Spese condominiali troppo alte? Ecco 7 trucchi per ridurre i costi e risparmiare soldi

Per risparmiare soldi ogni mese, esistono dei trucchi che consentono di ridurre le costose spese condominiali. Analizziamo i 7 più efficaci.

Tra i costi che ogni famiglia deve obbligatoriamente sostenere se vive in condominio, abbiamo anche quelli legati alle spese condominiali. Purtroppo si tratta di spese da considerare, soprattutto in un periodo come quello attuale, in cui i costi dei beni di prima necessità sono alle stelle.

A questi costi, che non possiamo in alcun modo eliminare, dobbiamo anche aggiungere quelli previsti per una efficiente gestione del contesto condominiale. Si tratta, purtroppo, di costi che possono vessare le famiglie, soprattutto se non si presta la dovuta attenzione.

È vero che si può ricorrere alla detrazione per queste spese, dato che alcune spese di condominio sono detraibili. Ma talvolta questa detrazione non basta, e i costi da sostenere rimangono alti.

Per cercare di arginare quanto possibile questo tipo di costo, oggi analizzeremo insieme una serie di trucchi per ridurre le spese condominiali, che ci consentiranno di risparmiare soldi.

Come ridurre le spese condominiali: ecco i trucchi per risparmiare

Per ridurre le spese condominiali e tagliare i costi risparmiando soldi è innanzitutto necessario analizzare le voci che vanno a comporre i costi.

È chiaro infatti che queste possono variare: non tutti i condomini, ad esempio, sono dotati di riscaldamento centralizzato. La classe energetica degli immobili, inoltre, può variare sensibilmente. Tutti questi fattori, così come tutte le spese che compongono i costi totali, vanno quindi adeguatamente analizzati per scoprire su quali voci si può risparmiare.

Il primo consiglio per evitare costi elevati e imprevisti, comunque, riguarda la manutenzione dell’edificio. Meglio non tardarla, e provvedere alla regolare manutenzione ordinaria, al fine di evitare stati di decadimento che potrebbero comportare, in futuro, costosissimi interventi.

Ovviamente, le spese di manutenzione andranno adeguatamente valutate. Tuttavia, anche cifre esigue ogni anno permettono di mantenere il condominio in buono stato, evitando deterioramento delle condizioni.

Un altro trucco per risparmiare e ridurre i costi legati al condominio è legato all’efficienza energetica. Intervenire sull’efficientamento permette di risparmiare fino al 40% sui costi di climatizzazione.

Ridurre le spese condominiali: attenzione ai servizi accessori

Molti condomini sono dotati di servizi di portineria, e quasi tutti si rivolgono a ditte per la pulizia degli ambienti comuni. Uno dei trucchi per ridurre le spese condominiali riguarda la selezione corretta delle imprese prescelte per questi due servizi.

È ovvio che su questa spesa si può risparmiare solo fino ad un certo punto, in quanto anche la qualità offerta è importante. Tuttavia, prima di selezionare la ditta alla quale affidarsi, è meglio confrontare più preventivi, in modo da scegliere quello più vantaggioso.

Da non sottovalutare, poi, le spese dell’energia elettrica atta a gestire le aree condominiali comuni. Anche su queste spese, comunque, è possibile risparmiare. Per tenere sotto controllo le spese legate alla luce, qualora non siano ancora stati installati, è bene optare per interruttori temporizzati.

In questo modo, le luci delle aree comuni non rischieranno di restare accese per lungo tempo.

Attenzione, poi, ai versamenti delle spese. Nel caso di ritardi, infatti, l’amministratore incaricato potrebbe rivolgersi ad un tribunale. Questa evenienza causerebbe, per i condomini, sanzioni e costi aggiuntivi che avrebbero potuto essere evitati.

Come assicurare una corretta gestione dei costi

In ultimo, per ridurre le spese condominiali, va attentamente controllata la gestione.

Il controllo può avvenire in due modi: controllando attentamente i rendiconti e scegliendo un amministratore professionista.

La verifica del rendiconto permette innanzitutto di tenere sotto controllo le spese condominiali, per poi ridurre quelle non necessarie.

Scegliendo un amministratore professionista, poi, si eviteranno figure disoneste e costi imprevisti. Non è infrequente, infatti, il verificarsi di casi in cui l’amministratore ha gestito le spese in maniera scorretta, o è addirittura fuggito con la cassa condominiale senza lasciare traccia.

Prima di scegliere a chi affidarsi, quindi, è bene visionare attentamente il curriculum.

 

Leggi anche: Bollette, 130 euro in meno per chi ritorna al Mercato Tutelato: come avere lo sconto?

Alessia Seminara
Alessia Seminara
Copywriter, classe 1991. Versatile, multipotenziale, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università degli Studi di Catania, con una seconda laurea in Logopedia, ho una passione per la scrittura e il web copywriting. Entrambe mi hanno portato a concludere la canonica formazione accademica e ad intraprendere un ulteriore percorso di formazione in Seo e Copy Persuasivo. Grazie a vari corsi di formazione ho approfondito le mie conoscenze in ambito Digital Martketing. Negli anni ho stretto diverse collaborazioni come copywriter freelance per seguire variegati progetti.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate