Come risparmiare 500 euro al mese? Ecco gli ultimi trucchi!

Tra risparmio e investimenti non mancano i consigli su come risparmiare 500 euro al mese. Ma non tutti funzionano! Per questo ti consigliamo di stare attento, e di valutare questi altri trucchi! E anche ai bonus che il Governo Draghi ha messo a disposizione per tutte le famiglie italiane!

Image

Come risparmiare 500 euro al mese oggi, tra guerra, inflazione e crisi economica? Purtroppo si deve, perché non mancano gli imprevisti in fondo all'anno.

Abbiamo visto negli ultimi mesi come spuntino sempre più nuove spese, dall'oggi al domani. Tutto ciò non fa altro che ridurre non solo le proprie possibilità economiche, ma anche il nostro risparmio mensile.

Per questo bisogna cominciare a valutare diversi approcci per ridurre le spese e aumentare il proprio risparmio, o addirittura prendere in considerazione di investire soldi in azioni o titoli che possono rendere tanto quanto basta per risparmiare 500 euro al mese.

In questo articolo vedremo infatti come risparmiare 500 euro al mese, nonostante tutti gli imprevisti che possono occorrere.

In fondo all'articolo troverai anche alcuni consigli su come compensare alle spese domestiche grazie ai bonus del Governo Draghi: potrebbero aiutarti a mettere da parte 500 euro.

Come risparmiare 500 euro al mese? Ma in genere quanto si riesce a mettere da parte?

Come risparmiare soldi non è difficile, così come mettere da parte fino a 500 euro, soprattutto in Italia.

Storicamente siamo uno dei paesi più votati al risparmio, dal momento che, secondo Fabi, solo per conti correnti, contanti e fondi, la ricchezza finanziaria nazionale si aggira sui 2mila miliardi, praticamente più del PIL nazionale lordo.

Inoltre la pandemia ha stimolato ancora di più il risparmio, portando ad una media mensile di 122 euro al mese a persona, con un incremento complessivo negli ultimi tre anni di ben 230-240 miliardi di euro, aggiungendo anche gli interessi bancari.

Il risparmio nasce come forma di "cuscinetto", in caso di tempi avversi (disoccupazione, spese impreviste, aumenti e inflazione...). Era inevitabile un aumento del risparmio in concomitanza di un evento catastrofico come la pandemia da Covid.

E' anche vero che il risparmio non consiste solo sul risparmiare soldi ogni mese, ma anche nell'investire i soldi in azioni, obbligazioni e altro ancora.

Paradossalmente, l'Italia è sì campione nel risparmio, ma non nel trading. Stando a Fabi, solo mille miliardi del patrimonio finanziario provengono dalle azioni. E' una pratica che s'è evoluta solo di recente, laddove in paesi come gli Stati Uniti addirittura viene applicata per i fondi pensionistici.

Vedremo più avanti nell'articolo come risparmiare 500 euro al mese con i soli investimenti. Adesso concentriamoci sulla pianificazione del tuo budget mensile, magari utilizzando alcuni modelli di calcolo, come il sistema 50-30-20.

Ecco alcuni consigli su come risparmiare 500 euro al mese!

Ecco come risparmiare 500 euro al mese: applica per il tuo budget mensile la seguente regola, quella del 50-30-20!

E' una regola che è stata brevettata nel 2005 dalla senatrice e accademica statunitense Elizabeth Warren, e consiste nel dividere il tuo reddito lordo mensile in tre parti:

  • il 50% delle tue entrate riguarderà le spese essenziali;
  • il 30% delle tue entrate riguarderà le spese secondarie;
  • il 20% delle tue entrate riguarderà il risparmio o eventuali investimenti.

Come vedi, le spese essenziali hanno il grosso della percentuale, e non a caso. Si parla di spese come l'affitto/mutuo, le bollette, la spesa alimentare e tutti gli acquisti continuativi (es. terapie o farmaci). Tutte spese che non puoi assolutamente evitare.

Di contro, il 30% riguarda le spese occasionali, come andare al ristorante, viaggiare, fare qualche regalo o comprare vestiti e/o accessori. Sono acquisti di cui tutti noi abbiamo psicologicamente bisogno, per evitare di non ridursi ad una vita austera, quasi monacale.

