In una stagione che sarà a dir poco diversa rispetto a tutte le altre per via dei Mondiali 2022 che si disputeranno in Qatar tra novembre e dicembre, è ora arrivata, dopo un primo incredibile tour de force che ha avuto inizio prima della metà di agosto, la prima sosta dovuta agli impegni delle nazionali. Dopo la settima giornata della Serie A arrivano dunque gli impegni della Nations League, che dopo le prime giornate riprende in queste giornate con tutte le partite del quinto e del sesto turno. Vediamo il calendario completo delle sfide in programma.

Nations League, il calendario delle partite del quinto turno: l'Italia sfida l'Inghilterra

La prima gara del quinto turno della Nations League avrà luogo questo martedì 20 settembre con la sfida valevole per il Gruppo 1 della Lega B tra Scozia e Ucraina, una sfida di fondamentale importanza per il primato nel girone con gli scozzesi al momento a sei punti e aun punto di distacco dai loro rivali odierni. 

Giovedì 22 sarà invece il momento di una delle big, con la Francia che affronta in casa l'ostica Austria nella gara valida per il Gruppo 1 della Lega A. La nazionale di Deschamps non può assolutamente permettersi altri passi falsi dopo una partenza da dimenticare, certificata dall'ultimo posto nel girone con soli due punti e con cinque e sette lunghezze di distanza rispettivamente da Croazia e Danimarca.

Venerdì 23, alle ore 20:45, vanno in scena le due gare del Gruppo 3 della Lega A. Si sta parlando ovviamente del girone dell'Italia di Roberto Mancini, campione d'Europa in carica che sarà però costretta a guardare dal divano i Mondiali per la seconda volta consecutiva dopo il precedente fallimento con il ct Ventura in panchina. Gli azzurri, dopo un'ottima partenza caratterizzata dai pareggi per 1-1 e 0-0 contro Germania e Inghilterra e dalla vittoria per 2-1 contro l'Ungheria, sono incappati nella pesantissima sconfitta per 5-2 contro la Germania dello scorso 14 giugno.

L'obiettivo, per la gara casalinga contro l'Inghilterra, sarà dunque quello di ripartire, con la nazionale azzurra che deve assolutamente ottenere i tre punti per non rischiare di perdere ulteriore terreno da Germania e Ungheria, che sono però al momento soltanto rispettivamente a uno e a due punti di distanza.

Venerdì si gioca poi anche l'altra gara del girone, ovvero proprio quella tra i tedeschi e gli ungheresi, con le due squadre che cercheranno di prevalere l'una sull'altra per compiere un passo che potrebbe essere molto importante verso la conquista del primo posto nel girone. 

Tutte le altre gare si giocheranno infine sabato 24 settembre. Per la Lega A, e precisamente per il Gruppo 2, scende in campo alle ore 20:45 la Spagna, con le Furie Rosse impegnate in una gara non semplicissima tra le mura amiche contro la Svizzera. La nazionale spagnola ha però compiuto fin qui un ottimo percorso, con gli otto punti fin qui conquistati che valgono il momentaneo primato nel girone con un punto di vantaggio sul Portogallo e con ben quattro sulla Repubblica Ceca.

Per i Gruppi 1 e 4 della Lega B si giocano poi rispettivamente Armenia-Ucraina alle ore 15:00 e Slovenia-Norvegia alle ore 18:00, mentre per il Gruppo 2 della Lega C andrà infine in scena la sfida tra Irlanda del Nord e Kosovo

Nations League, Italia in casa dell'Ungheria per la sesta giornata

Per quanto riguarda le gare del sesto turno la prima big a scendere in campo sarà l'Olanda, impegnata domenica 25 alle ore 20:45 nel big match contro il Belgio. Una sfida ovviamente decisiva in chiave primo posto nel girone, con i belgi che si trovano a tre lunghezze di distanza dalla nazionale olandese.

Lunedì 26 tocca di nuovo all'Italia di Mancini, che sarà impegnata nell'insidiosa trasferta in casa dell'Ungheria, con il big match tra Inghilterra e Germania a completare il girone degli azzurri. Infine, tra le gare a spiccare martedì 27 c'è quella valevole per il Gruppo 2 della Lega A e che vedrà il Portogallo di Cristiano Ronaldo opposto alla Spagna nel derby iberico. Una gara che a seconda dei risultati della quinta giornata potrebbe risultare decisiva per il primo posto nel girone.