Dalle usa e getta alle FFP, quale mascherina scegliere per proteggersi dall’inquinamento?

Quale mascherina scegliere per proteggersi dall'inquinamento? Ecco i consigli per il giusto acquisto in base alle proprie esigenze.

Il problema dell’inquinamento è all’ordine del giorno e molte città italiane sono state classificate tra le più inquinate del mondo. Nonostante i continui allarmi e e le numerose proteste, cosa possiamo fare per proteggerci dalle polveri sottili e da inquinanti tra cui il PM2.5 e il PM10? La soluzione è l’utilizzo di comuni mascherine, acquistabili sia in farmacia sia nei negozi specializzati. Nell’ampio ventaglio di modelli a disposizione, quindi, quale mascherina scegliere per ripararsi il più possibile dall’inquinamento atmosferico?

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

  • Cos’è lo smog?

  • Quali gli effetti dell’inquinamento sulla salute?

  • Quali mascherine scegliere per proteggersi dall’inquinamento?

  • Quali mascherine proteggono dalle polveri sottili?

  • Cosa filtrano le FFP2?

  • Quali mascherine proteggono dalla diossina?

Cos’è lo smog?

L’inquinamento atmosferico delle aree urbane è comunemente detto smog. Lo smog è formato dalle emissioni prodotte dai mezzi di trasporto, dalle industrie, dagli allevamenti, dai sistemi di riscaldamento e anche dalle attività agricole. Esso è costituito da diverse sostanze tra le quali diossina e benzene, ma anche anidride solforosa e solforica, azoto, piombo, ozono, ossido di azoto, ossido di zolfo e metalli. I principali inquinanti, nonché i più nocivi, sono il PM10 e il PM 2.5. Proprio la Pianura Padana, l’area più industrializzata del Nord Italia, ha raggiunto livelli di PM che superano la soglia europea per l’inquinamento. In particolare Milano, il 18 febbraio del 2024, è risultata la terza città più inquinata del mondo.

L’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda di tenere le concentrazioni di smog entro una media annuale di 10 microgrammi di PM 2.5 per metro cubo di aria e una media annuale di 20 microgrammi di PM10 per metro cubo di aria.

Cosa fare nel piccolo per ridurre l’inquinamento?

Si possono adottare stili di vita sostenibili, muoversi il più possibile con mezzi pubblici, evitando l’utilizzo del proprio autoveicolo. Se si è costretti ad utilizzare l’autovettura bisogna assicurarsi che rientri nei veicoli con cui è possibile circolare a seguito della normativa per le limitazioni contro lo smog.

Tra gli altri accorgimenti da seguire, ricorda di:

  • ridurre il più possibile lo spreco di energia elettrica e termica, nonché di acqua potabile

  • usare, se possibile, panelli solari per la produzione di energia. Si tratta di strumenti utili per favorire la sostenibilità ambientale

  • effettuare sempre la raccolta differenziata. Può sembrare banale, ma il riciclo risulta fondamentale per uno stile di vita più green

Quali sono gli effetti dell’inquinamento sulla salute?

Il pericolo maggiore rappresentato dall’inquinamento sono le polveri sottili, che entrano nel nostro organismo attraverso l’apparato respiratorio e si stabiliscono all’interno dei polmoni provocando conseguenti problemi di salute, quali:

  • polmonite

  • bronchite

  • tosse cronica

  • catarro

  • infezioni delle vie respiratorie

Quali mascherine scegliere per proteggersi dall’inquinamento?

Le mascherine antismog sono le più adatte per proteggersi dalle polveri e dallo smog di città, oltre ad avere il vantaggio di proteggere da eventuali virus presenti nell’aria. La loro capacità è quella di filtrare gli agenti inquinanti e nocivi per la salute.

Le mascherine antismog sono classificate in base al diametro delle particelle che riescono a filtrare. Le mascherine FFP, il cui acronimo significa mascherine facciali filtranti, sono le migliori in circolazione. Quelle più comuni e utilizzate sono:

  • FFP1: proteggono da sostanze non tossiche, in concentrazioni fino a quattro volte il valore limite di soglia. Hanno un’efficacia filtrante dell’80%

  • FFP2: proteggono da sostanze a bassa e media tossicità, in concentrazioni fino a 10 volte il valore limite di soglia. Hanno un’efficacia filtrante del 94%

  • FFP3: proteggono da sostanze ad alta tossicità e radioattive, in concentrazioni fino a 30 volte il valore limite di soglia. Hanno un’efficacia filtrante del 99%

Le cosiddette mascherine chirurgiche monouso non proteggono dalle polveri sottili e sono perciò inefficaci contro lo smog.

Caratteristiche delle FFP

Le stesse si possono distinguere per diverse caratteristiche:

  • si classificano in base all’efficienza filtrante, che cresce in base alla classe di appartenenza (una mascherina FFP3 sarà più efficacie di una mascherina FFP1)

  • forniscono protezione da sostanze aerosol sia liquide sia solide

  • si distinguono in NR (non riutilizzabili, perciò usa e getta) o R (riutilizzabili)

  • sono tutte di marca CE

  • posseggono la certificazione EN149: questa certifica che i dispositivi sono stati sottoposti a specifici test in base ai quali è garantito un buon livello di capacità filtrante, anche per concentrazioni di polvere molto elevata nell’ambiente. In questo caso i dispositivi sono marcati “D”.

Quali mascherine proteggono dalle polveri sottili?

Le mascherine filtranti proteggono contro le polveri sottili, bloccando i componenti dello smog prima che entrino all’interno del nostro sistema respiratorio. Le principali sono la FFP1, FFP2 e FFP3.

Cosa filtrano le FFP2?

Le FFP2 sono utilizzate in ambienti con alte concentrazioni di sostanze nocive per l’organismo umano. Queste devono catturare almeno il 94% delle particelle che si trovano nell’aria fino a dimensioni di 0,6 μm e possono essere utilizzate fino a concentrazioni 10 volte superiori rispetto al valore limite di soglia.

Quali mascherine proteggono dalla diossina?

Le mascherine FFP1, FFP2 ed FFP3 sono utilizzate per proteggere contro la polvere e le particelle inquinanti, oltre che da eventuali malattie.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate