Tachicardia parossistica sopraventricolare, cosa è e quali sintomi comporta

La tachicardia parossistica, malattia di cui soffre la cantante Laura Pausini, causa accelerazione improvvisa del battito cardiaco: ecco cos'è.

Laura Pausini durante l’ultima puntata a Domenica In, con Maria Venier, ha confessato di avere un problema al cuore sin da quando era bambina. La cantante italiana, infatti, ha dichiarato si soffrire di tachicardia parossistica sopraventricolare, patologia che comporta un aumento improvviso del battito cardiaco, come è capitato proprio alla Pausini nel corso della finale dell’Eurovision.

La tachicardia parossistica sopraventricolare (TPSV) è una forma comune di aritmia cardiaca che comporta un battito cardiaco accelerato, originato nella parte che anatomicamente sta “sopra i ventricoli” del cuore. Questa condizione può causare notevoli disagi e impatti negativi sulla qualità della vita.

Ma di cosa si tratta nello specifico, quali sono i sintomi, le cause sottostanti e le opzioni di trattamento efficaci?

Cos’è la tachicardia parossistica sopraventricolare

La TPSV è un’aritmia da accelerazione improvvisa del battito cardiaco che origina dalle camere cardiache sopra-ventricolari. La TPSV è caratterizzata da un esordio improvviso e può cessare spontaneamente oppure tramite trattamento farmacologico o manovre specifiche. Di per sé la TPSV non è un’aritmia maligna, ma l’elevata frequenza può portare talvolta a situazioni di scompenso da gestire in emergenza (come ipotensione e perdita di coscienza). Può insorgere a tutte le età, prevalentemente nel sesso femminile e può essere favorita da assunzione di anfetamine, caffeina e alcol.

La diagnosi della TPSV coinvolge una valutazione medica completa, compresa un’analisi dei sintomi, una storia clinica dettagliata e spesso l’utilizzo di monitoraggio cardiaco ambulatoriale. Test come l’elettrocardiogramma (ECG) e l’holter possono essere usati per registrare l’attività elettrica del cuore durante un periodo di tempo prolungato.

I sintomi della TPSV possono variare da persona a persona. Spesso includono: palpitazioni, con una sensazione di battito cardiaco irregolare o accelerato, ansia o nervosismo. In alcuni casi, inoltre, la TPSV può essere associata a una sensazione di mancanza di respiro. In situazioni più gravi, potrebbe causare vertigini o addirittura svenimenti.

Quali sono i sintomi e le cause

Le cause esatte della TPSV possono variare. A volte si rivela una malattia congenita ed ereditaria, ma ci sono anche fattori esterni che possono contribuire alla sua insorgenza, come uno stile di vita poco salutare, lo stress e l’ansia. In particolare:

  1. 1.

    anomalie cardiache congenite aumentano il rischio di TPSV

  2. 2.

    stress e ansia possono scatenare episodi di TPSV in individui predisposti

  3. 3.

    consumo di caffeina o alcol, in quanto si tratta di stimolanti che potrebbero contribuire all’insorgenza della malattia

  4. 4.

    fattori genetici.

Trattamento della Tachicardia Parossistica Sopraventricolare (TPSV)

Il trattamento per curare la TPSV può variare in base alla gravità dei sintomi e alle condizioni specifiche di ogni paziente. Alcune opzioni di trattamento prevedono la modifica dello stile di vita, riducendo per esempio il consumo di caffeina e alcol. Importante anche cercare di gestire al meglio lo stress e adottare una dieta equilibrata, per contribuire a ridurre gli episodi di TPSV.

Dal punto di vista farmaceutico, alcuni pazienti potrebbero beneficiare dell’uso di farmaci antiaritmici, prescritti dal medico per controllare il ritmo cardiaco. In situazioni più complesse, potrebbe essere necessario intervenire attraverso modalità più invasive, come l’ablazione mediante catetere. Si tratta di una procedura invasiva che coinvolge la distruzione selettiva delle cellule cardiache responsabili della TPSV. In casi selezionati, inoltre, l’impianto di un pacemaker può essere raccomandato per stabilizzare il ritmo cardiaco.

La tachicardia parossistica sopraventricolare (TPSV) è una condizione che richiede una gestione attenta e personalizzata. Consultare un cardiologo è fondamentale per una diagnosi accurata e la pianificazione del trattamento più appropriato.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
759FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate