Gabriele Gravina, a quanto ammonta il patrimonio del presidente della Federcalcio italiana

A quanto ammonta il patrimonio di Gabriele Gravina? Ecco lo stipendio e il reddito del presidente della FIGC, indagato dopo il caso sul dossieraggio.

Gabriele Gravina è entrato nel mirino della Procura, dopo che questa ha avuto accesso a informazioni su di lui a seguito del caso sul dossieraggio: ecco le informazioni sul suo patrimonio e quanto guadagna il presidente della Federcalcio italiana.

Il patrimonio di Gabriele Gravina: qual è lo stipendio come presidente della FIGC

Gabriele Gravina è presidente della FIGC dal 22 ottobre 2018, subentrato a Carlo Tavecchio, dimessosi dopo la mancata qualificazione della Nazionale italiana al mondiale in Russia. Nel febbraio 2021 viene rieletto presidente con il 73% dei voti. Il 20 aprile 2021 è stato eletto nel Comitato Esecutivo UEFA, ricevendo 53 preferenze su 55 e dal 5 aprile 2023, è stato nominato vicepresidente del massimo organismo calcistico europeo.

Ha sollevato diverse polemiche l’aumento di stipendio, deciso e concordato con il presidente del CONI, Malagò, che vedeva passare il suo stipendio lordo da 36mila euro a 240mila annui. Come si legge nel comunicato:

In ossequio al principio della trasparenza e a quello della corretta amministrazione cui si ispira l’agire della Federazione e dei suoi Settori, il Consiglio Federale ha deliberato di riconoscere un compenso predeterminato per l’attività e per la responsabilità derivante dal ricoprire determinati ruoli (presidente del Club Italia, presidente del Settore Giovanile e Scolastico, presidente del Settore Tecnico e presidente dell’AIA).

Scelta criticata ma anche comprensibile, visto che, rispetto al tipo di impegno, responsabilità e guadagno del settore (la sola FIGC fattura centinaia di milioni di euro) la cifra di indennizzo di 36mila euro era una cifra irrisoria. Inoltre, gli Azzurri avevano vinto l’Europeo e farlo dopo non essersi qualificati al Mondiale precedente, era evidentemente un segnale del buon lavoro svolto dal presidente e dal suo staff.

Le polemiche sono aumentate rispetto al fatto che, da quando è uscito il comunicato e gli stipendi dei ruoli di responsabilità, la Nazionale italiana non solo non ha ottenuto risultati incoraggianti, ma ha persino mancato la qualificazione al Mondiale per la seconda volta consecutiva. E se Carlo Tavecchio si dimise dopo non essersi qualificato, lo stesso non è stato per Gravina.

Allo stipendio da presidente della FIGC, inoltre, deve essere sommato quello che percepiva da membro del Comitato Esecutivo UEFA, pari a circa 150mila euro a stagione, ma che è aumentato con la nomina di aprile 2023 a vicepresidente della UEFA (il cui ruolo vanta uno stipendio di ben 250mila euro). In totale, quindi, Gabriele Gravina guadagna 490mila euro solamente dal mondo del pallone.

Il Gruppo Gravina

Gabriele Gravina però non ha solo ricoperto ruoli manageriali in ambito sportivo. Partito come presidente e amministratore del Castel di Sangro nel 1984, ha scalato le gerarchie, diventando consigliere e membro dell’Esecutivo della Lega Serie C prima e presidente della Lega Pro dopo, fino a raggiungere i vertici FIGC.

Fuori dal mondo del calcio, nel 1979, nasce il Gruppo Gravina, che gestisce insieme ai due figli Francesca e Leonardo e che negli anni è diventato un colosso nel campo dell’edilizia. L’azienda opera in diversi settori dell’imprenditoria pubblica e privata e si articola in diverse società, con 6 sedi sparse sul territorio italiano: Roma, Castel di Sangro, Milano, L’Aquila, Pescara e Tolentino.

Non abbiamo però informazioni su quanto Gravina effettivamente guadagni dalla società che porta il suo cognome. Intanto, a gravare sul suo conto ci pensano le indagini condotte dalla Procura di Roma.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
759FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate