Nuovo Bonus INPS 2022 attivo e pronto per essere richiesto. Il Governo Draghi ha introdotto un’agevolazione nuova di zecca rivolta alle famiglie italiane con figli a carico, non necessariamente in possesso dell’ISEE.

Di Bonus e contributi a favore di lavoratori, imprese, titolari di Partita IVA, nel biennio dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, e tutt’oggi, se ne contano a bizzeffe. Le famiglie, poi, hanno sempre occupato una posizione di privilegio nell’agenda amministrativa del Governo italiano. 

Vuoi per le difficoltà economiche sempre più in aumento, vuoi per la difficoltà a trovare un lavoro dignitoso, i Bonus INPS indirizzati alle famiglie sono sensibilmente aumentati nel corso degli anni. 

Basti pensare al Bonus mamma domani, agli Assegni per il Nucleo Familiare (ANF) e al Bonus bebè ancora in erogazione. 

Chi ha figli a carico, insomma, ha sempre potuto contare su una serie di sostegni economici pensati proprio per alleggerire le difficoltà economiche delle famiglie che stentano, nella maggior parte dei casi, ad arrivare a fine mese in maniera dignitosa.

La situazione economica attuale del nostro Paese non è poi di aiuto. La pandemia da Covid-19 e la guerra Russia Ucraina ancora in corso stanno costringendo milioni di famiglie italiane a stringere sempre di più la cinghia per far quadrare il bilancio familiare. 

Per questo motivo, la notizia dell’introduzione di un nuovo Bonus INPS 2022 è sempre accolta da tutti positivamente, proprio come accaduto per l’entrata in scena di un recente contributo disposto dal Governo Draghi, ma gestito e erogato dall’INPS alle famiglie che ne rispettano i requisiti.

Senza perdere altro tempo, vediamo subito in cosa consiste il nuovo Bonus INPS da 1.200 euro, a chi spetta, come funziona e quali sono le condizioni da soddisfare per poter usufruire del contributo, soffermandoci poi sulla modalità di presentazione delle domande. 

Anticipiamo fin da subito che si tratta di un Bonus richiedibile anche senza ISEE e che i requisiti da rispettare per averne diritto non sono particolarmente vincolanti.

Nuovo Bonus INPS, 1.200 euro a tutti le famiglie: serve l’ISEE? Ecco la verità

Le buone notizie legate al nuovo Bonus INPS da 1.200 euro non riguardano solo l’importo. Le famiglie, infatti, non dovranno sottostare al rispetto di stringenti requisiti per ottenere il diritto a ricevere il contributo. 

Il fatto che non sia prevista una soglia ISEE da rispettare per ottenere il riconoscimento del nuovo Bonus INPS da 1.200 euro è un vantaggio per tutte le famiglie residenti in Italia con figli a carico. 

Questo perché l’agevolazione potrà essere richiesta sia dai nuclei familiari a reddito basso, sia dalle famiglie titolari di un ISEE alto o, che in alternativa, non presentano alcuna certificazione ISEE in fase di domanda.

Analizzando gli ultimi anni, l’esecutivo italiano ha aumentato sempre di più il numero dei Bonus INPS rivolti alle famiglie con figli a carico, a prescindere dal reddito ISEE.

Prova ne sono il Bonus mamma domani e il Bonus bebè dal 2022 assorbiti dall’Assegno Unico e Universale. Due misure completamente sganciate dalla presentazione dell’Indicatore della situazione economica equivalente.

Tale tendenza ha basi ben solide: l’obiettivo dello Stato italiano è di incentivare le nascite e la genitorialità. 

Ed è questo l’obiettivo a cui punta anche il nuovo Bonus INPS da 1.200 euro senza ISEE introdotto lo scorso gennaio.

Nuovo Bonus INPS 2022, senza ISEE 1.200 euro a tutte le famiglie: quali sono i requisiti

Come anticipato in apertura di articolo, le famiglie si troveranno a rispettare pochi requisiti per ottenere il nuovo Bonus INPS da 1.200 euro. Più che pochi, uno è il vincolo che limita l’accesso al contributo.

