Cos'è la tunica nera indossata da Messi dopo la finale del Mondiale: ecco cosa significa

L'Argentina vince la finale del Mondiale e, quando Messi è pronto a festeggiare, gli viene consegnata una tunica nera. Ecco perché e che cosa significa.

messi-tunica-nera-finale-mondiale

In occasione dei festeggiamenti per la vittoria della finale del Mondiale, Leo Messi è stato vestito con una particolare tunica nera che non è passata inosservata. Andiamo a vedere che cosa rappresenta e il suo significato.

L'Argentina vince i Mondiali

Ancora una volta il mondo del calcio s'inchina davanti a Leo Messi che riesce a mettere in bacheca anche l'ultimo titolo che gli mancava.

Per anni è stato tacciato di non essere un leader e di non incidere con la maglia della nazionale.

La pulce ha però smentito tutti prima vincendo la Copa America al Maracanà, e ora portandosi a casa il Mondiale in Qatar 2022.

L'Argentina batte la Francia al termine di una partita al cardiopalma terminata solamente dopo la lotteria dei calci di rigore.

Messi ha messo a referto due reti nel corso del match, più il primo rigore durante la sfida finale.

La sua prestazione sontuosa gli è valsa anche il titolo di migliore in campo, come se già non bastasse la gioia di alzare la coppa al cielo.

Appena prima dei festeggiamenti però, Leo Messi è stato vestito con una particolare tunica nera, abito con cui solleverà il trofeo.

Leo Messi indossa una tunica nera dopo la finale del Mondiale

Milioni di tifosi attendono solo che il capitano, il numero dieci, il miglior giocatore del torneo alzi la coppa al cielo.

Messi si presenta, al termine della finale del Mondiale, con la coppa in mano in mezzo ai compagni con una tunica nera.

A mettergliela sono stati gli organi di competenza, in particolare l'emiro del Qatar Tamim Bin Hamad Al Thani.

È lui che lo aiuta a indossare la tunica con un gesto che somiglia molto a una vestizione regale.

La Pulce appare a metà tra il lusingato e l'imbarazzato, alla fine accetta di buon grado l'omaggio e si unisce ai compagni con un look molto particolare.

È la prima volta che un giocatore alza la coppa al cielo indossando non solo la divisa della propria nazionale, ma anche qualcos'altro.

Questo ovviamente ha attirato l'attenzione del pubblico che ora si chiede quale sia il significato della tunica.

Che cos'è la tunica nera indossata da Messi

Per i più curiosi rispondiamo subito. La tunica nera indossata da Messi dopo la finale del Mondiale si chiama Bisht, ed è un tipico capo d'abbigliamento di tutta la penisola araba, nonché del medio oriente.

Solitamente viene indossato sopra il Thobe, che altro non è che la famosa tunica bianca che arriva fino alle caviglie.

Può essere di diversi colori non solo nero, ma anche marrone beige e via dicendo.

Quello indossato da Messi aveva ancor più valore e significato dato che era insignito di ricami dorati.

Che cosa significa e chi lo indossa

Una volta capito che la tunica nera indossata da Messi dopa la finale del Mondiale si chiama Bisht, cerchiamo di capire il suo significato.

Questo particolare capo d'abbigliamento è uno dei più prestigiosi tra quelli sauditi.

Viene utilizzato, nelle occasioni speciali, da personaggi degni di nota, come ad esempio le famiglie reali.

Il Bisht è un simbolo di ricchezza e regalità, e non è un caso che sia stato posato sulle spalle di Leo Messi, diventato un vero e proprio idolo mondiale.

La mossa del Qatar

Ieri, domenica 18 dicembre, era la festa nazionale del Qatar, una festa che esiste dal 1878.

Quale miglior momento per dare il Bisht a Leo Messi se non dopo aver vinto il Mondiale nel giorno della festa nazionale?

Il Qatar ha messo in piedi un piano astuto, e ora vedremo perché.

Il calciatore più famoso del mondo, al pari di Cristiano Ronaldo, che non aveva mai vinto la Coppa del Mondo prima d'ora, apparirà nei ricordi dei suoi festeggiamenti con addosso il Bisht.

Questo legherà per sempre la figura della Pulce, e del suo successo, al Qatar, nessuno dimenticherà mai che l'Argentina ha vinto il Mondiale in questo paese.

Il momento dei festeggiamenti è sempre iconico e rimane per sempre nella memoria di tutti, soprattutto dei tifosi.

Ora tutti ricorderanno Leo Messi che alza la coppa con addosso il Bisht.

Leggi anche: Argentina campione del mondo: Messi come Maradona. Francia annientata in finale

Problemi con gli sponsor

Se il Qatar sorride per questa mossa non lo faranno altrettanto gli sponsor.

Essendo un momento che viene trasmesso in mondo visione, e destinato a essere ricordato per sempre, non c'era un momento migliore per comparire.

La divisa dell'Albiceleste è griffata Adidas, la quale si stava probabilmente già sfregando le mani all'idea di comparire durante l'alzata della coppa.

Il Bisht ha però coperto il marchio nella sua interezza, con buona pace del colosso tedesco.

Una grave perdita per l'azienda che ora potrebbe anche muoversi contro i vertici qatarioti.

Oltre ad Adidas ci sono anche altri che non hanno apprezzato il gesto, soprattutto qualche tifoso argentino.

Non a tutti è piaciuto infatti che Messi abbia alzato la coppa con un abito tipico di un altro paese, proprio nel giorno in cui l'Albiceleste è salita sul tetto del mondo.

Ad ogni modo, questo iconico momento è destinato a rimanere nella storia, indelebile nella mente di milioni di persone.

Leggi anche: La Croazia conquista il terzo posto al Mondiale: battuto il Marocco in finalina

Leggi Anche

milan-slavia-praga-biglietti

Redazione Trend-online.com

23 feb 2024