Il bonus decoder gratis rientra tra gli aiuti dello Stato per agevolare i cittadini nel passaggio alla nuova TV digitale. Già a partire dall’8 marzo di quest’anno, infatti, le emittenti hanno cominciato a trasmettere solo in alta definizione

Un cambiamento, questo, che tocca soprattutto i cittadini che non sono ancora in possesso di televisori o decoder in grado di ricevere correttamente i nuovi canali. 

È proprio per agevolare questo passaggio che, in alcuni casi, implica una spesa inaspettata e, in altri, anche problemi tecnici legati all’istallazione di nuovi dispositivi, che il governo ha introdotto, con la Legge di Bilancio 2022, alcune agevolazioni per l’acquisto di nuovi apparecchi per famiglie e anziani. 

Proprio a questi ultimi è dedicato il cosiddetto bonus decoder a domicilio, un’iniziativa nata per garantire ai pensionati, rientranti in una particolare fascia di reddito e di età anagrafica, a ottenere gratuitamente e direttamente a casa propria un decoder compatibile con la nuova tecnologia. 

Ministero dello Sviluppo e Poste Italiane si sono così uniti per garantire a questi cittadini di ricevere a domicilio un nuovo apparecchio, offrendo inoltre assistenza per l’istallazione. 

Il nuovo bonus può essere richiesto, a partire dall’11 aprile 2022, anche direttamente sul sito dedicato alla nuova TV digitale. La domanda richiede pochissimi passaggi, nell’ottica di semplificare quanto più possibile le procedure, tenendo conto della platea beneficiaria. 

Inoltre, ci sono alcune informazioni da sapere per avere diritto al bonus. Non solo limiti d’età e di reddito, ma anche compatibilità con le altre agevolazioni per il passaggio alla TV digitale. 

Per richiedere il bonus potrebbe esserci poco tempo: si tratta di un’agevolazione messa a disposizione fino a esaurimento risorse. Inviare la propria richiesta tempestivamente, dunque, ti può permettere di non perdere quest’importante opportunità. 

Bonus decoder gratis per pensionati: cos’è e a chi spetta il decoder a domicilio

Il primo passaggio avvenuto a marzo non è certo l’ultimo verso la nuova TV digitale. Gli step per il compimento del passaggio definitivo continueranno, infatti, nei prossimi mesi, con l’intero processo che dovrebbe concludersi entro gennaio 2023. 

Per questo motivo, c’è ancora tempo per adeguare il proprio TV o decoder e, soprattutto, per beneficiare delle agevolazioni statali. 

Oltre ai più famosi bonus TV e decoder e bonus rottamazione TV, messi in campo dal governo per offrire sconti sui nuovi acquisti, MISE e Poste Italiane si sono uniti per offrire un’ulteriore agevolazione, stavolta indirizzata alla fascia di popolazione che meglio dovrebbe essere accompagnata in questo passaggio, cioè gli anziani. 

Viene, così, messo a disposizione il bonus decoder gratis, una misura che permetterà agli anziani di ricevere, direttamente a casa, un bonus del valore massimo di 30 euro, compatibile con le nuove tecnologie e, inoltre, ottenere assistenza per l’istallazione. 

Nello specifico, il bonus decoder per anziani è riconosciuto a: 

pensionati con un’età anagrafica pari o superiore ai 70 anni e con reddito pari o inferiore a 20.000 euro annui, titolari di abbonamento al canone Rai. 

Queste persone, dunque, potranno ottenere un nuovo decoder in maniera del tutto gratuita con una consegna da parte di un portalettere di Poste Italiane e richiedendo anche l’assistenza. 

Il bonus decoder gratis è compatibile con il bonus TV e il bonus rottamazione TV?

I requisiti per ottenere il bonus decoder per pensionati non si limitano al rispetto delle soglie di reddito e di età. 

Va detto, infatti, che bisogna fare attenzione alla compatibilità con le altre agevolazioni TV messe a disposizione dallo Stato. In particolare, facciamo riferimento al bonus TV e decoder e al bonus rottamazione TV.

