Amazon Prime Video, arriva la pubblicità anche in Italia: ecco da quando e come rimuoverle

Anche su Amazon Prime Video arriva la pubblicità: ecco da quando scattano gli spot tra i film e le serie tv e quali sono costi della piattaforma.

Come annunciato dalla piattaforma, anche su Amazon Prime Video arriva la pubblicità tra i film e le serie TV, ma da quando? Dopo la sperimentazione negli Stati Uniti, tutto è pronto anche in Italia e la data è stata fissata. Ecco da quando arrivano gli spot su Prime e come fare per rimuoverli.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Da quando arriva la pubblicità Prime Video?

  2. 2.

    Come rimuovere gli spot su Prime

  3. 3.

    Quando è arrivato Prime Video in Italia?

  4. 4.

    Chi ha Prime ha anche Prime Video?

  5. 5.

    Quanto costa Amazon Prime 2024?

  6. 6.

    In che anno è nato Prime Video?

Da quando arriva la pubblicità Prime Video?

La novità non riguarda più solo gli Usa, ma sbarca anche nel nostro Paese. Su tutti gli abbonamenti italiani ad Amazon Prime Video, infatti, verrà introdotta la pubblicità, così come annunciato dalla piattaforma in un comunicato:

A partire dal 9 aprile 2024, i film e le serie TV di Prime Video includeranno un numero limitato di annunci pubblicitari.

Non è ancora chiaro quanto saranno invasivi gli spot, ma viene specificato che la pubblicità sarà “significativamente inferiore rispetto alla televisione lineare e ad altri servizi di streaming“.

La piattaforma ha comunicato anche che nonostante i cambiamenti sugli spot pubblicitari, il prezzo degli abbonamenti rimarrà invariato a 49,90 euro/anno o 4,99 euro/mese.

Inoltre, la novità, come leggiamo nella nota:

ci permetterà di continuare ad investire in contenuti di qualità e di aumentare questi investimenti nel tempo e di conseguenza supportare il mantenimento della qualità e quantità dei contenuti inclusi in Prime Video.

Come rimuovere gli spot su Prime

Esiste fortunatamente un modo per eliminare o rimuovere gli spot pubblicitari dalla piattaforma di Amazon Prime Video, ma per farlo occorre pagare un supplemento.

Chi vorrà continuare a godere della visione di filato, senza interruzioni, potrà farlo pagando 1,99 euro al mese in più.

Quando è arrivato Prime Video in Italia?

Ricordiamo che la sperimentazione della pubblicità su Amazon Prime Video è già partita negli Stati Uniti e in Canada e ad aprile arriverà anche in Spagna, Francia e Italia.

Prime Video è un servizio che consente ai propri utenti di sottoscrivere abbonamenti per accedere a una selezione di titoli di film e serie TV da guardare in streaming: arrivo da dicembre 2016 il servizio è disponibile in oltre 200 paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Belgio, Canada, Francia, India, Italia e Spagna.

Chi ha Prime ha anche Prime Video?

Bisogna sottolineare, però, che con l’iscrizione Amazon Prime (il servizio del colosso che ti permette di ricevere consegne in tempi molto più rapidi rispetto alle tempistiche tradizionali), ricevi una selezione di titoli Inclusi con Prime.

Tuttavia, per accedere al catalogo completo di Amazon Prime Video dovrai sottoscrivere un’iscrizione e un abbonamento ad Amazon Prime o Prime Video idonea.

Quanto costa Amazon Prime 2024?

Stando a quanto comunicato ufficialmente dal colosso dell’e-commerce, nel 2024 i clienti Amazon Prime Video continueranno a pagare 4,99 euro al mese o 49,99 euro all’anno per sottoscrivere l’abbonamento, ma dovranno sopportare la pubblicità. Per non averla, dovranno registrarsi al piano senza pubblicità pagando 1,99 euro in più.

In che anno è nato Prime Video?

Nonostante l’arrivo in Italia risale al 2016, Amazon Prime Video venne lanciato nel 2006 con il vecchio nome di Amazon Unbox.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate