Nuova seduta in rialzo per Banca Monte Paschi che anche oggi guadagna terreno, approfittando della buona intonazione di Piazza Affari.

Banca MPS sale ancora dopo il rialzo della vigilia

Il titolo, dopo aver chiuso la giornata di ieri con un progresso di oltre due punti percentuali, oggi ha mostrato una lieve incertezza iniziale, per poi posizionarsi lungo la via dei guadagni.   

Negli ultimi minuti Banca Monte Paschi si presenta a 0,4396 euro, con un rialzo dell'1,62% e oltre 1,3 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 4,2 milioni.

Banca MPS: oggi i conti del2° semestre

Le azioni della banca senese restano sotto la lente nel giorno in cui si riunisce il Cda della banca per l'esame e l'approvazione dei conti del secondo trimestre e dei primi sei mesi dell'anno.

A tenere banco e a favorire ulteriori acquisti sono alcune indiscrezioni di stampa in merito a possibilità novità in arrivo.

Banca MPS: rumor su cessione crediti deteriorati

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, il CdA di Banca Monte Paschi, nell’ambito dell’approvazione dei risultati del secondo trimetre, oggi definirà la cessione di circa 900 milioni di euro di NPE, ossia esposizioni non performanti, di cui 600 milioni di euro di non performing loans ad AMCO e 300 milioni di unlikely to pay ad Illimity.

Equita SIM evidenzia che la cessione è in linea con quanto previsto dal piano industriale 2022-2026, che indica un net NPE ratio target 2024 all'1,9%, e con gli impegni concordati con la Commissione Europea.

Gli analisti fanno notare che, includendo gli effetti della cessione, l’NPE ratio lordo calerebbe dal 5% al 3,9%, con un net NPE all'1,3%.