Nuovo Bonus INPS attivo e richiedibile nell’anno in corso. Ben 1.700 euro spettano alle donne in condizioni economiche disagiate, con ISEE 2022 basso, come sostegno per fronteggiare una serie di spese legate all’accudimento dei figli. 

Una misura su cui si è espresso lo stesso Istituto Nazionale di Previdenza Sociale confermando la compatibilità con l’Assegno Unico e Universale entrato in vigore lo scorso gennaio.

Le donne che rispettano tanto i requisiti necessari per beneficiare dell’Assegno Unico, quanto quelli previsti per il nuovo Bonus INPS a breve trattato potranno ottenere cumulativamente ben 2.500 euro per cinque mensilità.

Stiamo parlando di un nuovo contributo messo a disposizione delle neo-mamme come sostegno economico utile a ammortizzare le spese, troppo spesso onerose, legate alla nascita di un figlio.

Se titolari di un ISEE 2022 basso, mettendo insieme i due Bonus INPS, si potranno ottenere fino a 2.500 euro di contributi per cinque mesi.

L’assegno di maternità comunale, anche detto assegno di maternità di base, si rivolge a tutte le giovani madri rimaste sole alla nascita del proprio figlio, qualsiasi sia la motivazione. 

La finestra temporale per richiedere in nuovo Bonus INPS 2022 è già aperta e le domande potranno essere presentate entro e non oltre il 31 dicembre.

Ma vediamo subito in cosa consiste il nuovo Bonus da 1.700 euro, qual è la soglia ISEE 2022 da rispettare per poter beneficiare del sussidio e come richiederlo contestualmente all’Assegno Unico e Universale, per arriva fino a 2.500 euro di beneficio.

Prima ancora di entrare nel merito della misura indirizzata alle donne, consigliamo ai nostri lettori la visione di un interessante video YouTube di Mr LUL lepaghediale contenente tutte le informazioni per richiedere e ottenere l’Assegno Unico e Universale.

Nuovo Bonus INPS, ISEE 2022 basso? 1.700 euro per tutte le donne single: in cosa consiste e a chi spetta

Non tutte le donne sono a conoscenza della possibilità di fruire di un nuovo Bonus INPS 2022, anche se spetta all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale l’erogazione dei 1.700 euro offerti dalla misura.

Distribuito alle mamme con ISEE 2022 basso, ma da richiedere al proprio Comune di residenza, si contraddistingue dagli altri sussidi indirizzati alle famiglie con figli a carico per le modalità di inoltro delle istanze, da inviare appunto al proprio Comune.

Come per tutti i Bonus INPS attivi e richiedibili, il sussidio rivolto alle neo mamme, verrà elargito solo nel rispetto di determinati requisiti. 

Fa parte della schiera di contributi a stampo comunale, erogato per venire incontro alle necessità economiche delle giovani donne, madri, con un ISEE 2022 basso, costrette a crescere in figlio contando solo sulle proprie forze.

Beneficiarie del Bonus INPS da 1.700 euro non sono sole le ragazze madri, ma anche le neo mamme, con reddito basso e senza un lavoro. 

Pertanto, tutte le donne che hanno avuto un figlio ma che si ritrovano ad essere disoccupate potranno presentare la domanda per richiedere il contributo, anche se hanno un partner.

Nella maggior parte dei casi si tratta di donne in giovane età che per carenza di requisiti non godono di altri sussidi e aiuti erogati dall’INPS.

Nuovo Bonus INPS 2022, 1.700 euro alle donne con ISEE basso: quali sono i requisiti 

Come anticipato nel precedente paragrafo, beneficiarie del nuovo Bonus INPS fino a 1.700 euro sono le donne-madri che versano in uno stato di disoccupazione e che hanno da poco messo al mondo un figlio.

Ma ci sono altri requisiti da rispettare per essere ammessi al beneficio. Quali? 

Il Bonus spetta per cinque mesi solo il reddito ISEE 2022 delle donne richiedenti non supera la soglia di 17.747,58 euro. 

