Bonus decoder: vuoi avere il dispositivo gratis? Scopriamo insieme come è possibile ottenerlo direttamente a casa in questa guida.

Durante l’anno corrente, assisteremo al passaggio al Digital Video Broadcasting Terrestrial di seconda generazione.

A partire dal 30 giugno 2022, infatti, passeremo definitivamente alle nuove frequenze digitali. La conseguenza è purtroppo una sola: moltissime TV non saranno più in grado di trasmettere i canali televisivi.

Avrai quindi due sole opzioni per ovviare a questo problema: acquistare un nuovo dispositivo o collegare un decoder alla tua vecchia TV.

In entrambi i casi, sappi che hai a disposizione vari bonus governativi, messi a disposizione dall’esecutivo Draghi per aiutare gli italiani nel passaggio alla nuova TV digitale.

Tra questi, il bonus decoder. In questa guida lo analizzeremo nel dettaglio: scoprirai come è possibile ottenere il dispositivo a casa tua in maniera totalmente gratuita.

Tuttavia, questa possibilità purtroppo non è per tutti, dunque analizzeremo i beneficiari della misura.

Inoltre, accenneremo anche ai due bonus per l’acquisto di una nuova televisione attualmente attivi. Di tali misure se n’è occupato anche il canale RadioUCI nel seguente video.

Bonus decoder: spedizione direttamente a casa tua

Iniziamo con qualche specifica sulla novità 2022 relativa al bonus decoder.

La possibilità di ottenere il decoder direttamente a casa propria, infatti, è una novità introdotta durante l’anno corrente, con la Legge di Bilancio 2022.

Governo e MiSE hanno infatti stabilito un accordo con Poste Italiane S.p.A., che gestirà le spedizioni dei decoder agli aventi diritto.

I fortunati cittadini che potranno avere il dispositivo gratuitamente grazie al bonus decoder dovranno infatti rivolgersi a Poste Italiane. Dunque, se rientri tra gli aventi diritto al decoder gratis dovrai inoltrare la richiesta alle Poste.

Se risulterai idoneo, riceverai il dispositivo direttamente all’indirizzo indicato.

Bonus decoder: come richiederlo? Guida alla procedura

La possibilità di richiedere il dispositivo a casa tramite il bonus decoder ha avuto avvio lo scorso 11 aprile 2022.

Questo significa che puoi già richiedere il tuo decoder gratis attraverso Poste Italiane.

Le opzioni che hai a disposizione per far pervenire la tua richiesta sono diverse.

Innanzitutto, puoi prenotare la spedizione chiamando il numero verde apposito, 800 776 883. Il numero in questione può essere contattato dalle 10 alle 18, dal lunedì al venerdì.

Tramite il numero, si potrà prenotare la consegna al giorno ed all’ora desiderata. Lo stesso numero può essere poi utilizzato al momento dell’installazione.

Se infatti avrai qualche difficoltà nel collegamento del decoder ricevuto alla tua TV, potrai richiedere assistenza al numero verde indicato.

La seconda opzione che hai a disposizione è quella di utilizzare il sito ufficiale del bonus decoder. Attraverso il sito potrai effettuare la prenotazione, proprio come avviene telefonicamente, per aver a casa il tuo dispositivo gratuito.

Infine, se lo preferisci, è anche possibile recarti ad uno sportello Poste Italiane ed effettuare da lì la tua prenotazione.

Ricorda che, qualunque sia l’opzione scelta, sarà necessario munirti preventivamente del tuo codice fiscale e di un documento di identità elettronico (CIE o CNS). Questi documenti ti verranno richiesti infatti in fase di domanda e relativa prenotazione della consegna.

Bonus decoder: requisiti richiesti per il dispositivo gratuito

In sede di domanda per il bonus decoder, poi, c’è un ulteriore documento che dovrai tenere a portata di mano. 

Ci riferiamo al modello ISEE in corso di validità. Non ci siamo infatti ancora occupati dei requisiti richiesti per ottenere gratuitamente il tuo dispositivo.

Il primo è per l’appunto relativo all’ISEE: questo non dovrà superare i 20mila euro, in quanto si tratta di una misura per redditi bassi.

Ma non preoccuparti: se il tuo ISEE familiare è più alto, avrai comunque a disposizione la possibilità di ricevere un altro bonus legato alla TV digitale. C’è infatti un bonus senza ISEE attualmente disponibile, ma ce ne occuperemo dopo.

Torniamo ai nostri requisiti richiesti per il bonus decoder con relativo dispositivo gratuito.

Il secondo requisito da rispettare riguarda la tua età: l’iniziativa è infatti pensata solamente per i cittadini con più di 70 anni di età.

La mancanza di uno dei due requisiti, purtroppo, comporta l’esclusione dalla possibilità di ricevere il bonus ed il relativo dispositivo direttamente a casa propria.

Limiti di spesa: dispositivo gratis, ma…

C’è anche da considerare un ultimo tassello relativo al bonus decoder: quello dei limiti di spesa. Il bonus in questione, infatti, prende avvio da una misura maggiore, il bonus TV con ISEE.

Dunque, i limiti sono gli stessi previsti da tale agevolazione maggiore.

Sarà in altre parole possibile ottenere il tuo decoder gratuitamente solo nel rispetto del limite massimo di spesa. Limite che è fissato a 30 euro totali.

Dispositivi di importo maggiore, ovviamente, non potranno essere richiesti totalmente gratis. Potrai comunque accedere allo sconto previsto dal bonus con ISEE.

In questo caso, però, non potrai richiedere il dispositivo direttamente a casa, ma dovrai recarti presso l’esercente per l’acquisto con sconto da 30 euro.

Infine, ti consigliamo di consultare la lista ufficiale stilata dal MiSE per individuare i dispositivi ammessi.

Lista da consultare sia nel caso in cui tu richieda il bonus decoder per avere il dispositivo gratis, sia nel caso in cui tu voglia fruire del bonus TV e decoder con ISEE.

Sono infatti ammessi all’agevolazione soltanto i dispositivi inseriti in tale elenco, consultabile al seguente link:

Dispositivi idonei (TV e decoder): elenco ufficiale MiSE 

Oltre il bonus decoder: le due misure attive per tutti!

Nel caso in cui tu non riesca a rispettare i requisiti richiesti per il bonus decoder, come accennavamo, avrai comunque due opportunità.

Ci sono infatti altre due agevolazioni che puoi richiedere, sia con ISEE che senza.

Se hai la possibilità di presentare un modello ISEE in corso di validità non superiore ai 20.000 euro, puoi richiedere il bonus TV e decoder.

Questa agevolazione permette, anche se non hai 70 anni, di richiedere uno sconto di 30 euro al momento dell’acquisto di un dispositivo. Potrai scegliere se acquistare una TV di ultima generazione o un decoder da associare al tuo vecchio televisore.

Ma quella da 30 euro non è l’unica misura attualmente a disposizione degli italiani per l’acquisto di nuove TV idonee alla trasmissione del Digital Video Broadcasting Terrestrial di seconda generazione.

C’è infatti attualmente attiva una seconda misura, che può essere ottenuta praticamente da tutti e che darà accesso ad uno sconto massimo di 100 euro.

La misura viene chiamata ufficialmente bonus TV con rottamazione, ed è accessibile senza presentare alcun documento che indichi la propria situazione reddituale.

In questo caso, però, per accedervi ti occorrerà rottamate il tuo vecchio dispositivo non più funzionante.

Solo se lo rottamerai potrai avere accesso ad uno sconto pari al 20% del prezzo del tuo nuovo acquisto, sconto che può raggiungere i 100 euro massimi.

La procedura per ottenere la rottamazione ed il conseguente bonus è molto semplice: ti basterà liberarti del vecchio dispositivo consegnandolo direttamente in negozio.

Al momento dell’acquisto, infatti, potrai affidare la vecchia TV al rivenditore, che si occuperà del suo smaltimento a norma di legge.

Ricorda, infine, che il bonus decoder e TV quello con rottamazione possono essere cumulati.

Dunque, se il tuo ISEE non supera i 20.000 euro, potrai richiedere un’agevolazione di 130 euro totali.