Imu case occupate: cosa significa e chi non pagherà con la Manovra Meloni

Un nuovo provvedimento alla legge di Bilancio vuole escludere l'IMU sulle case occupate indebitamente.

esenzione imu case occupate

Non bisognerà più pagare l’IMU se l’immobile è occupato. Cosa significa? Chi sono i soggetti ai quali l’esenzione potrà essere applicata? Nel corso dell’articolo diremo in cosa consiste l’esenzione IMU su un immobile occupato e illustreremo tutte le principali modifiche appena introdotte in legge di bilancio.

Niente IMU sugli immobili occupati: il provvedimento del nuovo governo

All’interno della bozza relativa alla legge di bilancio è stata introdotta l’esenzione Imu per i proprietari di case occupate.

L’esenzione sarà accordata a patto che il proprietario dell’immobile abbia presentato una regolare denuncia per l’occupazione dell’immobile. Inoltre, il testo della nuova legge di bilancio raggiunge ora un numero di ben 156 articoli.

Nel testo della norma si leggono inoltre alcune disposizioni dedicate alla realizzazione di infrastrutture, e altre che riguardano la tutela dell’ambiente.

Per l’assegno unico sarà richiesto un valore ISEE diverso, e viene eliminato il contributo di solidarietà. Vediamo tutte le novità di oggi.

Il testo aggiornato delle legge di bilancio

In seguito all’emanazione della legge di bilancio, i commercianti dovranno accettare i pagamenti elettronici con carta a partire dall'importo minimo di di 60 euro.

Insieme ai provvedimenti finanziari, si prevede un'altra disposizione che vada a finanziare il terzo lotto della Tav.

Viene confermata la cancellazione del Reddito di cittadinanza a partire dal 1° gennaio del 2024, e vengono innalzate le pensioni minime.

Il bonus in busta paga sarà confermato anche per il 2023, e sarà più elevato per chi produce un reddito inferiore. Confermato anche l’aumento del tetto massimo per avere il regime forfettario, e verrà anche incrementato l’assegno unico per i figli.

La flat tax, secondo le ultime indiscrezioni, sarà destinata soltanto ai lavoratori autonomi, ma viene invece confermato anche il condono di fatto delle **cartelle esattoriali fino a 1000 euro.

Secondo il ministro dell’economia Giorgetti, tutti gli interventi dovranno avere una copertura certa in bilancio. È per questo motivo, infatti, che viene prevista una rivalutazione delle pensioni più stringente, nell’ordine degli 800.000 euro. L’importo risparmiato verrà destinato alla riforma delle pensioni.

Leggi anche: Pos, cambia tutto di nuovo: nessun obbligo per i pagamenti sotto i 60 euro