Come risparmiare con codici sconto e coupon: cosa sono, come funzionano e quanto conviene

Quando si parla di metodi per risparmiare è impossibile non pensare a coupon e codici sconto. Strumenti promozionali utili tanto alle aziende che li mettono a disposizione quanto al consumatore, il quale può ottenere un risparmio sulle spese nei negozi fisici, così come online.

Image

Quando si parla di metodi per risparmiare è impossibile non pensare a coupon e codici sconto. 

Si tratta di strumenti promozionali utili tanto alle aziende che li mettono a disposizione quanto al consumatore, il quale può ottenere un risparmio sulle spese, sia nei negozi fisici che online.

Esiste, infatti, una vasta gamma di aziende che utilizzano i codici sconto o i coupon, in forma cartacea o sottoforma di codici alfanumerici da inserire poco prima di concludere il pagamento, per esempio su un e-commerce. 

Se, da un lato, i codici sconto e i coupon permettono alle aziende di affinare le proprie strategie di marketing, dall’altro, e specialmente su alcuni acquisti tra cui generi alimentari, cosmetici o abbigliamento, consentono di ottenere un effettivo risparmio.

Vediamo, allora, come risparmiare con codici sconto e coupon, come funzionano, dove trovarli, ma anche a cosa fare attenzione.

Come risparmiare con codici sconto e coupon: cosa sono e come funzionano

Il desiderio di risparmiare sugli acquisti, specialmente quando si tratta di prodotti di uso quotidiano, è sempre presente. In questo periodo di rincari, però, ancor di più e in molti stanno cercando metodi per spendere meno. 

I codici sconto e i coupon sono senza dubbio uno strumento utile alla causa. Oggi come oggi, sono tantissimi i supermercati, i negozi (per lo più grandi catene), ma anche gli e-commerce che mettono a disposizione questi buoni. 

Una volta ottenuto un coupon o un codice sconto, basta semplicemente presentarlo alla cassa oppure inserire il codice nello spazio apposito prima di procedere al pagamento online, per usufruire di una percentuale di sconto. 

Dove trovare codici sconto e coupon per cominciare a risparmiare sugli acquisti

Inizialmente, coupon e buoni erano disponibili esclusivamente in forma cartacea. Oggi, invece, non solo si può usufruire anche di codici sconto per gli acquisti online, ma è anche cresciuto il numero di aziende che danno questa opportunità ai clienti. 

Esistono diversi canali dai quali è possibile ottenere coupon e codici sconto, in particolare si possono trovare: 

su alcuni tipi di riviste;

distribuiti in supermercati o profumerie;

sui siti dei brand dai quali possono essere stampati o essere utilizzati direttamente online;

su siti specializzati;

in gruppi sui canali social.

Ancora oggi, esistono riviste che regalano buoni, per esempio quelle di alcune grandi catene di supermercati, ma molte aziende decidono di puntare sui codici sconto, mettendoli a disposizione sui propri siti. 

Nella maggior parte dei casi, chi intende usufruire dei codici sconto deve effettuare la registrazione al sito e accedere alla sezione dedicata ai buoni. Alcuni brand mettono a disposizione i coupon che devono, poi, essere stampati ed essere presentati al negozio fisico. Altri, invece, possono essere utilizzati direttamente online. 

Non solo, il web ha aperto nuovi, interessanti canali per rimanere aggiornati sulle migliori offerte e ricevere gratuitamente codici sconto o coupon. Per esempio, sono molti i siti che, in partnership con i brand, distribuiscono coupon e codici sconto, ma anche i canali social (in particolare, Telegram) sui quali è possibile reperire i buoni. 

Leggi anche: Come risparmiare sulla spesa online

Quanto si risparmia grazie ai codici sconto e ai coupon e su quali acquisti

Non è facile stabilire quale sia l’effettiva percentuale di risparmio tramite l’utilizzo di codici sconto e coupon. 

Prima di tutto, dipende molto dalle abitudini di acquisto e dalla frequenza con cui si usufruisce di questi strumenti. Alcune persone ricevono codici sconto per caso, per esempio perché si sono iscritte alla newsletter di un sito di un brand, il quale prevede l’invio di un codice sconto per le nuove registrazioni, mentre ci sono altre persone che dedicano molto tempo alla ricerca di coupon e offerte convenienti. 

Di certo, ci sono alcuni settori in cui l’utilizzo di codici sconto e coupon permette di fare veri e propri affari. È il caso, per esempio, di coloro che usano i buoni sconto per la spesa alimentare che, non di rado, riescono a risparmiare il 50% sulla spesa (possibilità, questa, più frequente sulle grandi quantità). 

Coupon e codici sconto si rivelano utili anche per risparmiare su cosmetici o prodotti di bellezza, ma anche per comprare articoli di elettronica, vestiti o prenotare viaggi. 

Come risparmiare con i codici sconto, a cosa fare attenzione

Oggi sono moltissimi gli italiani che scelgono di compiere acquisti online. Abbiamo già parlato dei metodi per risparmiare sullo shopping online, ma quando si parla di questo argomento è anche importante evidenziare alcuni aspetti. 

Con l’utilizzo sempre più frequente dei codici sconto da parte dei brand, e la diffusione di siti e altri canali online deputati alla distribuzione di codici sconto e coupon, sono cresciuti anche i rischi. 

Ci si può trovare davanti alla possibilità di usufruire di codice sconto o di un coupon per un’offerta davvero allettante (anche troppo) per poi scoprire di essere stati truffati. Alcuni hacker, per esempio, rilasciano il codice sconto (falso) e reindirizza a un link nel quale inserirlo. Quando si compie quest’operazione, però, c’è il rischio che il truffatore riesca ad accedere a password o alla carta di credito. 

Il consiglio, quindi, è diffidare dalle mega offerte, o quantomeno accertarsi che siano davvero esistenti, e affidarsi ai canali ufficiali per ottenere un codice sconto o un coupon.