La seduta si è conclusa a due velocità per i titoli del settore bancario che non sono riusciti ad imboccare tutti la stessa direzione.

Mediobanca perde terreno più del Ftse Mib

Tra quelli che hanno perso terreno troviamo Mediobanca che ha mostrato più debolezza del Ftse Mib.

Il titolo, dopo aver guadagnato quai mezzo punto percentuale venerdì scorso, è sceso dello 0,87% oggi, fermandosi a 6,582 euro, con poco più di 2 milioni di azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 5,6 milioni di pezzi.

Mediobanca: Bca Akros resta bullish, ma taglia target price

Mediobanca oggi non è stato in alcun modo aiutato dalle indicazioni di Banca Akros che ha ribadito comunque la sua strategia bullish.

Gli analisti infatti hanno reiterato la raccomandazione "accumulate", con un prezzo obiettivo tagliato da 8,5 a 8 euro, valore che implica un potenziale di upside di oltre il 21% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Mediobanca: la trimestrale non sarà un driver

In vista dei risultati trimestrali che saranno diffusi da Mediobanca il 27 ottobre, Banca Akros ha deciso di intervenire sulla valutazione del titolo per tenere conto del mark-to-market sulla quota del gruppo in Generali.

Secondo gli analisti i conti che saranno resi noti dall'istituto di Piazzetta Cuccia prima di fine mese non sono un driver per il titolo.