• Milano
    • New York
    • Tokyo
  • PETROLIO
  • GAS NATURALE
  • ORO
  • NIKKEI
  • SP500

Brunello Cucinelli

RSS

Brunello Cucinelli, casa di alta moda italiana

Brunello Cucinelli S.p.A. è un'azienda italiana, casa di alta moda apprezzata a livello mondiale e specializzata nel ramo della pregiata lavorazione del cashmere. Oltre il 70% della produzione totale di Cucinelli è Made in Italy.

La storia ed il suo fondatore Brunello Cucinelli

Nel 1978 Brunello Cucinelli costituisce ad Ellera di Corciano (Perugia) l'omonima azienda a conduzione familiare, per la creazione di capi femminili in cashmere colorato.

Brunello Cucinelli nasce nel 1953 a Castel Rigone (Pg). Conseguito il diploma di geometra, si iscrive all'Università, che abbandonerà dopo tre anni per avvicinarsi al mondo imprenditoriale.
Per avvicinarsi alla professione, Brunello trasforma il garage di casa in un piccolo laboratorio, dove inizia a produrre i primi maglioni in cashmere colorato che, in una società in cui gli indumenti di cashmere si trovavano solo nella sua nuance naturale, riscuotono da subito grande successo.

Nel 1978 nasce allora la piccola azienda Cucinelli, che si sviluppa nell'arco degli anni soprattutto grazie alle esportazioni. In seguito, Brunello Cucinelli, entra nell'azionariato della società Rivamonti (maglificio) e nel 1985 esporta i suoi preziosi capi (valutati tali dal mercato più elitario) negli Stati Uniti.

Il successo internazionale

Dal 1987 la nuova sede della Brunello Cucinelli diviene il castello trecentesco di Solomeo (acquistato e restaurato dall'imprenditore). Negli anni novanta Brunello Cucinelli S.p.A. entra nell'azionariato della società di abbigliamento a marchio Gunex, mentre dagli anni 2000 in poi la società apre diversi negozi a proprio marchio in Italia e nelle principali città internazionali (nonché principali snodi turistici e poli d'alta moda).
Dal 2011, per identificare i prodotti del gruppo viene utilizzato unicamente il marchio Brunello Cucinelli.

I principali dati finanziari della Brunello Cucinelli S.p.A.

Brunello Cucinelli ha la propria sede nel Castello di Solomeo, in Umbria, dove trovano occupazione circa 783 persone (dati al 2012). La società ha fatto il suo debutto in Borsa il 27 aprile del 2012 e viene quotata nel segmento MTA, con il simbolo BC.
Brunello Cucinelli S.p.A. ha chiuso l'esercizio del 2013 con un ricavi netti 322,48 milioni di euro (con un risultato netto pari a 29,575 milioni di euro), in crescita rispetto ai 279 milioni del 2012.

Per maggiori informazioni: BRUNELLO CUCINELLI

Raccomandazioni: Yoox, Sogefi, Banca Mps

Raccomandazioni: Yoox, Sogefi, Banca Mps

Oggi Piazza Affari si è svegliata in calo. Continuato da questa mattina. E il recupero è sempre minimo.

5) SOGEFI continua la scia positiva per la società di componentistica degli autoveicoli. Adesso è la volta di Fidentiis che si prefigge di comprare (buy [...]

Il lusso è da riscoprire in vista dei risultati trimestrali

Il lusso è da riscoprire in vista dei risultati trimestrali

In attesa dei conti del secondo trimestre che saranno diffusi nelle prossime settimane, i protagonisti del lusso a Piazza Affari vengono rivalutati, ma non tutti, dalle banche d’affari. Le previsioni degli analisti e le indicazioni sui titoli da preferire e da evitare.

Ferragamo accelera in Borsa

Ferragamo accelera in Borsa

Rally di Ferragamo in Borsa: il titolo segna un rialzo del 4,12% e si porta a 21,74 euro dopo aver toccato un massimo di seduta a quota 20,95 euro.

Raccomandazioni: Atlantia, Sogefi, Interpump

Raccomandazioni: Atlantia, Sogefi, Interpump

Mercati che anche dopo la sbandata di ieri tendono a restare in territorio positivo, ma la sensazione che sia solo un fuoco di paglia tende sempre più a diventare certezza.


Il mercato italiano invia un primo segnale incoraggianteIl mercato italiano invia un primo segnale incoraggiante

Anche per domani sono attesi importanti dati macro in America, dove l’attenzione sarà catalizzata al contempo da diverse trimestrali societarie. Spunti da seguire anche in Europa, tra le blue chips riflettori puntati su Fiat.

Il lusso perde brillantezza, ma ci sono temi ancora appetibiliIl lusso perde brillantezza, ma ci sono temi ancora appetibili

I titoli del comparto risentono delle incertezze del mercato, muovendosi quest’oggi lungo binari diversi, ma le banche d’affari segnalano diverse storie da cavalcare. Le indicazioni degli esperti sui titoli da preferire e da evitare nel breve.

Pericolosa flessione per Brunello CucinelliPericolosa flessione per Brunello Cucinelli

Pericolosa flessione per Brunello Cucinelli (-3,39%) che ha violato i minimi di metà maggio a 17,80 riattivando il downtrend partito a inizio anno in direzione di 16,80, quota pari al 61,8% di ritracciamento del rialzo dai bottom del 2012.