Carlo Ancelotti è accusato di evasione fiscale in Spagna, ecco i motivi e cosa rischia

Cos'è successo a Carlo Ancelotti e perché è stato accusato di evasione fiscale in Spagna: il punto della situazione e cosa rischia "Don Carlo".

Carlo Ancelotti è nei guai con il fisco spagnolo: l’accusa è quella di evasione fiscale. Ecco il punto della situazione e cosa rischia l’allenatore del Real Madrid.

L’accusa ad Ancelotti

L’accusa di evasione fiscale mossa a Carlo Ancelotti riguarda il periodo che va dal 2014 al 2015, in cui, secondo il Fisco spagnolo, l’allenatore avrebbe utilizzato delle pratiche illecite per non pagare le tasse, frodando le casse pubbliche per un totale di 1,06 milioni di euro.

L’allenatore del Real, alla sua prima esperienza nella Capitale spagnola, ha firmato un contratto, valido dal luglio 2013 a giugno 2016, che precisava che nella retribuzione di tale periodo, oltre alla prestazione lavorativa, anche i proventi derivanti dalla cessione dei diritti di immagine al club.

La situazione è delicata: a quanto pare il mister si sarebbe servito di una complessa e confusa rete di società per incanalare i proventi derivanti dai diritti della sua immagine. Questo stratagemma gli avrebbe permesso di poter omettere dalle sue dichiarazioni di reddito tali guadagni, perché trasferiti ad altri enti.

Ecco cosa rischia

La procura di Madrid ha chiesto una pena di 4 anni e 9 mesi per il tecnico italiano. Ovviamente, le accuse sono ancora da verificare e bisognerà aspettare per avere nuove informazioni sulla vicenda, che comunque rischia di macchiare l’immagine pulita di Carlo Ancelotti.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate