La partita tra Germania e Italia è alle porte, e tutti si stanno giustamente chiedendo dove vederla in tv. Questo appuntamento, darà il via alla quarta giornata di Nations League, segnando dunque una tappa fondamentale nel percorso degli Azzurri di Roberto Mancini.

Allo stato attuale, la formazione allenata dal CT Roberto Mancini si trova in testa alla classifica. Benché la distanza non sia incolmabile, rappresenta comunque un ottimo fattore di vantaggio sulle dirette concorrenti. Specialmente sugli inglesi, che si trovano attualmente a quota 2 punti.

Germania-Italia, dove vederla in tv

La partita tra Germania e Italia verrà trasmessa in chiaro su Rai 1. Questo, poiché la nota emittente televisiva detiene attualmente i diritti riguardanti tutte le partite giocate dall'Italia. Questo, indipendentemente dalla competizione presa in esame. L'alternativa, oltre al classico televisore, è quella dello streaming legale.

Ebbene, tale opzione è da considerarsi come fattibile a tutti gli effetti. Tramite l'applicazione apposita di Rai Play, si potrà infatti godere di tale visione tramite piattaforma streaming. Dunque, facendo sì che si possa vedere la partita tramite applicazione o sito internet.

Questo evento, come è bene ricordare, è accessibile a qualsiasi tipo di utente. Un'alternativa poco considerata ma potenzialmente efficace, potrebbe essere indubbiamente quella della cronaca testuale. Alcuni siti e applicazioni per lo smartphone, si occupano infatti della cosiddetta "cronaca scritta" della partita.

Ovvero, degli aggiornamenti costanti e in tempo reale, che evidenziano l'andamento del match azione dopo azione. Per coloro che sono impossibilitati alla visione della partita, questo può essere senza ombra di dubbio un metodo ottimo.

Quando e a che ora si giocherà

Il fischio di inizio della partita tra Germania e Italia, è previsto alle ore 20:45 in data 14 giugno 2022. L'appuntamento tra le due squadre, sarà il secondo di questo avvio di competizione della Nations League. La gara di andata, giocata ovviamente in territorio italiano, è terminata 1-1.

In un match senza troppe emozioni, si sono comunque potuti apprezzare alcuni aspetti sicuramente degni di nota. La partita in questione, per gli Azzurri, sarà sicuramente una conferma effettiva. Discorso simile per i tedeschi, i quali dovranno fare decisamente meglio in ottica numerica.

Ma in linea di massima, come da tradizione, sarà sicuramente una partita emozionante in tutto e per tutto. La fascia oraria per la quale si giocherà, sarà sicuramente "tradizionale". Le partite serali, per numerosi tifosi, sono infatti ormai una vera e propria presenza fissa. 

Appuntamento al quale, del resto, è veramente difficile mancare. I presupposti sono ottimi, così come le sensazioni pre-match da parte dei diretti interessati. 

Dove si giocherà?

La partita tra Germania e Italia, si giocherà in un palcoscenico di tutto rispetto. Si tratta infatti del Borussia Park di Monchengladbach. Questo stadio, nella storia recente, ha disputato anche altri match altrettanto altisonanti. Per esempio, si può citare il campionato di calcio Mondiale, categoria femminile. 

L'evento in questione si è tenuto nel 2011, ed è stato uno dei principali spot del calcio femminile esposto agli occhi del pubblico europeo. Dunque, lo stadio menzionato è stato sicuramente un'ottima vetrina di esposizione, per un evento di tale portata.

Ovviamente, questo impianto sportivo ospita le partite casalinghe della squadra di casa. Ovvero, il Borussia Monchengladbach. Si tratta di uno stadio che può vantare una capienza di 54.014 posti a sedere. Tuttavia, per le competizione "extra" si contano poco più di 45.000 posti. Un numero comunque importante, certamente.

Le dimensioni del terreno sono di 105 x 68 metri, e lo rendono un terreno agevole e privo di pecche. La sua costruzione, prevede inoltre anche altri utilizzi, per un totale di 210.000 metri quadri di terreno. La cui proprietà, ovviamente, è appartenente al club del Borussia Monchengladbach.

Lo stadio in questione, originariamente, è nato per sostituire il Bokelbergstadion, impianto di piccole dimensioni ma storicamente ineccepibile. Completato nel 2004, venne inaugurato proprio nel corso della stagione di Bundesliga imminente. Ovvero, quella del 2004-2005.

Quote e pronostici

Le quote e i pronostici per Germania e Italia, prevedono naturalmente delle vedute differenti tra loro. I bookmakers, principalmente, hanno previsto ancora una volta un pareggio tra i risultati più probabili. Questo, ovviamente, è frutto di un'analisi concreta e studiata in ogni minimo dettaglio.

La Germania, come forma recente, ha presentato infatti tre pareggi nei tre precedenti incontri. Rispettivamente contro Italia, Inghilterra e Ungheria. La formazione tedesca, contro gli Azzurri, si è trovata inoltre ad inseguire il vantaggio avversario.

L'Italia, invece, benché abbia mostrato decisamente maggiore concretezza presenta comunque delle lacune offensive non indifferenti. E questo, è un dato che è emerso in maniera piuttosto eclatante anche nella partita contro l'Inghilterra, terminata senza reti da entrambe le parti.

Dunque, alla luce di quanto visto, il risultato più probabile sembra essere proprio quello del pareggio. Di conseguenza, anche per via di un fattore puramente numerico, si stima che ci potrebbero essere poche reti tra le due squadre.

In effetti, la gara di andata terminò con una rete per parte. Tra l'altro, i due gol sono stati siglati nel giro di pochi minuti. Dunque, non si è trattato certamente di un match composto da grandi occasioni create. Naturalmente, i pronostici non sono affatto delle rappresentazioni efficaci della realtà.

Benché i numeri alle volte possano suggerire degli esiti differenti, ogni partita rappresenta un evento a sé stante.

Probabili formazioni

Le probabili formazioni della partita Germania-Italia, prevedono pochi cambiamenti di per sé. La formazione di casa, si presenterà all'appuntamento presumibilmente schierando Neuer tra i pali, con la solita difesa a 3 formata da Kehrer, Sule ed Henrichs. A centrocampo, spazio a Kimmich e Goretzka in cabina di regia.

Il loro intervento di interdizione, sarà affiancato dal supporto offensivo del duo formato da Hofmann e Raum. Werner, unica punta, sarà invece fedelmente supportato da Muller e Havertz. Sostanzialmente, questo è il solito assetto che si è potuto apprezzare nel corso degli eventi precedenti.

L'Italia, si presenterà invece con un ballottaggio in attacco. La difesa rimarrà ovviamente invariata, con la presenza di Gatti piacevolmente confermata dal CT Roberto Mancini. A centrocampo verrà dato spazio a Pessina, che probabilmente si calerà nella parte della mezzala. Non si esclude comunque uno spazio nel tridente, in modo tale che Locatelli possa beneficiarne in prima persona.

In attacco, ballottaggio tra Scamacca e Raspadori. I due compagni di club, infatti, sono attualmente impegnati in una staffetta che garantirà ad uno dei due un posto nell'11 iniziale. Sulla corsia destra, spazio all'iniziativa offensiva di Politano.

GERMANIA (3-4-2-1): Neuer; Kehrer, Sule, Henrichs; Hofmann, Goretzka, Kimmich, Raum; Havertz, Muller, Werner. Ct. Flick.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Gatti, Bastoni, Spinazzola; Barella, Cristante, Locatelli; Politano, Raspadori, Pessina. Ct. Mancini.

Leggi anche: Chi è Guglielmo Vicario, il portiere voluto dalle big