Pensioni, quando arriva il rimborso IRPEF? Ecco il calendario completo degli accrediti

Anche per i titolari di pensioni potrebbe essere previsto un rimborso IRPEF, ma quando arriva l'accredito? Ecco le date previste per le erogazioni.

Come ogni anno, anche per il 2024 i pensionati potranno contare sul rimborso IRPEF previsto per le pensioni, ma quando arriva?

Si tratta di una domanda lecita e frequente tra i titolari di trattamento pensionistico, in quanto il rimborso non viene erogato nelle stesse date per tutti. C’è inoltre un modo per accelerare i tempi e per essere tra coloro che riceveranno per primi tale rimborso.

Scopriamo quindi insieme quando arriva il rimborso IRPEF sulle pensioni e come riceverlo il prima possibile.

Pensioni: rimborso IRPEF dopo l’invio del Modello 730/2024

Per quanto riguarda modalità e tempistiche di ricezione del rimborso IRPEF sulle pensioni, l’Agenzia delle Entrate non ha comunicato particolari modifiche.

Il che significa che le modalità di erogazione per il 2024 saranno le medesima valide anche durante lo scorso anno.

Bisognerà inviare innanzitutto il Modello 730/2024 per la ricezione del rimborso sull’IRPEF. E ricordiamo che, in base alla data di invio del Modello e della relativa dichiarazione dei redditi, cambierà anche la data di accredito per il pensionato interessato.

Prima di scoprire, nei dettagli, le date in cui le erogazioni dei rimborsi verranno effettuate, anticipiamo subito che gli accrediti, purtroppo, si attendono non prima dell’estate.

Vero è, infatti, che la data di accredito del rimborso IRPEF sulle pensioni dipende da quella di presentazione del Modello 730/2024. Ma è anche vero che, sulle pensioni, i rimborsi partono tutti gli anni durante i mesi estivi.

Bisognerà attendere il mese di agosto 2024 per ricevere il rimborso IRPEF sulla pensione, anche se il Modello 730/2024 verrà presentato entro maggio.

Pensioni, quando arriva il rimborso IRPEF?

Per sapere, con esattezza, quando arriva il rimborso IRPEF sulle pensioni bisogna considerare la data esatta di presentazione del Modello 730/2024.

I primi a ricevere l’erogazione, di solito, sono i dipendenti e non i pensionati, secondo le finestre temporali prevista dal DL n. 124/2019 in merito alla presentazione della dichiarazione dei redditi:
entro il 31 maggio, ricezione il 15 giugno;

  • da 1 a 20 giugno, il 30 giugno;

  • dal 21 giugno al 15 luglio, il 23 luglio;

  • dal 16 luglio al 31 agosto, il 15 settembre;

  • dal 1 al 30 settembre, il 30 settembre.

Per le pensioni, però, in genere l’erogazione avviene circa due mesi dopo la presentazione: l’Agenzia delle Entrate dovrà infatti verificare gli esatti importi in eccesso eventualmente pagati dal pensionato prima di poter procedere al rimborso IRPEF.

In sostanza chi presenterà la dichiarazione entro il 31 maggio riceverà il rimborso IRPEF sulla pensione ad agosto 2024. Le presentazioni successive coincideranno invece con rimborsi tardivi, che verranno erogati da settembre in poi.

Ecco quando arriva il rimborso IRPEF sulle pensioni, in basa alla data di presentazione del Modello 730/2024:

  • dichiarazione presentata entro il 20/06, rimborso ad agosto 2024

  • dichiarazione presentata tra il 21/06 e il 15/07, rimborso a settembre 2024

  • dichiarazione presentata tra il 16/07 e il 31/08, rimborso a ottobre 2024

  • dichiarazione presentata a settembre, rimborso a novembre 2024.

Possibili ritardi in caso di controlli del Fisco

Le date appena analizzate sono comunque indicative, in quanto il Modello 730/2024 potrebbe essere soggetto a controlli da parte del Fisco.

I controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate possono avvenire entro quattro mesi, e in questo caso il rimborso IRPEF relativo alle pensioni potrebbe slittare.

Non tutti i Modelli 730/2024 inoltrati all’Agenzia saranno ovviamente sottoposti a verifiche. Generalmente, i controlli fiscali avvengono per rimborsi di entità superiore ai 4.000 euro, o nel caso di incoerenza all’interno delle dichiarazioni presentate.

Qualora vengano effettati controlli, l’erogazione del rimborso potrebbe slittare di circa sei mesi. Il che potrebbe causare un ritardo del rimborso, che arriverebbe l’anno successivo a quello di presentazione del Modello.

 

Leggi anche: Pensione di vecchiaia e anticipata nel 2024: tutte le novità spiegate dall’INPS

Alessia Seminara
Alessia Seminara
Copywriter, classe 1991. Versatile, multipotenziale, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università degli Studi di Catania, con una seconda laurea in Logopedia, ho una passione per la scrittura e il web copywriting. Entrambe mi hanno portato a concludere la canonica formazione accademica e ad intraprendere un ulteriore percorso di formazione in Seo e Copy Persuasivo. Grazie a vari corsi di formazione ho approfondito le mie conoscenze in ambito Digital Martketing. Negli anni ho stretto diverse collaborazioni come copywriter freelance per seguire variegati progetti.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate