Argentina campione del mondo: Messi come Maradona. Francia annientata in finale

Argentina campione del mondo. Una partita intensa e per lunghi tratti dominata dall'Albiceleste che sembra non finire mai. Finisce ai calci di rigori.

argentina campione del mondo

Finiscono qui i Mondiali in Qatar 2022. I novanta minuti si concludono in parità e la partita si decide dopo i calci di rigore. L'Argentina è campione del Mondo.

Argentina campione del mondo

Una partita avvincente che sembrava essersi risolta già nel primo tempo quando l'Argentina, avanti per 2-0, è rientrata negli spogliatoi piena di entusiasmo.

Anche perché nei primi 45 minuti la gara è stata a senso unico, con l'Albiceleste decisamente più determinata a portare a casa la vittoria.

Come spesso accade però, un episodio ha rimesso tutto in discussione.

All'80esimo minuto Mbappé sigla la rete del pareggio su calcio di rigore.

Un minuto dopo sale in cattedra e mette a segno anche il gol del pari.

Un uno due micidiale che ha rimesso la Francia nella giusta carreggiata proprio quando la partita sembrava viaggiare su binari ben precisi.

La partita si allunga e l'arbitro concede 8 minuti di recupero.

La Francia vola sulle ali dell'entusiasmo e comanda sia dal punto di visto del gioco che della motivazione.

L'occasione più ghiotta capita però sui piedi di Leo Messi che, dopo aver controllato il pallone fuori area, calcia verso la porta di Lloris che para, si va ai tempi supplementari.

Leggi anche: La Croazia conquista il terzo posto al Mondiale: battuto il Marocco in finalina

I tempi supplementari

I tempi supplementari regalano un'altalena d'emozioni senza precedenti.

Al minuto 108 Leo Messi regala la rete del vantaggio all'Albiceleste ma, al 118esimo, è ancora Mbappé a far esultare i tifosi transalpini ancora su rigore.

3-3, si va ai calci di rigore.

Dagli undici metri l'Argentina è implacabile, la Francia molto meno.

Martinez chiude la saracinesca ed è decisivo per la vittoria finale.

L'Argentina è campione del mondo.

Leggi anche: Mondiali 2022, otto CT dicono addio alla nazionale: ecco chi sono