Chiusura di settimana nella polvere per Safilo che ieri è stato bersagliato dalle vendite, accusando una delle peggiori performance nel paniere del Ftse Italia Mid Cap.

Safilo: furia francese e ritirata spagnola

Il titolo, reduce da due sessioni consecutive in rialzo, dopo aver guadagnato venerdì quasi tre punti percentuali, ieri ha avviato gli scambi in progresso e dopo aver segnato un top intraday a 1,688 uro, con un rally di olt l'8%, ha invertito bruscamente la rotta.

Safilo è calato a picco, fermandosi a 1,484 euro, con un affondo del 4,38%. Decisamente esplosivi i volumi di scambio, visto che a fine giornata sono transitate sul mercato oltre 5,9 milioni di azioni, circa il quadruplo della media degli ultimi 30 giorni.

Safilo: ecco i dati preliminari del 4° trimestre e del 2021

Safilo è crollato all'indomani dei dati relativi alle vendite nette preliminari del 2021, pai a 969,6 milioni di euro, in rialzo del 26% a cambi costanti rispetto all'anno precedente.

Le vendite organiche hanno rappresentato il principale driver di crescita rispetto ai livelli pre-pandemici, in progressione di circa il 10% a cambi costanti rispetto al 2019.

Nel 2021, la quota delle vendite realizzate nei canali online è risultata pari al 13,4% del business totale del gruppo, in aumento rispetto al 12,7% del 2020 e al 3,9% nel 2019.  

Nel quarto  trimestre 2021, le vendite nette preliminari di Safilo sono state pari a 232,2 milioni di euro, evidenziando una sostanziale stabilità rispetto ai livelli di business raggiunti nello stesso periodo 2020.

Safilo: Equita SIM commenta i dati

Per gli analisti di Equita SIM i dati preliminari di Safilo sono stati migliori delle attese come ricavi, grazie al nord America.

L’EBITDA margin è indicato all'8,7%, in linea con le aspettative, ma 2 milioni di euro più alto in termini assoluti per le maggiori vendite, e dopo maggiori investimenti di marketing a sostegno dell’attuale portafoglio marchi e dei nuovi lanci. L’EBITDA del quarto trimestre 2021 si è attestato al 6,5%.

La posizione finanziaria netta è stata negativa per 94 milioni di euro, leggermente migliore dei 103 milioni attesi, grazie al miglior incasso dei crediti.
Il calo su base annua è l’effetto dell’aumento di capitale di 135 milioni di euro.

Guardando al 2022, gli analisti di Equita SIM pensano che le loro stime di 985 milioni di euro di vendite siano ragionevoli, ma non ancora visibili, mentre il margine EBITDA al 9% potrebbe essere conservativo con l'ipotesi di top-line degli esperti.

Non cambia intanto la view cauta della SIM milanese che su Safilo mantiene fermo il rating "hold", con un prezzo obiettivo a 1,6 euro.

Safilo: la view di Kepler Cheuvreux e di Banca Akros

Bullish invece la strategia di Kepler Cheuvreux che ieri ha reiterato il rating "buy" sul titolo, con un taget price a 2 euro.

Per il broker i dati preliminari del quarto trimestre di Safilo sono stati ben oltre il consenso, al pari della generazione di cassa.

I colleghi di Banca Akros hanno definito buoni i risultati preliminari, confermando la raccomandazione "accumulate", con un fair value rivisto verso l'alto da 1,7 a 1,75 euro.