Legge di Bilancio 2023, aumenti fino a 400€ per alcuni lavoratori: i fortunati beneficiari

Il Governo Meloni ha deciso di aumentare gli stipendi dei lavoratori: fino a 400€ in più in busta paga. Ecco chi sono i fortunati beneficiari.

aumenti 400 euro busta paga lavoratori

La notizia è arrivata: il Governo Meloni ha deciso di aumentare gli stipendi dei lavoratori. 

Infatti, alcuni fortunati beneficiari potranno avere ben 400 euro in più in busta paga nel corso dell’anno. 

Ma com’è possibile? La risposta sta nel taglio del cuneo fiscale per tutti coloro che sono lavoratori dipendenti e che guadagnano fino a 35mila euro. 

Vuoi scoprire se anche tu potrai beneficiare dell’aumento fino a 400 euro in busta paga? Allora non perderti questo articolo.

Come funziona l’aumento dello stipendio di 400€ per i lavoratori?

Come abbiamo anticipato, il Governo Meloni ha deciso di aumentare gli stipendi di alcuni lavoratori per importi che potranno toccare i 400 euro annui. 

Non si tratta di una misura completamente nuova, ma di uno sgravio che era stato già introdotto dal Governo Draghi nei confronti di tutti quei lavoratori che hanno un reddito al di sotto dei 35mila euro. 

Questa misura faceva riferimento ad un taglio del cuneo fiscale pari al 2% per i lavoratori con queste caratteristiche. Ebbene, la decisione del Governo Meloni è stata quella di aumentare tale sgravio al 3% per quei lavoratori con un reddito al di sotto dei 20mila euro

Si tratta di aumenti che saranno validi per l’intero anno 2023 e si andranno a sommare a tutte le misure pensate dalla premier Giorgia Meloni per il mondo del lavoro, come quelle sull’aumento del limite reddituale per il regime forfettario

Andiamo a scoprire più nel dettaglio l’aumento degli stipendi dei lavoratori dipendenti. 

Aumento fino a 400 euro degli stipendi dei lavoratori: la manovra di Giorgia Meloni

Abbiamo compreso che questo aumento andrà a toccare coloro che hanno un reddito inferiore alla soglia dei 20mila euro. Tuttavia, per capire meglio di cosa si tratta, dobbiamo comprendere nel dettaglio di quale entità saranno tali aumenti. 

Infatti, abbiamo affermato che si tratta di cifre “fino a 400 euro all’anno”. Ma nel dettaglio?

Secondo le prime stime, coloro che hanno un guadagno di circa 10mila euro annui, riceveranno aut aumento totale di 231 euro

Invece, i lavoratori che hanno un reddito di circa 20mila euro, riceveranno 395 euro totali all’anno. Questo vuol dire quasi 400 euro in più nel 2023. 

Ovviamente, si tratta di cifre totali sull’intero anno, che dovranno essere ripartite per i mesi di lavoro. 

Chi potrà ricevere l’aumento sullo stipendio deciso da Giorgia Meloni?

Ma chi sono i fortunati che riceveranno questo aumento sullo stipendio? Secondo alcune stime, in Italia la retribuzione media per il 2021 è stata di 30mila euro annui. 

Ebbene, facendo qualche calcolo, riceveranno il beneficio pensato dal Governo circa 12 milioni di lavoratori dipendenti italiani

Aumenta lo stipendio fino a 400 euro: cosa cambia per la pensione?

Se vengono tagliati i contributi, prenderò una pensione più bassa? Questo il timore di alcuni lavoratori italiani che rientrano tra i beneficiari dell’aumento deciso dalla Meloni. 

Tuttavia, devi sapere che si tratta di un timore infondato in quanto il taglio del cuneo fiscale non avrà in alcun modo effetto sulla pensione

Come mai? È molto semplice: sarà lo Stato a versare la parte dei contributi che “manca” al posto del lavoratore dipendente. 

Insomma, un beneficio all’interno della busta paga, senza aver nulla da temere. 

Sei tra i fortunati beneficiari?

Leggi anche: Tredicesima più alta per i pensionati. Ecco tutti gli aumenti per le pensioni di dicembre