Allo stesso tempo, non si potrà usufruire del nuovo Bonus INPS se si percepiscono altri sussidi o sostegni statali, tipo la Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego (Naspi), la Dis-coll e altri trattamenti.

Nuovo Bonus INPS 2022, 1.700 euro per le donne madri con ISEE basso: come funziona

Chiarito in cosa consiste il Bonus maternità erogato dai Comuni e i requisiti da rispettare per ottenerlo (soglia ISEE 2022 inclusa), analizziamo il suo funzionamento.

In verità, alla lista di condizioni da soddisfare per beneficiare dei 1.700 euro di Bonus se ne aggiungono altre riguardanti però il nascituro. Quali?

Il nuovo Bonus INPS 2022 spetta alle donne per i primi sei mesi di vita del bambino. 

Per essere più chiari, se le giovani madri a basso ISEE 2022 hanno intenzione di fruire del beneficio dovranno presentare le domande entro e non oltre il compimento del quinto mese di vita del figlio, pena l’esclusione dal beneficio.

Per quanto concerne il funzionamento, ricordiamo che il nuovo Bonus INPS 2022 assicurerà alle neo mamme un sostegno economico di 1.700 euro per cinque mensilità.

Ma c’è di più. L’assegno di maternità verrà erogato anche se si decide di adottare o prendere in affido un bambino, ma in questo caso il beneficio verrà elargito fino al compimento del sesto anno di vita dello stesso.

Bonus INPS da 1.700 euro, a tutte le donne con figli e ISEE basso: quali sono gli importi 2022

Il nuovo Bonus INPS cambia annualmente negli importi. Modifiche si ravvisano nella soglia ISEE da rispettare per accedere al contributo e nelle somme da erogare per complessive cinque mensilità.

La variazione 2022 dell’Indice ISTAT, da applicare tanto all’Assegno Unico quanto al nuovo Bonus INPS maternità richiedibile ai Comuni, è dell’1,9%.

Eseguendo alcuni semplici calcoli si arriva all’importo mensile di 354,73 euro. 

Poiché il Bonus INPS a ISEE 2022 spetta alle donne per cinque mensilità, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale erogherà alle giovani madri un sostegno complessivo di 1.773,65 euro.

Ma c’è di più. Nel rispetto dei requisiti fissati per beneficiare del Bonus INPS di 1.700 euro, l’agevolazione, compatibile con l’Assegno Unico e Universale, permetterà alle neo-mamme di ottenere (sempre per cinque mesi) fino a 2.500 euro.

L’importo massimo ottenibile dall’AUU è di 150 euro al mese per ciascun figlio. Tale cifra, moltiplicata per i 5 mesi coperti dal nuovo sussidio messo a disposizione delle neo-mamme, restituisce come risultato ulteriori 750 euro che vanno ad aggiungersi ai 1.700 euro di Bonus INPS 2022. 

La somma tra gli importi percepiti beneficiando dell’Assegno Unico INPS (750 euro) e dell’assegno di maternità comunale (1.700 euro) garantisce alle donne sole un sussidio complessivo di 2.500 euro.

Bonus INPS da1.700 euro per le donne a ISEE 2022 basso: come farne domanda. Ultime novità

Terminiamo la nostra disamina sul nuovo Bonus INPS da 1.700 euro analizzando la modalità di presentazione delle domande.

Essendo un contributo destinato alle donne madri con reddito basso è indispensabile munirsi della certificazione ISEE 2022 in corso di validità.

Solo il documento aggiornato e con valore inferiore ai 17.747,58 euro dà accesso al Bonus. Fatto questo, basta presentarsi degli uffici del proprio comune per consegnare la domanda.

Si dovranno attendere 30 giorni per ricevere l’accredito del Bonus INPS direttamente sul conto corrente.

Attenzione, però, a non fare confusione tra l’Assegno Unico e Universale ed il Bonus INPS rivolto alle donne madri con ISEE 2022 basso. La differenza è sottile ma esiste. 

Mentre le domande per ottenere il riconoscimento dell’AUU vanno presentate all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, sarà il Comune di residenza ad accogliere le domande per la richiesta del Bonus INPS di 1.700 euro.