• Milano
    • New York
    • Tokyo
  • PETROLIO
  • GAS NATURALE
  • ORO
  • NIKKEI
  • SP500

Brunello Cucinelli

RSS

Brunello Cucinelli, casa di alta moda italiana

Espandi

Brunello Cucinelli S.p.A. è un'azienda italiana, casa di alta moda apprezzata a livello mondiale e specializzata nel ramo della pregiata lavorazione del cashmere. Oltre il 70% della produzione totale di Cucinelli è Made in Italy.

Ultimo Aggiornamento:25/11/2014

ANAGRAFICA SOCIETA’
Nome societàBRUNELLO CUCINELLI
PaeseItalia
MercatoFTSE ITALIA MID CAP
SettoreBENI DI CONSUMO
Codice AlfaBC
Codice IsinIT0004764699
Codice ReutersBC.MI
Sito web societàLink
Telefono+39075697071
Fax+390756970700
Sito web InvestorLink
E-mail Investorpietro.arnaboldi@brunellocucinelli.it
Indirizzo societàVia dell'Industria 5, 06073 Solomeo (PG)
Società revisioneReconta Ernst & Young
SINTESI TITOLO
Azioni in circolazione68.000.000
Capitale Sociale13.600.000
Tipo TitoloAzioni ordinarie
Valore nominale€ 0.20
Data di collocamento27/04/2012
Prezzo di collocamento€ 7.75
Ultimo dividendo€ 0.1100
Tipo dividendoOrdinario
Data pagamento19/05/2014
Ultima raccomandazione13/01/2015
EmittenteCITIGROUP
RaccomandazioneNeutral
Target Price€ 0.00
Andamento rating
 

CDA CONSIGLIERI
Cucinelli Brunello
Pontremoli Andrea
Ciarapica Moreno
Folsom Shawn
Manfredi Giovanna
Koo Candice
Labianca Giuseppe
Stefanelli Riccardo
Marzotto Matteo

COLLEGIO SINDACALE
Longobardi Gerardo
Castaldo Guglielmo
Ravizza Lorenzo
Galli Alessandro Giuseppe
Faina Eros

AZIONARIATO
FMR LLC5.78 %
Capital Research and Management Company2.05 %
Manfredi Giovanna2.51 %
Cucinelli Brunello63.32 %
Monterubello SS3 %

SINTESI DI BILANCIO
31/12/2013 Variaz. % 31/12/2012
TOTALE RICAVI 324,50 15,36% 281,30
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 58,10 35,75% 42,80
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 46,90 31,37% 35,70
RISULTATO ANTE IMPOSTE 45,20 33,33% 33,90
RISULTATO NETTO 29,50 31,70% 22,40
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 16,10 1.793,89% 0,85
PATRIMONIO NETTO 145,20 21,40% 119,60
CAPITALE INVESTITO 161,30 33,97% 120,40
Investire sulle Mid Cap: operatività del 28 gennaio 2015

Investire sulle Mid Cap: operatività del 28 gennaio 2015

Dinamiche rialziste e trionfali sui massimi storici per Marr ed Interpump Group; bene Brembo e Cattolica Assicurazioni.

Introduzione alla videoanalisi Un'interessante fase di congestione sta interessando il titolo Ascopiave , sul quale si attendono segnali sulla forza che [...]

Potenziale testa e spalle rialzista sul grafico di Brunello Cucinelli

Potenziale testa e spalle rialzista sul grafico di Brunello Cucinelli

Prova di forza per Brunello Cucinelli (+0,50%) che prova ad accelerare dopo aver superato in avvio di ottava la resistenza a 19,40, neck line di un testa e spalle rialzista disegnato a partire dai minimi di agosto: conferme in tal senso aprirebbero la strada a rialzi verso 21,40/21,70 e più in alto verso i 23 euro.

Panoramica dei mercati finanziarie del 26 gennaio

Panoramica dei mercati finanziarie del 26 gennaio

L'annuncio dell'imminente inizio del QE europeo, che la Bce e Mario Draghi si apprestano a varare a partire dal prossimo marzo, ha messo le ali sia al mercato azionario che a quello obbligazionario.

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.


Brunello Cucinelli al test di una prima resistenzaBrunello Cucinelli al test di una prima resistenza

Prova di forza per Brunello Cucinelli (+2,60%) che ha reagito dai supporti in area 17/17,10 riportandosi al cospetto della resistenza a 18,65: oltre questa soglia via libera verso la resistenza successiva a 19,35, picco di agosto.

Mini euro: i nomi di chi ci guadagnaMini euro: i nomi di chi ci guadagna

Dollaro che corre ed euro che cala. Il trend del 2015 per quanto riguarda le valute sembra che sarà questo, ma per riuscire a fare qualcosa di interessante sarà necessario essere preparati. Chi ci guadagna?

2015: a Piazza Affari il lusso andrà... di lusso!2015: a Piazza Affari il lusso andrà... di lusso!

Con l’incertezza che ha colpito il Giappone e il suo inatteso crollo sul Pil, in molti guardano al rallentamento della Cina come ulteriore zavorra per i mercati e per i settori specifici. In particolare quello del lusso, colonna portante del made in Italy. Dal 2015, però, le cose potrebbero cambiare.