Nuovo bonus bollette 2022: la misura pensata per agevolare i pagamenti delle utenze domestiche cambia volto durante l’anno corrente. Aumenti e nuovi beneficiari in arrivo!

Quella del caro bollette e carburante è diventata una piaga insostenibile per il nostro Paese e per i nuclei familiari residenti.

Il conflitto Russia-Ucraina non ha fatto altro che peggiorare la già disastrosa situazione economica della maggior parte dei nuclei familiari. Adesso ci troviamo a dover far fronte a tantissimi aumenti, praticamente su tutto (anche sui beni di prima necessità).

Ma il Governo Draghi, ben consapevole dell’attuale situazione socioeconomica, ha di recente messo in atto tutta una serie di misure di sostegno per fronteggiare questi aumenti vertiginosi.

Il primo passo compiuto dall’esecutivo è appunto il potenziamento del bonus sociale già esistente.

Il nuovo bonus bollette 2022, infatti, ha subito un aumento, sia in termini di cifre concesse, sia in merito ai beneficiari che ne avranno diritto.

Ci occuperemo dei dettagli del nuovo bonus bollette proprio in questo articolo: vediamo cosa cambia rispetto all’anno precedente.

Prima di iniziare, vogliamo segnalare un video, caricato dal canale YouTube di Speedy News Italia, che si è occupato di approfondire il bonus bollette 2022 e le sue modifiche.

Bonus bollette 2022: nuove soglie ISEE

Il primo cambiamento che avverrà in merito al bonus bollette 2022 riguarda il cambiamento delle soglie ISEE previste per accedere alla misura.

Infatti, è stato previsto un ampliamento a livello del numero delle famiglie richiedenti, in modo da aiutare il maggior numero di italiani possibile.

Fino allo scorso anno, infatti, era prevista la presentazione di un limite ISEE pari e non superiore agli 8.265 euro annui.

Per far fronte alle problematiche economiche ed al caro bollette, invece, l’esecutivo ha previsto un nuovo limite ISEE. Il tetto massimo è adesso fissato a 12.000 euro annui per famiglia

Si tratta di un aumento che prenderà avvio già nel mese corrente. Infatti, il cosiddetto Decreto Bollette che ha fissato i nuovi limiti ISEE è valido a decorrere dal 1° di aprile

I cambiamenti della misura renderanno quindi operativo il nuovo bonus bollette 2022 già a partire dal mese attuale

Dobbiamo però tenere a mente un dettaglio: salvo proroghe, gli effetti del Decreto Bollette si estenderanno solo fino al prossimo 31 dicembre.

Dunque, è probabile che, oltre quella data, il bonus bollette riprenderà la sua originaria configurazione, con conseguente riduzione del tetto ISEE previsto.

Nuovo bonus bollette 2022, a chi spetta

L’aumento dell’ISEE previsto per l’accesso al nuovo bonus bollette 2022 comporta una conseguenza diretta: il numero delle famiglie che potrà contare sul beneficio durante l’anno corrente è maggiore rispetto agli anni precedenti.

Una delle maggiori critiche mosse al bonus bollette negli scorsi anni, in effetti, riguarda proprio il limite ISEE, da molti considerato eccessivamente basso.

Adesso, e per tutto il 2022, potremo invece contare su un ampliamento del numero dei nuclei familiari a cui il bonus bollette spetta di diritto.

Con l’innalzamento del limite ISEE a 12.000 euro, in effetti, circa un milione di famiglie residenti in più potrà contare sul bonus e sullo sconto sulle utenze.

C’è da considerare, però, che questo limite vale solamente per i nuclei familiari di entità ridotta. Per le famiglie numerose, il limite resta di 20.000 euro.

Dunque, il cambiamento dei limiti ISEE riguarderà solamente le famiglie composte da pochi elementi. Per nuclei con più di quattro figli a carico, la situazione ISEE nel 2022 non cambia.

Bonus bollette, importi aggiornati del bonus luce

Passiamo adesso ad analizzare un secondo cambiamento che interessa il nuovo bonus bollette 2022.

Infatti, abbiamo detto che, oltre al cambiamento del numero dei beneficiari (che è aumentato), il Governo sta apportando anche delle modifiche alle cifre concesse.

In altre parole, il bonus bollette 2022 sarà più ricco, ed i beneficiari sia nuovi che di lunga data, potranno ottenere cifre maggiori rispetto a quelle previste per gli anni precedenti.

Col Decreto Bollette, infatti, gli importi del bonus bollette 2022 sono stati potenziati.

Per prima cosa, ci occuperemo delle cifre previste per la parte del bonus che riguarda la corrente elettrica.

Non abbiamo ancora accennato al fatto che il bonus bollette può essere suddiviso in due agevolazioni distinte: il bonus luce ed il bonus gas.

L’agevolazione sul pagamento delle bollette riguarderà infatti sia le utenze relative alla luce che quelle che riguardano l’erogazione del gas.

Periodicamente, sia il bonus luce che il bonus gas vengono aggiornati: gli importi vengono determinati con esattezza in base ai prezzi ed a eventuali aumenti delle utenze.

Per quanto riguarda gli importi del bonus luce, avremo un’agevolazione che va da un minimo di circa 165 euro, fino ad un massimo di circa 235 euro.

Si tratta degli importi che vengono calcolati sommando il bonus bollette della luce ordinario agli importi della compensazione temporanea prevista per il primo trimestre 2022.

Ovviamente, l’esatto importo ricevuto dipenderà dall’ampiezza della famiglia richiedente: nuclei singoli o composti da due persone riceveranno l’importo minimo. 

Al contrario, le famiglie numerose potranno contare su un bonus bollette della luce di importi maggiori.

Bonus bollette del gas: nuove cifre in arrivo

Le considerazioni appena fatte per il bonus luce valgono anche per il bonus bollette nella sua parte relativa alle utenze del gas.

Anche in questo caso, per i primi mesi del 2022 il bonus ha subito una maggiorazione, in ragione dell’aumento del prezzo del gas.

Il calcolo del bonus bollette del gas, comunque, è abbastanza complesso: gli importi, infatti, non dipendono solamente dalla composizione del nucleo familiare richiedente.

Per il conferimento di questo bonus, si tiene conto della zona climatica di residenza. Infatti, è ovvio che un residente nelle regioni del Nord Italia è costretto a sostenere delle spese per il gas deputato al riscaldamento che sono maggiori rispetto ad un cittadino che, invece, vive al Sud.

Per poter calcolare il proprio bonus gas spettante, si consiglia di prendere visione del sito ufficiale ARERA, dove vengono indicati in un’apposita tabella tutti gli importi previsti, in base all’ampiezza del nucleo familiare e alla zona climatica di residenza.

In linea generale, comunque, la compensazione integrativa prevista dal Decreto Bollette andrà da circa 20 euro fino ad un massimo di circa 85 euro.

Bonus bollette 2022: gli importi sono ancora in aggiornamento

In ogni caso, segnaliamo ai lettori che il sito ARERA è attualmente in aggiornamento. Gli importi del bonus bollette 2022 attualmente riportati sul sito web, infatti, si riferiscono ancora al primo trimestre 2022.

A breve, invece, potremo contare sull’aggiornamento alla luce delle modifiche apportate col Decreto Bollette che, come detto, è operativo a partire dallo scorso 1° aprile.

Niente paura, comunque: anche se il sito è ancora in fase di aggiornamento, gli aumenti in merito all’agevolazione per il pagamento delle utenze sono comunque ufficialmente confermati, così come è confermato anche l’innalzamento del limite ISEE.

Come si richiede il bonus bollette 2022?

Prima di concludere, cerchiamo di capire cosa fare per ottenere il nuovo bonus bollette 2022.

In realtà, i beneficiari (né quelli di lunga data, né quelli che otterranno il bonus grazie all’innalzamento dell’ISEE) non dovranno fare nulla.

Dallo scorso anno, infatti, l’ARERA si occupa di individuare le famiglie che hanno diritto al bonus bollette sociale, sulla base dei dati reddituali forniti dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale.

Le famiglie che rispetteranno i requisiti, in altre parole, potranno contare sul bonus bollette 2022 in maniera diretta.

Lo sconto previsto verrà applicato direttamente sulle prossime bollette.