In arrivo nuovi incentivi auto per il 2022?

Questo è quanto si prevedeva con la Legge di Bilancio 2022, in merito ai nuovi aiuti per l'acquisto di una nuova auto a basse emissioni di anidride carbonica (CO2), con o senza rottamazione, come già prevedeva il precedente Ecobonus.

Per saperne di più ti suggerisco l'ultimo video di Matteo Valenza, disponibile su Youtube e sul suo canale.

In merito a questi incentivi bisogna però fare chiarezza, sia sugli importi previsti, sia sulla data di inizio e di fine di queste offerte per l'acquisto di una nuova auto "ecologica".

E soprattutto se conviene o meno procedere alla rottamazione del vecchio mezzo. Anche perché non è stato confermato ancora nulla, ma ci sono in campo diverse proposte molto interessanti.

In questo articolo faremo il punto della situazione, e vedremo in cosa consistono questi incentivi auto, e quando arriveranno.

Incentivi auto 2022: ecco quando arrivano

I nuovi incentivi per l'acquisto di una nuova auto sono previsti per il 2022, anche se ancora una data ufficiale non è stata emessa.

Erano previsti con la Legge di Bilancio 2022 ma a causa della decadenza dei termini al 21 dicembre 2021, non è stato possibile introdurre le modifiche volte al rinnovo del precedente bonus, cioè l'Ecobonus Auto, quello che avevamo visto per il 2021.

La decisione rimane politica, e bisognerà vedere cosa comporterà nel caso del 2022 questi nuovi incentivi. Già si parla, nel caso di un rinnovo dell'Ecobonus così come lasciato al 2021, di uno sconto che varia dai 3.000 euro fino ai 9.000 euro, a seconda dei casi.

Purtroppo, a causa di varie ingerenze sia interne al Parlamento sia per via della congiuntura economica attuale, tra crisi dei microchip e difficoltà nel reperire le materie prime, anche lo stesso settore delle automobili fa fatica a rimanere in piedi, dato anche il calo gravoso delle immatricolazioni.

E' inevitabile comunque una ripartenza del bonus, visto che, come segnala la stessa Laura Pellegrini, l'Italia ne ha estremo bisogno, a causa del parco macchine non molto "ecologico".

Incentivi auto 2022: ma che auto posso comprare?

In caso di rinnovo degli incentivi auto nel 2022 con la formula Ecobonus, avremo la possibilità di acquistare, con un ottimo sconto, macchine con basse emissioni di anidride carbonica.

Sarà appunto questo metro di giudizio quello che pregiudicherà lo sconto che potrai avere per l'acquisto della nuova auto.

Nel corso degli anni l'emissione di CO2 è diventato determinante per il settore automobilistico, anche a livello amministrativo, per esempio per il calcolo del bollo auto.

A sua volta, con la transizione verso modelli elettrici, con gli incentivi auto potrai acquistare macchine con motore elettrico o plug-in.

Se però con l'Ecobonus del 2021 si aveva la possibilità di acquistare anche macchine usate, purché sempre "ecologiche", per il 2022 non sembra sarà possibile usufruire di questo sconto, così come un eventuale finanziamento nel caso di macchine a benzina o diesel, purché meno inquinanti.

Semmai il vero nodo della situazione saranno gli importi.

Incentivi auto 2022: ecco quali saranno i prossimi

I prossimi incentivi auto 2022 prevedono uno sconto sull'acquisto di un veicolo a basse emissioni, purchè si trattino almeno di motori elettrici, ibridi o plug-in.

Questo è quanto è previsto, sempre se non venga confermato anche lo stanziamento per il finanziamento alle macchine diesel o benzina.

La disposizione del fondo previsto per il triennio 2022-2023-2024 è di oltre tre miliardi di euro, divisi in maniera irregolare tra gli anni, e prevede la suddivisione del fondo per il finanziamento delle seguenti automobili:

  • macchine con emissioni da 0 a 20 g/Km;
  • macchine con emissioni da 21 a 60 g/Km;
  • macchine con emissioni da 61 a 135 g/Km.

Sopra i 135 grammi per chilometro sono da considerare esonerate da qualsiasi incentivo.

Così come saranno anche le macchine del terzo scaglione, quelle da 61 a 135 g/km, visto che si parla di un finanziamento solo per il primo anno del triennio, cioè il 2022.

Se hai notato ho detto che i tre miliardi verranno divisi in  "maniera irregolare". Va detto infatti che il finanziamento andrà in progressione decrescente già dal secondo anno del triennio, cioè dal 2023. Significa che gli importi disponibili nel 2022 non saranno gli stessi nel 2023, così come nel 2024.

Incentivi auto 2022: ecco i nuovi importi

Gli incentivi auto 2022 permetterebbero uno sconto che va dai 3.000 ai 9.000 euro massimo per l'acquisto di un nuovo veicolo a basse emissioni di anidride carbonica.

Come puoi vedere nella tabella di Quattroruote, il valore dello sconto andrà dallo scaglione più alto, quello della fascia 0-20 g/km, fino a quella più alta da 61-135 g/km, quest'ultima prevista solo per il 2022.

Si andrà a 9.000 euro nel caso in cui si proceda ad una rottamazione, altrimenti si andrà a 5.500 euro senza di essa.

E già dal secondo scaglione il prezzo si abbassa, perché potrai avere fino a 5.500 euro con la rottamazione, ma nel caso in cui non si proceda a rottamare il veicolo, si avrà solo 3.000 euro di finanziamento.

La più sfortunata è l'ultima fascia, quella più "inquinante": solo 3.250 euro, e sarà obbligatoria la rottamazione.

Questo è quanto previsto per il 2022, con il fondo da 1,1 miliardi previsto per il primo anno.

Ma già per l'anno dopo, l'esito sarà diverso. Si parla per il 2023 e per il 2024 dell'accentramento delle risorse alla sola fascia 0-60 g/km, e con importi completamente diversi.

Si passerà per la prima fascia ad un incentivo nel 2023 di 8.000 euro con la rottamazione, e 4.500 euro senza. L'anno dopo si perderà mille euro per ognuno di questi importi, cioè 7.000 euro e 3.500 euro.

Per la seconda fascia si avrà invece 5.000 euro con la rottamazione, e 2.500 euro senza rottamare il precedente veicolo. Dal 2024 per questa fascia si dovrà contare di 4.000 euro e di 2.000 euro, con o senza rottamazione.

E questo si riflette anche nel tetto del prezzo per l'auto.

Incentivi auto 2022: ecco a quanto puoi comprare l'auto

La proposta per gli incentivi auto 2022 prevederebbe anche una riduzione del tetto sul prezzo dell'auto che puoi acquistare con questi sconti.

Si parla infatti di ridurre il tetto per le auto della fascia da 0 a 60 g/km da 50.000 euro a 35.000 euro massimo, mentre per le macchine più "inquinanti" di passare da 40.000 euro a 25.000 euro massimo.

E' una strategia per ridurre la platea di auto, piuttosto che procedere ad una riduzione della platea degli acquirenti, visto che c'era in ballo di valutare l'introduzione dell'ISEE.

L'idea è sempre comunque quella di sostenere quanto più possibile l'acquirente proveniente dalle fasce medio-basse, e non di quelle medio-alte, che potrebbe anzi sfruttare l'occasione per acquistare a prezzi stracciati un auto che potrebbe pagare a prezzo pieno.

A questo va aggiunto anche la problematica inerente all'auto da rottamare.

Incentivi auto 2022 con o senza rottamazione? Ecco come

Gli incentivi auto 2022 prevederebbero l'acquisto di un auto con uno sconto maggiorato in caso di rottamazione contemporanea di un auto in tuo possesso.

Anche in questo caso, non essendoci ancora un accordo tra le parti, si presume che potrebbe rimanere inalterato il requisito dell'immatricolazione decennale per provvedere alla rottamazione.

Come per gli Ecobonus, si potrebbe procedere alla maggiorazione solo se la macchina rottamata è stata immatricolata almeno dieci anni prima, e che sia intestata da almeno un anno all'acquirente di quella nuova, o almeno ad un suo familiare, purché convivente.

Però questo era quanto previsto dall'Ecobonus del 2021, mentre ancora non c'è chiarezza nemmeno in merito al potenziale finanziamento per i mezzi urbani a uso pubblico, che potrebbero sfruttare tutto il fondo e portarlo ad esaurimento ben prima della sua naturale scadenza, cioè il 31 dicembre dell'anno.

Al momento nulla è stato confermato, anche perché, come sottolinea il Corriere, il caro energia potrebbe disincentivare ancora di più gli acquisti.