E poi c'è il 20%, che riguarda il tuo risparmio, o eventuale la quota investimenti che vuoi tenerti da parte per il futuro.

A conti fatti, per risparmiare 500 euro al mese di risparmio, praticamente devi avere un'entrata netta di 2500 euro al mese. E oggigiorno lo stipendio medio nazionale si aggira sui 1.700 euro al mese, secondo le ultime stime di ISTAT e MEF..

Se si usa come titolo d'esempio lo stipendio medio, non avremo davanti più di 340 euro al mese di potenziale risparmio. Le alternative pertanto possono essere due:

  • ridurre le spese secondarie, e possibilmente quelle essenziali, così da aumentare la quota risparmio;
  • cominciare a investire, e a creare un portafoglio azionario consistente.

Se non hai modo di ridurre le spese, non ti resterà altro che procedere all'apertura di questo portafoglio.

Ecco come risparmiare 500 euro al mese con gli investimenti!

Un altro modo su come risparmiare 500 euro al mese potrebbe essere quello del trading, ma solo se si ha dimestichezza con gli investimenti finanziari.

In genere banche e istituti di credito danno accesso a piani di investimento e di trading che nel lungo periodo può garantire una rendita discreta, specie se si procede ad una diversificazione del portafoglio.

E' estremamente sconsigliato investire tutto in un unico settore, anche se storicamente ben remunerativo come i beni rifugio (oro, argento ecc.). Conviene sempre andare alla ricerca di titoli che garantiscono una rendita sicura anche in caso di sbalzi, speculazioni o bolle finanziarie.

Tutti fenomeni che stiamo vivendo oggigiorno nel mercato azionario, come nel caso dei prezzi delle materie prime e dei bitcoin.

Consigliamo caldamente di affidarsi ad un consulente finanziario, con esperienza nel trading, prima di addentrarsi nel mondo della finanza.

Va aggiunto che in genere gli investimenti finanziari prevedono comunque una "quota di entrata" piuttosto consistente, almeno per quanto riguarda i sopracitati piani di investimento degli istituti bancari.

Sono disponibili anche dei siti online e delle app che ti permettono di investire anche pochissime decine di euro, ma in quel caso sarai da solo a investire, e potresti rimetterci velocemente tutti i tuoi risparmi.

Nel peggiore dei casi, si può tentare come ultima spiaggia i supporti assistenziali e i bonus governativi.

Come risparmiare 500 euro al mese grazie ai bonus del Governo Draghi!

Come risparmiare 500 euro al mese se non utilizzando bonus e supporti assistenziali? A differenza di tutto quello che s'è detto finora, questo consiglio potrebbe essere quello più facile, in particolar modo per chi è attualmente disoccupato o ha un reddito molto basso.

Il reddito di Cittadinanza, per esempio, garantisce un contributo mensile a chi non ha superato la soglia di povertà assoluta, anche se non si è disoccupati.

Ovviamente parliamo di lavori regolari, non di lavori al nero. Questi ultimi permettono solo di perdere il Reddito di Cittadinanza, e di venire denunciati per frode allo Stato.

Oltre a ciò, se si ha anche figli a carico, puoi richiedere l'Assegno Unico Universale, che garantisce a tutti una minima di 50 euro al mese.

E dal prossimo mese si aggiungeranno anche i bonus 200 euro e 60 euro, rispettivamente un contributo una tantum per lavoratori e pensionati, e uno sconto per lavoratori e studenti per i mezzi pubblici. Basterà avere un reddito lordo annuo inferiore a 35.000 euro per avere ben 260 euro in un colpo solo.

Più il bonus Renzi, previsto per tutti i lavoratori dipendenti, a patto di rientrare entro apposite aliquote IRPEF.

Per risparmiare 500 euro al mese con questi bonus, però bisognerà avere la fortuna di avere accesso a tutti quanti, il che non è affatto facile.

Nel lungo periodo però ci saranno altri bonus che ti aiuteranno a contenere le spese e a risparmiare il possibile. In molti sperano nell'approdo del reddito di base, una misura universale che potrebbe garantire a tutti una base economica, senza obblighi lavorativi o reddituali.

Però la strada per una sua approvazione da parte delle istituzioni europee e nazionali è ancora lunga. Se vuoi saperne di più, ti suggerisco l'ultimo articolo a cura di Achiropita Cicala.