Il bonus decoder gratis, infatti, non viene riconosciuto a chi ha già usufruito, o intende farlo, del bonus TV e decoder, dedicato ai nuclei familiari con ISEE pari o inferiore a 20.000 euro, che consente uno sconto di 30 euro sul prezzo di una nuova TV o di un nuovo decoder. 

Il bonus decoder gratis è invece compatibile con il bonus rottamazione TV. 

Quest’ultimo permette di ottenere uno sconto del 20% sull’acquisto di nuovi apparecchi compatibili con le nuove tecnologie, contestualmente alla rottamazione di un vecchio televisore acquistato prima del 22 dicembre del 2018. 

Il pensionato che intende beneficiare del bonus decoder gratis, ha comunque la possibilità di richiedere il bonus anche qualora abbia già usufruito del bonus rottamazione TV o se intende farlo in futuro. 

Bonus decoder gratis per anziani: come e quando richiederlo

Se ne era già parlato negli scorsi mesi, ma non erano ancora state fornite indicazioni precise sulle modalità per fare richiesta del bonus decoder gratis per i pensionati. 

Ora, finalmente, sono arrivate istruzioni più chiare. 

La richiesta servirà per prenotare un appuntamento per la consegna del nuovo decoder a domicilio.

Per prima cosa, il bonus decoder gratis può essere richiesto a partire dall’11 aprile 2022 ed esistono 3 diverse modalità per inviare la richiesta, tutte semplici e intuitive: 

la prima è chiamare al numero 800 776 883; la seconda è recarsi fisicamente in un qualsiasi ufficio postale e richiedere il bonus decoder; la terza è inviare la richiesta online. 

Vediamo, prima di tutto, le prime due opzioni. Come abbiamo visto, infatti, il pensionato interessato a ottenere il bonus decoder gratis può anche semplicemente recarsi alle Poste oppure chiamare il numero apposito. 

Per quanto riguarda la prima opzione, è importante tenere presente gli orari di apertura degli uffici, mentre per la seconda è bene ricordare che il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, esclusi i festivi. 

Al momento della chiamata, si dovrà selezionare la sezione relativa alla consegna del decoder gratuito a domicilio. 

Bonus decoder gratis: come fare domanda online in pochi passaggi

Chiamare al numero dedicato o recarsi fisicamente alle Poste non sono le uniche opzioni. Come abbiamo visto, infatti, c’è anche la possibilità di richiedere il bonus decoder gratis online, direttamente da casa propria, senza dover compiere spostamenti e in pochi, semplici passaggi. 

Una modalità che non sempre viene presa in considerazione, soprattutto dai più anziani che non hanno grande dimestichezza con la tecnologia. In realtà, però, effettuare la richiesta online per il bonus decoder gratis è davvero semplice. 

Per prima cosa, bisogna collegarsi al sito dedicato alla nuova TV digitale e, in particolare, cliccando su questo link

Una volta aperto, vedrai che nella pagina viene chiesto di inserire due semplici informazioni: 

il proprio codice fiscale e la tessera sanitaria. 

La richiesta è stata effettuata. A quel punto si dovrà solo aspettare una successiva comunicazione in cui verrà resa nota la data di consegna del decoder a domicilio. 

È importante essere certi di avere tutti i requisiti per poter richiedere il bonus perché le domande sono soggette a controlli. Qualora dalle verifiche emergesse la mancanza di uno o più requisiti, la richiesta potrebbe essere rigettata. 

Bonus decoder gratis per anziani: perché inviare subito la richiesta

Così come per il bonus TV e decoder e per il bonus rottamazione TV, anche il bonus decoder gratis è un’agevolazione valida fino all’esaurimento delle risorse stanziate. 

È per questo motivo che quanto prima si invia la richiesta per beneficiare di questo aiuto, più si avranno chance di rientrare nella platea dei beneficiari e non perdere quest’opportunità. 

Una volta esaurite le risorse, infatti, non sarà più possibile ottenere l’agevolazione.