Moncler festeggia i conti. Analisti scatenati sul titolo

Moncler tra i migliori del Ftse Mib sulla scia dei risultati dello scorso anno: ecco come è andata.

Tra le blue chip che oggi performano meglio del Ftse Mib troviamo anche Moncler, che conquista la seconda posizione nel paniere di riferimento.

Il titolo, dopo aver ceduto lo 0,28% ieri, da subito si posizionato lungo la via dei guadagni oggi.

Mentre scriviamo, Moncler viene fotografato a 66,02 euro, con un rally del 3,97% alimentato da forti volumi di scambio, visto che fino a ora sono transitate sul mercato oltre 1,4 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 750mila.

Moncler: i conti del 2023

Moncler sta calamitando gli acquisti dopo aver diffuso i risultati dell’esercizio 2023, chiuso con un fatturato in rialzo del 15% a 2,984 miliardi di euro, a fronte di un utile netto in ascesa dell’1% a 612 milioni.

L’Ebity adjusted ha evidenziato un incremento del 15% a a 894 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta è positiva per 1,034 miliardi di euro, contro gli 818,22 milioni di fine 2022.

Moncler: il commento di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM parlano di risultati sopra le attese guidati da maggior fatturato per il marchio Moncler.

In particolare, il fatturato del quarto trimestre è salito del 16% grazie al marchio Moncler, con retail in crescita di circa il 20% anno su anno e wholesale in calo del 15%.

Il retail ha mostrato un’accelerazione rispetto al terzo trimestre, nonostante il confronto più difficile: in miglioramento il cluster europeo e cinese, mitigati da un leggero rallentamento del cluster americano.

Moncler: focus sull’outlook

Quanto all’outlook per i mesi a venire, Moncler ha parlato di una partenza d’anno molto solida, con tutte le nazionalità in crescita, in particolare positivo il cluster cinese, con anche forte recupero della spesa in Europa.

Confermata indicazione per l’anno di effetto spazio su Moncler a +5%/6%, con pricing +4%/5%.

Nessun aumento prezzo invece su Stone Island e margine lordo visto in ulteriore miglioramento, sostenuto dal mix di canale, per effetto di crescita nel retail per entrambi i brands a fronte di ulteriore selezione nel canale wholesale per Moncler e visto in calo a cifre alte per Stone Island.

Sull’EBIT margin l’ambizione resta sempre quella di confermare la marginalità, anche se è presto per dare una guidance e la società non ha preso un impegno sull’ EBIT margin al 30%.

Sull’uso del cash il management non prevede nè di aumentare il pay-out, né di avviare un buy-back, preferendo rimanere flessibile per future opportunità, anche se il focus nel breve rimane su Moncler e Stone Island.

Moncler sotto la lente di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM hanno confermato le loro ipotesi di crescita e margini per il 2024, ma la base di partenza 2023 superiore alle attese si traduce in una revisione al rialzo del 2% su fatturato e utile 2024/25.

In particolare, gli esperti confermano la stima di retail Moncler a +14%, che include volumi +3%, e l’EBIT margin di gruppo a 29,8%.

Moncler resta il titolo preferito di Equita SIM nel settore lusso, con la conferma di una raccomandazione “buy” e un prezzo obiettivo rivisto verso l’alto del 5% a 71,5 euro.

Moncler: anche Mediobanca alza il target

Anche Mediobanca Research ha rivisto la valutazione di Moncler, alzando il target price da 65 a 67 euro, con un rating “neutral”invariato.

Secondo gli analisti, i conti dello scorso anno sono stati solidi e la partenza del 2024 è promettente, segnalando che l’Ebit margin al 30% è stata la migliore sorpresa.

Moncler: GS e UBS rivedono il fair value

Cauti anche i colleghi di Goldman Sachs, che da una parte ribadiscono la raccomandazione “neutral” su Moncler e dall’altra incrementano il fair value da 68,5 a 71,3 euro.

Dopo i buoni conti del gruppo, la banca USA ha alzato del 6% le stime di Ebit per l’anno in corso e del 4% per il prossimo.

Gli analisti di UBS hanno rivisto verso l’alto il prezzo obiettivo di Moncler da 63 a 72 euro, lasciando ferma la raccomandazione “buy”.

La banca elvetica ha apprezzato i solidi risultati del quarto trimestre, puntano l’attenzione sulle buone notizie relative all’avvio del 2024.

Moncler al vaglio di Intesa Sanpaolo

Bullish anche la view di Intesa Sanpaolo, che invita ad acquistare il titolo, con un target price aumentato da 60 a 70,2 euro.

Sulla scia dei conti del 2023, gli analisti hanno messo mano alle stime di eps, alzandole in media del 3,5% per quest’anno e per il prossimo.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate