Bollo auto: perché si paga e come funziona

Una volta l'anno, a meno di esenzioni, chi possiede un veicolo deve pagare il bollo auto. Ma perché si paga?

Il bollo auto è una tassa sul possesso di un veicolo, immatricolato in Italia, dovuta dagli automobilisti una volta l’anno.

Si tratta di una tassa sul possesso del mezzo di trasporto e non sul suo effettivo utilizzo. Deve essere pagata da tutti coloro che detengono un veicolo, anche se si tiene sempre fermo in garage.

Il bollo è un tributo regionale e ciò vuol dire che il suo importo finisce nelle casse della regione di residenza dell’automobilista.

Perché si paga il bollo auto? Rispondiamo a questa domanda nel testo, partendo dal presupposto della tassa, chi la deve pagare, quando si paga e cosa succede in caso di mancato pagamento.

Per cosa si paga il bollo auto

Il bollo auto è un’imposta regionale e ciò significa che non segue regole nazionali, ma varia in base alla regione di residenza del proprietario del veicolo.

Si tratta di imposta obbligatoria per legge, per cui il mancato pagamento della stessa può originare sanzioni e invio di notifiche da parte dell’Agenzia delle entrate.

Il bollo auto è una tassa a tutti gli effetti sul possesso del veicolo immatricolato in Italia. In tutto il Paese, quindi, si tratta di una tassa di possesso dei veicoli e non di circolazione. Sono tenuti al pagamento tutti coloro che hanno intestato un mezzo, che ne risultino i proprietari, a prescindere dall’effettivo utilizzo.

Come abbiamo detto si tratta di un tributo regionale, e ciò significa che l’importo pagato finisce nelle casse della regione dove risiede il suo proprietario, tranne che in Friuli Venezia Giulia e in Sardegna. In queste due regioni, l’importo è prerogativa dell’Agenzia delle entrate.

Come faccio a sapere se devo pagare il bollo auto?

Per verificare la scadenza del bollo auto è sufficiente accedere sul sito dell’ACI o dell’Agenzia delle entrate.

Nel primo caso, l’automobilista deve accedere nella sezione dedicata e inserire:

  • La regione di residenza;

  • I propri dati anagrafici;

  • I dati del veicolo di proprietà.

Successivamente, è sufficiente registrarsi per conoscere la scadenza. Sul sito dell’Agenzia delle entrate, si deve compilare il form inserendo tutte le informazioni richieste e conoscere in tempo reale le scadenze.

La scadenza non è uguale per tutti. Si calcola in base a quando è stato immatricolato il mezzo. Per quanto riguarda il primo pagamento, si effettua entro il mese di immatricolazione.

I successivi pagamenti, invece, devono essere effettuati entro l’ultimo giorno del mese successivo alla scadenza.

A cosa servono i soldi del bollo auto?

A partire dal 2020, gli importi del bollo auto versati dagli automobilisti vanno alle singole regioni e non più allo Stato.

Lo scopo è quello di incentivare gli investimenti sui territori. Con il cambio di normativa, che risaliva addirittura alla finanziaria del 2006, diventa a tutti gli effetti una tassa regionale, con un grande potenziale che può essere trasformata in investimenti.

I soldi del bollo auto possono essere reinvestiti sulla sicurezza delle strade, non solo per gli automobilisti, ma per tutti i cittadini.

Cosa succede se non si paga il bollo auto?

Chi non paga il bollo auto entro la scadenza può essere soggetto a sanzioni. L’automobilista che non paga il saldo entro 15 giorni dalla scadenza, dovrà versare una sanzione pari allo 0,1% della tassa, per ogni giorno di ritardo accumulato.

L’ammontare della sanzione sale all’1,67% per un ritardo compreso tra i 30 e i 90 giorni, oltre agli eventuali interessi di mora.

Dopo tre mesi di ritardo ed entro un anno dalla scadenza, la sanzione sale al 3,75% dell’imposta originaria.

Per quanto riguarda i periodi di tempo superiori ad un anno di ritardo, scatta una multa pari al 30% del tributo, a cui si sommano anche gli interessi moratori dello 0,5%, da calcolare per ogni semestre di ritardo.

La regione di residenza del proprietario del veicolo può anche inviare un avviso di pagamento a seguito di un accertamento. Il termine massimo per eseguirlo, però, è di tre anni. Il pagamento della tassa si prescrive dopo tre anni e il periodo decorre dal primo gennaio dell’anno successivo a quello in cui l’imposta deve essere versata.

Ricordiamo, infine, che in caso di bollo non pagato in tempo, entro 12 mesi dalla scadenza, l’automobilista può optare per il ravvedimento operoso. Si tratta di un regime che consente al contribuente di mettersi in regola con il pagamento della tassa.

Chi non paga il bollo auto nel 2024?

Nel 2024, ci sono alcuni casi di esenzione dal pagamento del bollo auto. Chi non paga il bollo auto? Sono esonerati gli automobilisti che rientrano nella Legge 104/92, per un solo veicolo, che a sua volta deve avere una cilindrata massima di 2.000 cc se a benzina o ibrida, o di 2.800 cc se a gasolio, o ancora a potenza massima di 150 kW per le vetture elettriche.

Per quanto riguarda i veicoli ibridi o elettrici è prevista l’esenzione o lo sconto per alcuni anni, in base ai regolamenti regionali.

Inoltre, non si paga il bollo per le automobili d’epoca di non più di 30 anni e per le auto storiche, con un’età compresa tra i 20 e i 29 anni, la tassa è ridotta del 50%.

Leggi anche: Bollo auto, si deve pagare nel 2024: casi di esenzione, cifre e sanzioni

Sara Bellanza
Sara Bellanza
Aspirante storica contemporaneista, classe 1995.Amante della lettura e della scrittura sin dalla tenera età, ho una laurea triennale in Filosofia e Storia e una laurea magistrale in Scienze Storiche, conseguite entrambe presso l’Università della Calabria. Sono autrice di alcune pubblicazioni scientifiche inerenti alla storia contemporanea e alla filosofia: "L'insostenibile leggerezza della storia" e "L’insufficienza del linguaggio metafisico" per la rivista "Filosofi(e)Semiotiche", e "Il movimento comunista nel cosentino" per la "Rivista Calabrese di Storia del '900".Nonostante la formazione prettamente umanistica, la mia curiosità mi ha spinto a conoscere e a informarmi sugli ambiti più disparati. Leggo, scrivo e fotografo, nella speranza di riuscire a raccontare il mondo così come lo vedo io.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate