Un grande e stratosferico ritorno e anche del tutto inaspettato: il bonus vacanze 2022.

L’incentivo che regala sconti e vacanze gratis ritorna ma stravolto nei suoi connotati. Non si tratta più di un bonus nazionale, che va richiesto tramite AppIO e gestito dal Ministero del Turismo, ma si trasforma in un contributo regionale.

Questa più che una trasformazione sembra una naturale evoluzione di molti bonus che, lanciati sul campo nazionale, hanno riscosso così tanto successo e sono stati praticamente presi in carico e modificati in incentivi locali.

L’attuale bonus vacanze 2022 assomiglia molto ai bonus spesa, dove il contributo è gestito e organizzato dalle autorità regionali. Per il resto si tratta sempre di uno sconto sul pernottamento, ovviamente variabile, poiché sono gli organi che lo gestiscono a stabilire i requisiti all’interno del loro territorio. In ogni caso, almeno per ora, si tratta di incentivi non legati a condizioni ISEE di accesso e sono aperti a tutti i redditi.

I voucher vacanze infatti oltre ad avere dei vantaggi per i beneficiari, che faranno una vacanza a prezzo scontato, ha anche il pregio di attirare turisti verso una determinata zona d’Italia.

Ma bando alle chiacchiere e vediamo in quali Regioni è attivo il bonus vacanze 2022, a quanto ammonta e come si richiede. 

Ritorna il Bonus Vacanze 2022: 450 euro di sconto se viaggi nel Lazio, ma scade il 30/11

Un bonus vacanze 2022 generosissimo arriva dalla Regione Lazio ed è aperto a tutti, cittadini italiani e stranieri, ovunque essi risiedano e senza vincoli legati a requisiti ISEE. Introdotto con una Delibera della Giunta Regionale Lazio del 28 maggio 2021, n. 303, che ha destinato alla mostra 10 milioni di euro, esso consiste in doppio bonus.

Il primo si chiama “Più notti più sogni” e ha una scadenza fissata al 30 novembre 2022 tempo in cui chi prenota un minimo di due o tre notti presso una delle strutture ricettive aderenti riceverà una notte extra di soggiorno assolutamente gratis. In caso si prenoti un soggiorno di cinque notti allora i beneficiari del bonus vacanze ne riceveranno ben due in più in regalo.

Per utilizzare il bonus non si deve farà altro che contattare una delle strutture aderenti il cui elenco si trova sul sito ufficiale “Visit Lazio”.

Non si tratta di noiosissimi rimborsi o detrazioni, ma semplicemente prenotando si può allungare la propria vacanza di uno o due giorni senza nessun costo aggiuntivo, poiché delle notti extra si fa carico la Regione Lazio.

Riguardo gli importi, la Regione coprirà un costo massimo di 450 euro a beneficiario per ogni giorno extra di prenotazione delle camere, secondo questo criterio:

  • 450 euro a notte se si tratta di un albergo 5 stelle;
  • 300 euro a notte se si tratta di un albergo 4 stelle;
  • 250 euro a notte se si tratta di un a 3 stelle;
  • 150 euro a notte se si tratta di un albergo di 1/2 stelle o di strutture extra alberghiere.

Ma questo generoso bonus vacanze 2022 non si ferma qui e oltre a regalare fino a due notti extra comprende un altro incentivo chiamato “Lazio Experience” e consiste in uno sconto sull’acquisto di pacchetti presso tour operator e agenzie di viaggio. Anche in questo caso bisogna contattare le attività aderenti all’iniziativa per fruirne.

Anche il Friuli Venezia Giulia offre un Bonus Vacanze 2022 da 320 euro

Anche il Nord ha i suoi bonus vacanze, come il Friuli Venezia Giulia, dove la Legge regionale di Stabilità 2022 ha attivato un incentivo fruibile per tutto l’anno: il Voucher TUReSTA.

Ne hanno diritto i residenti nel territorio del FVG e si applica ad un soggiorno minimo di due pernottamenti presso le strutture ricettive del territorio che hanno aderito all’iniziativa.

Per quanto riguarda gli importi questi partono da una base di 40 euro di sconto a persona fino da un massimo di 320 euro a nucleo familiare.

Si potranno nello specifico di prenotare vacanze a Trieste, Udine, Gorizia, Pordenone e qualsiasi altro sito patrimonio dell’Unesco presente nella regione, l’elenco completo dei comuni e delle strutture aderenti è consultabile sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia nella sezione dedicata appunto al contributo.

Per l’utilizzo non ci sono noiose richieste, ma basta contattare la struttura alberghiera e prenotare dicendo di voler usufruire del Voucher TUReSTA: lo sconto sarà applicato “in fattura” cioè direttamente al momento del pagamento. La scadenza è fissata a fine 2022 e quindi sarà valido sui pernottamenti prenotati nel corso dell’anno. Sono ammessi tutti i residenti in FVG e non ci sono requisiti ISEE o di reddito di alcun tipo.

300 euro di voucher con il Bonus Vacanze 2022-2023 della Regione Piemonte

Altra regione ad offrire un bonus vacanze 2022 è il Piemonte dove per altro ha una scadenza molto ampia con fine prevista al 30 giugno 2023.

Non esiste nessun limite di età o reddito per averne diritto; è un bonus aperto a tutti i turisti, ovunque essi risiedano, che vogliono visitare il territorio e pernottare in una delle strutture aderenti.

Anche qui un doppio incentivo: in primis un voucher vacanze che offre uno sconto del 50% su un soggiorno di quattro notti, dove due sono a carico del cliente, una della Regione e l’altra dell’operatore. Nel caso di pernottamenti superiori a 14 giorni si hanno altre due notti extra.

Riguardo agli importi il voucher copre fino a 300 euro di pernottamento in camera doppia e 150 euro in singola.

Ma questo sconto del 50% si estende anche alle attrazioni e le attività turistiche se prenotate presso attività aderenti al programma, in questo caso il massimo sconto applicabile è di 150 euro, ma richiede un acquisto minimo di 100 euro.

Chi intende visitare altre zone d’Italia può verificare l’attivazione o meno di un bonus vacanze 2022 tramite i canali ufficiali cioè visitando il sito web della regione di destinazione.