Quanti cani e gatti si possono tenere in casa? Ecco cosa prevede la Legge

Secondo la Legge italiana, quanti cani e gatti si possono tenere in casa? Esaminiamo i limiti e le regole per adottare degli animali domestici.

Gli amanti degli animali domestici se lo saranno domandato almeno una volta nella vita: quanti cani e gatti si possono tenere in casa? C’è una legge che stabilisce limiti da rispettare?

In effetti, si tratta di interrogativi abbastanza curiosi ma, a ben vedere, più che leciti. Nel caso in cui si abbia l’intenzione di adottare molti animali, infatti, è necessario informarsi sugli aspetti legali della questione, per non incorrere in sanzioni.

Oltre a dover garantire il benessere dei nostri amici a quattro zampe, è anche nostro dovere non arrecare fastidi e danni al vicinato. In caso contrario, si potrebbero rischiare addirittura sanzioni?

Cercheremo di scoprirlo insieme e di capire se esiste una legge che stabilisce quanti cani e gatti si possono tenere in casa.

Quanti cani è possibile tenere in casa?

Quando ci si domanda quanti cani e gatti si possono tenere in casa, è opportuno non solo riferirsi alla legge nazionale, ma anche alle varie norme locali.

Anticipiamo subito che, in effetti, non esiste alcuna norma statale che imponga un numero o un limite di animali domestici da detenere in casa.

Questo però non implica che, automaticamente, gli amanti degli animali siano autorizzati ad adottare numeri enormi o illimitati di amici a quattro zampe.

Innanzitutto, esistono leggi locali, sia a livello regionale che comunale, che prevedono limiti ben specifici. Tali limiti vengono imposti soprattutto per garantire il benessere degli animali domestici, benessere che non può essere garantito in caso di sovraffollamento.

Prendiamo il caso della Regione Lombardia: la Legge Regionale n. 33/2009 ha imposto, come limite massimo, quello di 10 animali.

Altro caso emblematico è quello del Comune di Padova, che differenzia cani e gatti.

Nel caso dei cani, il numero massimo per appartamento è fissato a 5, esclusi i cuccioli che non devono essere separati dalla madre. Per quanto riguarda i gatti, invece, il numero massimo è fissato a 10. Anche in questo caso non si contano eventuali cuccioli che non vanno separati dalla madre.

Quanti cani può tenere una persona?

Dunque, per capire quanti cani e gatti si possono tenere in casa, è importante rifarsi alla legge locale e verificare se, nella propria Regione o nel proprio Comune di residenza, esistono dei limiti imposti.

Qualora questi limiti non siano imposti a livello regionale o comunale, non possiamo parlare di limiti specifici. La legge nazionale non ha infatti posto limiti in tal senso.

Ovviamente, occorrerà valutare la propria specifica situazione, relativa alla grandezza dell’abitazione. È fondamentale, infatti, rispettare il vicinato e prestare attenzione alle cosiddette immissioni: bisogna considerare, cioè, eventuali rumori molesti e cattivi odori emessi da un numero eccessivo di animali.

Si potrebbe addirittura rischiare una denuncia per vicini rumorosi.

Quanti cani puoi possedere una persona?

Eppure, anche se non esiste una vera e propria legge che stabilisca con esattezza quanti cani o gatti si possono tenere in casa, recentemente la Cassazione si è espressa in merito.

Infatti, indipendentemente dal numero degli animali posseduti da una determinata persona, vanno considerati eventuali danni ai vicini.

Nelle più recenti sentenze della Cassazione è stato addirittura assegnato ad ogni vicino danneggiato un risarcimento da 2.000 euro, che la proprietaria di numerosi cani e gatti ha dovuto corrispondere per le immissioni dannose.

In questa occasione, la Cassazione si è espressa in merito al limite di animali che si possono tenere in casa, fissandolo a 6.

Quanti cani si possono tenere in una casa con giardino?

La situazione va comunque valutata caso per caso. È ovvio che domandarsi quanti cani e gatti si possono tenere in casa è diverso rispetto ad interrogarsi in merito al numero di animali consentito per legge per la detenzione in giardino.

Fatta eccezione per le leggi locali, anche in questo caso non ci sono limiti normativi.

È ovvio che vale prima di tutto il buon senso: nel caso in cui molti animali vengano costretti a vivere in spazi angusti e sovraffollati, si rischia la condanna per maltrattamento.

 

Leggi anche: Condominio, vicini di casa spioni: cosa fare? Ecco quando si commette reato

Alessia Seminara
Alessia Seminara
Copywriter, classe 1991. Versatile, multipotenziale, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università degli Studi di Catania, con una seconda laurea in Logopedia, ho una passione per la scrittura e il web copywriting. Entrambe mi hanno portato a concludere la canonica formazione accademica e ad intraprendere un ulteriore percorso di formazione in Seo e Copy Persuasivo. Grazie a vari corsi di formazione ho approfondito le mie conoscenze in ambito Digital Martketing. Negli anni ho stretto diverse collaborazioni come copywriter freelance per seguire variegati progetti.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate