Se vuoi risparmiare centinaia di euro ogni anno utilizza subito questo metodo facilissimo

C’è un metodo facilissimo, ma purtroppo ancora oggi molto sottovalutato, che consente di risparmiare anche centinaia di euro ogni anno. Il metodo, che nei Paesi anglosassoni è molto in voga, ma che anche nel nostro Paese ha ormai preso piede, prende il nome di decluttering. Scopriamolo insieme.

Image

Data la situazione economica attuale, sono moltissime le famiglie italiane che sperano di trovare dei metodi per risparmiare centinaia di euro ogni anno.

In effetti, anche poter ottenere un risparmio inferiore sembra già quasi un traguardo talvolta irraggiungibile. Con l’aumento dei costi di benzina, utenze, beni e servizi, in molti desiderano poter mettere da parte dei soldi. Conservare qualche euro in più per arrivare più agevolmente a fine mese è diventato quasi un obbligo.

Eppure, spesso leghiamo il concetto di risparmio a quello di sacrificio, quando invece non sempre è così.

Esistono, ad esempio, delle semplici abitudini domestiche per risparmiare soldi in casa senza fare rinunce. Ma non solo: c’è un metodo facilissimo, ma purtroppo ancora oggi molto sottovalutato, che consente di conservare fino a centinaia di euro.

Il metodo, che nei Paesi anglosassoni è molto in voga, ma che anche nel nostro Paese ha ormai preso piede, prende il nome di decluttering.

Se vuoi risparmiare centinaia di euro ogni anno devi conoscere questo metodo facilissimo

Spiegato in parole semplicissime, il decluttering è quell’azione che ci permette di eliminare oggetti inutili dalla nostra abitazione. Spesso collegato all’abbigliamento, ma che può essere esteso a qualsiasi tipologia di oggetto o prodotto, questo metodo ci permette di disfarci non solo degli oggetti che non utilizziamo più, ma anche di fare ordine.

Tra le altre cose, vari studi hanno dimostrato che riorganizzare cassetti, armadi e mensole gettando via ciò che non ci serve ha anche dei risvolti psicologici positivi.

A questo punto viene ovviamente spontaneo chiedersi come gettare via oggetti che non utilizziamo più può permettere di risparmiare denaro.

Ebbene, quando ci occupiamo di disfarci di roba che non utilizziamo più, in realtà sbarazzarsi di quel che non ci serve più può essere vantaggioso in termini economici.

Innanzitutto, se si possiede una quantità di oggetti eccessiva, potrebbe essere molto difficile ricordare cosa possediamo già.

E questo potrebbe comportare acquisti inutili. Chi, infatti, tende ad accumulare roba inutilizzata in armadi e dispense difficilmente ricorderà con esattezza cosa possiede esattamente in casa. E, se non ricordiamo di avere un oggetto, nel momento in cui questo ci servirà tenderemo ad acquistarne uno nuovo della stessa tipologia.

Questo inconveniente, che comporta uno spreco di denaro non indifferente, può essere totalmente eliminato dedicandosi al decluttering con una certa frequenza.

Senza contare che, tra le altre cose, mettere ordine spesso ci permetterà di ricordare con esattezza dove abbiamo riposto un determinato oggetto.

Quando si presenterà la necessità del suo utilizzo, saremo in grado di ricordare dove questo si trova. E non sarà necessario acquistarne uno nuovo, dato che lo possediamo già.

Salvare i risparmi con riciclo e miglioramento delle abitudini

Riordinare i propri spazi e sbarazzarsi degli oggetti inutili ci consente di risparmiare moltissimi euro anche per altri due motivi.

Innanzitutto, ci permette di rivalutare e migliorare le nostre abitudini di spesa. Ritrovare oggetti acquistati anni prima ma mai utilizzati, infatti, ci rende consapevoli delle abitudini che vanno modificate. L’acquisizione di questa consapevolezza è in grado di farci risparmiare in futuro. Il tutto rendendoci maggiormente consapevoli e più capaci di distinguere un acquisto utile da un altro che, invece, si rivelerà solo uno spreco di soldi.

Infine, grazie al decluttering possiamo anche individuare degli oggetti che non utilizziamo più, ma ai quali potremmo dare una nuova vita.

Sono tantissimi i prodotti che possono essere riciclati ed adattati ad utilizzi del tutto nuovi.

È vero che, spesso, per rendere riutilizzabile un oggetto dimenticato spesso ci vuole del tempo. Ma si tratta di tempo ben speso, in quanto possedere un prodotto che può essere riciclato ed adattato a qualcosa che ci serve in quel particolare momento ci consentirà di evitare nuovi acquisti.

Insomma, anche in questo caso potremo risparmiare i nostri soldi grazie ad un oggetto che avevamo dimenticato di avere in casa.

Come iniziare a fare decluttering

Iniziare a risparmiare centinaia di euro grazie al decluttering può sembrare difficile, ma non lo è. Seguendo il giusto procedimento, è possibile classificare oggetti, eliminare quelli inservibili, riciclare quelli che possono ancora servire.

Questi sono gli step da seguire:

  • scegliere la stanza da cui iniziare e l’eventuale armadio/ripiano sul quale lavorare per primo;
  • svuotare completamente la superficie;
  • catalogare gli oggetti;
  • selezionare quelli riutilizzabili;
  • eliminare gli oggetti inservibili.

Una volta rimossi tutti quegli articoli che non possono essere recuperati, occorre occuparci del resto. Per ottenere il massimo risparmio, è utile riporre gli oggetti che abbiamo deciso di tenere secondo un ordine il più funzionale possibile.

In fondo, l’abbiamo già detto: sapere con esattezza quali sono gli articoli di cui disponiamo già e dove si trovano ci salverà da acquisti inutili.

Leggi anche: Risparmio energetico in casa: ottimizzalo ancora di più con queste semplici mosse.