Il Bonus senza ISEE è infatti rivolto alle famiglie quantitativamente più numerose, composte da quattro o più figli.

L’agevolazione, come quota parte dei Bonus INPS famiglia, mira ad incentivare le nascite e a fornire un aiuto economico ai nuclei più consistenti chiamati a sostenere maggiori spese rispetto a quelle supportate dalle famiglie con uno o due figli a carico.

Il nuovo Bonus INPS da 1.200 euro ha praticamente preso il posto del vecchio Bonus quarto figlio, introdotto nel 2016 e che garantiva alle famiglie a basso ISEE un contributo di 500 euro.

Nuovo Bonus INPS, senza ISEE? 1.200 euro a tutte le famiglie. Come funziona?

Chiarita la natura del nuovo Bonus INPS da 1.200 euro e la non obbligatorietà della presentazione della certificazione ISEE per beneficiare del contributo, occupiamo del suo funzionamento.

Iniziamo col dire che il Bonus INPS in questione è strettamente legato ad un'altra misura introdotta dal Governo ma sempre erogata dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Il riferimento è all’Assegno Unico e Universale entrato in vigore lo scorso anno, i cui pagamenti sono iniziati lo scorso marzo. 

Stiamo parlando del contributo indirizzato a tutte le famiglie con figli a carico entro il ventunesimo anno di età. Ma qual è il legame esistente tra l’Assegno Unico e Universale e il nuovo Bonus INPS senza ISEE da 1.200 euro in questione?

Quest’ultimo viene corrisposti sull’Assegno Unico e Universale a titolo di maggiorazione alle famiglie con quattro o più figli a carico.

Naturalmente, alcuna domanda andrà presentata per beneficiare del nuovo Bonus INPS da 1.200 euro, tanto meno la condizione reddituale del nucleo familiare influisce sull’attribuzione del beneficio.

Nuovo Bonus INPS da 1.200 euro senza ISEE: quali importi per le famiglie

A più riprese nell’articolo abbiamo anticipato come il nuovo Bonus INPS senza ISEE offrirà alle famiglie un contributo di 1.200 euro. Va fatta, però, una premessa: il sussidio aggiuntivo non verrà erogato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale in un'unica soluzione.

Le famiglie aventi diritto alle maggiorazioni otterranno 100 euro mensili, per 12 mensilità.

Il nuovo Bonus INPS garantisce quindi un importo di 1.200 euro in un anno, uguale per tutte le famiglie.

Lo abbiamo chiarito già in precedenza: l’ISEE del nucleo familiare non avrà alcun peso nella determinazione degli importi. Sia le famiglie a reddito basso, sia quelle a reddito alto riceveranno il nuovo Bonus INPS di 1.200 euro.

Nuovo Bonus INPS, senza ISEE? 1.200 euro a tutte le famiglie: come ottenerlo

Chiudiamo la nostra disamina sul nuovo Bonus INPS da 1.200 euro analizzando la modalità di richiesta. Spetterà all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale la gestione delle domande, oltre che l’erogazione delle somme spettanti.

Le famiglie in possesso dei requisiti sopra visti dovranno semplicemente inoltrare la richiesta del Bonus senza ISEE dal portale dell’Istituto, accessibile previo inserimento delle credenziali SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica), CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Successivamente, basta entrare nella sezione del sito INPS dedicata all’Assegno Unico e compilare il form online con tutti i dati della famiglia e dei 4 figli a carico.

La maggiorazione verrà accreditata ai beneficiari del Bonus INPS da 1.200 euro in modo automatico, purché la famiglia risulti composta da almeno quattro figli.

Cogliamo l’occasione per ricordare a quanti non hanno ancora presentato la domanda per l’Assegno Unico che l’istanza va inoltrata all’INPS entro il 30 giugno 2022, in questo caso verranno pagati anche gli arretrati.