi provvedimenti nel corso dell’anno.”

Grazie al nuovo stanziamento, possono essere sbloccati quindi 520 buoni per garantire un sostegno economico a copertura delle spese per la patente di guida professionale per l’autotrasporto.

Da quando è stato introdotto il bonus patente, questa non è la prima volta che si decide per uno sblocco dei sostegni, a seguito dell’esaurimento delle risorse. Il MIT aveva infatti dato disposizioni simili già il 4 maggio e il 25 maggio 2023.

Sono quindi coinvolti nel bonus patente sbloccato tutti coloro per cui i relativi buoni sono già stati emessi, ma a seguito sospesi a causa del termine dei fondi disponibili.

Cosa significa che il bonus patente è sbloccato? Questo vuol dire, nella pratica, che i beneficiari dei buoni attivati verranno contattati all’indirizzo email indicato quando è stata presentata la domanda, e potranno attivare il sostegno entro 60 giorni, presso le autoscuole accreditate.

Cos’è e come funziona il bonus patente

Vediamo nel dettaglio cos’è e come funziona il bonus patente, a cui nuovi beneficiari possono accedere grazie a questo rifinanziamento del MIT. Il bonus patente è stato istituito per incentivare i giovani ad avvicinarsi al settore dell’autotrasporto e per risolvere le carenze di personale nell’ambito.

Per questo motivo il bonus patente è vantaggioso, ed è stato destinato ai giovani sotto i 35 anni di età, sotto forma di voucher spendibile per ottenere uno sconto sui costi per la patente di guida di un mezzo pesante. Si parla quindi di un sostegno economico con importo massimo di 2.500 euro.

Attualmente non è possibile presentare nuove domande, per cui lo sblocco riguarda solamente una parte dei richiedenti per cui i buoni sono già stati emessi. Il sostegno inoltre, va ricordato, si può utilizzare solamente presso le autoscuole accreditate all’iniziativa.

Il rimborso erogato è dell’80% sulle spese sostenute per conseguire la patente e per l’abilitazione professionale, per le spese fino alla fine di dicembre 2026. La patente interessata da questo sconto è la CQC, Carta di Qualificazione del Conducente, per condurre mezzi pesanti per il trasporto di merci o persone.

Il bonus consiste in un rimborso, su spese già sostenute e documentate nel dettaglio, che si può utilizzare solamente una volta ed entro 60 giorni dalla data di emissione.

Inoltre, dal momento dell’attivazione del buono, è necessario conseguire la patente in un periodo massimo di 18 mesi. Il sostegno si potrà richiedere anche il prossimo anno: dal 2024 il portale garantirà la possibilità di presentare nuove domande grazie al nuovo fondo messo a disposizione.

Ricordiamo che in ogni caso per poter ottenere questo sostegno, anche il prossimo anno, è necessario aver compiuto 18 anni, iscriversi all’apposita piattaforma online e chiedere il voucher, che si potrà utilizzare solamente presso le autoscuole che aderiscono all’iniziativa del MIT.

Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate